WORLD SOCIAL FORUM. Da Nairobi il nostro corrispondente HC

"People’s Struggles, People’s Alternatives, an other world is possible" è il tema del settimo Forum Sociale Mondiale iniziato sabato, 20 gennaio a Nairobi in Kenya, con una marcia di oltre 20 mila persone che hanno sfilato da Kibera, una delle bidonville più grandi della città, fino a Uhuru Park, nel centro. Una marcia che ha visto gli abitanti degli slum (bidonville, baraccopoli) lasciare la loro case e unirsi al corteo, simbolicamente a rappresentare il desiderio dell’Africa di far sentire la propria voce, di lottare per il proprio futuro e di portare i suoi problemi all’attenzione di tutti per presentare le proprie soluzioni.

Più di 200 mila i delegati iscritti da tutto il mondo; più di 1.000 le attività che avranno luogo nei prossimi giorni nei 106 spazi allestiti nella città per l’occasione. Il programma di Nairobi si svolgerà mediante seminari, conferenze e dibattiti, di cui alcuni auto organizzati, attorno ai temi e agli obiettivi della pace, democrazia, giustizia, dignità umana, tutela dell’ambiente

Nato per iniziativa popolare, il World Social Forum (WSF), consiste in un incontro annuale dei membri dei movimenti per la globalizzazione alternativa. É una piattaforma, un’occasione per riflettere, un dibattito democratico sulle idee, un condividere esperienze e unire insieme le forze che intendono formulare proposte operative per il cambiamento della società e per informarsi vicendevolmente sulle diverse realtà sparse per il mondo e sulle loro tematiche.

Anche le istituzioni italiane, per la prima volta daranno un riconoscimento formale al processo del Forum. Organizzazioni, reti e movimenti, dai sindacati e dagli Enti Locali saranno presenti a rappresentare la nostra società civile impegnata per un mondo diverso e per creare un importante occasione di ascolto della realtà locale per riuscire poi a porre al centro dell’agenda politica italiana l’Africa.

Tutte le organizzazioni coinvolte, nella pluralità di approcci, culture ed esperienze rappresentate, sono impegnate dunque a sostenere il processo di rafforzamento della società e a dare nuovo slancio alle iniziative a sostegno dei contenuti del Forum.

 

Comments are closed.