WELFARE. Piemonte, in distribuzione i moduli per il sostegno al reddito

Sono in distribuzione i moduli per presentare la domanda per il contributo al reddito dei lavoratori dipendenti sospesi o licenziati da aziende in crisi. La Regione Piemonte ha stanziato allo scopo 10 milioni e 500mila euro e l’Agenzia Piemonte Lavoro ha emanato un avviso per interventi a sostegno dei lavoratori che, a causa dell’interruzione temporanea o definitiva del lavoro, si trovano sotto la soglia di reddito di 12.000 euro nel 2005, accertata secondo i canoni ISEE.

Per accedere al contributo è necessario essere residenti o domiciliati in Piemonte, provenienti da aziende con unità produttive regionali, e nel periodo dal primo gennaio 2005 al 31 dicembre 2006 appartenere a una delle seguenti categorie:

  • lavoratori in cassa integrazione guadagni ordinaria o straordinaria, a zero ore per almeno 4 mesi, consecutivi o considerati in un arco di 6 mesi complessivi;
  • lavoratori in mobilità, sia indennizzata che non indennizzata;
  • lavoratori in disoccupazione ordinaria o speciale per l’edilizia erogata dall’INPS;
  • lavoratori a tempo indeterminato, licenziati, con un’anzianità di servizio presso la stessa azienda di almeno 4 mesi complessivi nel periodo dall’ 1/1/2005 al 31/12/2006;
  • lavoratori a tempo indeterminato, sospesi dal lavoro in aziende del settore artigiano, del commercio o dei servizi, con sospensione di almeno 4 mesi consecutivi o considerati in un arco di 6 mesi complessivi;
  • lavoratori a tempo determinato con contratto risolto almeno 4 mesi prima della scadenza del termine, da aziende assoggettate a procedura concorsuale, o che abbiano cessato l’attività;
  • contrattisti a progetto con contratto intercorrente con un unico committente e della durata minima di 12 mesi, sospeso senza erogazione del corrispettivo per almeno 4 mesi consecutivi o considerati nell’arco di 6 mesi complessivi o risolto dal datore di lavoro prima della scadenza concordata tra le parti per assoggettamento dell’azienda a procedura concorsuale o per cessazione dell’attività.

Il contributo è di 3.000,00 euro per i lavoratori con valore ISEE fino a 8.000,00 euro, e di 2.500,00 euro con valore ISEE compreso nella fascia tra gli 8.000,01 e i 12.000,00 euro.
I moduli per la domanda e informazioni sono reperibili dal 13 luglio allo sportello dell’Agenzia Piemonte Lavoro in via Belfiore 23/c a Torino, dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 12, oppure presso le sedi dei Centri Provinciali per l’impiego del Piemonte, dell’Osservatorio Regionale sul Mercato del Lavoro, degli Urp della Regione Piemonte e sul sito web www.agenziapiemontelavoro.net. E’ possibile contattare il numero verde 800.125.565 dal lunedì al giovedì dalle 14 alle 16 e il venerdì dalle 9 alle 12.

A partire dal prossimo 20 luglio le domande per l’assegnazione del sussidio vanno presentate all’Agenzia Piemonte Lavoro in via Belfiore 23/c, 10125 Torino, a mezzo di raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata all’Agenzia Piemonte Lavoro oppure tramite consegna a mano allo sportello informativo dell’Agenzia Piemonte Lavoro dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 12. Le richieste ammesse sono finanziate sino all’esaurimento delle risorse disponibili.

Comments are closed.