WELFARE. Roma, un aiuto alle famiglie con la Baby Card

Un aiuto per le famiglie nel momento in cui arrivano figli: una tessera che consente di accedere a servizi e facilitazioni durante il primo anno di vita del neonato. E’ la BabyCard (o Carta del Bambino), un’iniziativa promossa dall’Assessorato alla Famiglia e all’Infanzia e dall’azienda capitolina Farmacap.
Con la Baby Card: assistenza telefonica 24 ore su 24 (per un massimo di nove chiamate in un anno) da parte di un ginecologo e di un pediatra. Visita domiciliare (per un massimo di due interventi l’anno) di ginecologo e pediatra (durante le ore notturne e i festivi). Invio dell’ambulanza a domicilio (una chiamata l’anno).

La carta consente anche la consegna medicinali urgenti e esiti esami a domicilio (due interventi complessivi l’anno). Viaggio del bambino, in caso di importante intervento sanitario all’estero (un viaggio l’anno). Assistenza telefonica (dal lunedì al venerdì, dalle 13 alle 21) da parte di un’ostetrica – per la promozione dell’allattamento al seno, in modo esclusivo, per i primi 6 mesi di vita di vita del bambino; e con l’introduzione di alimenti complementari fino a due anni.

La card è riservata ai bambini nati e residenti a Roma tra il 1° maggio 2006 e il 31 dicembre 2007. Per continuità con il precedente lancio della Baby Card, avviato a maggio 2006, potranno attivare la card -e beneficiare degli stessi servizi e sconti – anche i genitori dei bambini nati dal 1° maggio 2006 che non abbiano potuto farlo finora.

Comments are closed.