WELFARE. Lazio, in discussione la legge sugli interventi a sostegno della famiglia

Domani, 5 ottobre, la commissione Politiche Sociali della regione Lazio si riunirà per discutere della nuova legge per "interventi a sostegno della famiglia". All’ordine del giorno l’esame delle cinque proposte di legge presentate da diversi consiglieri con l’obiettivo di arrivare ad una proposta condivisa che sappia cogliere i distinti aspetti positivi di ogni singolo testo.

Per il presidente della commissione Politiche Sociali, capogruppo del PdCI alla Pisana, Maria Antonietta Grosso "Non sarà facile trovare punti che uniscano orientamenti diversi in merito ad interventi a sostegno della famiglia ma è certo che dobbiamo provarci. Dobbiamo, come ad esempio è già accaduto alla regione Puglia, proporre una legge che tenga conto che i nostri cittadini vanno tutti rappresentati e tutelati senza alcuna distinzione".

"Dobbiamo – prosegue Grosso – cogliere le novità del nostro presente ma saperci, altresì, proiettare nel futuro senza mortificare la nostra storia e le nostre stesse tradizioni. Abbiamo, dunque, la necessità di comprendere la società multietnica, bisogni ed esigenze che vengono essenzialmente dal mondo della gioventù e delle donne in particolare. Dobbiamo, inoltre, impegnarci contro ogni forma di razzismo e discriminazione. Una legge da realizzarsi a più mani e con più idee che sappia vivere la modernità senza il timore, per evitare l’affermarsi di una barbarie nuova, di aprirci alle novità che provengono dalla società".

Comments are closed.