DIRITTI. Povertà, Prato e Roma insieme nella lotta all’indigenza urbana

Il Consiglio provinciale di Prato ha approvato la convenzione tra la Provincia e il Comune di Roma per un laboratorio di buone pratiche per la lotta alla nuova povertà urbana. Si tratta di un’iniziativa che rientra nel progetto "Practicar", finalizzato a rafforzare le politiche di lotta all’indigenza nelle città, nato nell’ambito dei programmi di cooperazione della Commissione Europea, tra le aree urbane dell’Unione Europea e quelle dell’America Latina.

Il Comune di Roma è il capofila del progetto che, oltre a Prato come unico ulteriore socio italiano, coinvolge anche altre realtà locali europee (Spagna e Finlandia) e sudamericane (Argentina, Brasile, Perù, Costarica, Cile, Colombia, Bolivia). L’impegno economico della Provincia di Prato è di circa duemila euro. "Attraverso attività di tipo seminariale – ha dichiarato l’assessore alle Politiche socialidella Provincia di Prato, Irene Gorelli, – e con spese molto contenute si attueranno scambi di buone pratiche e di esperienze di lotta alla povertà urbana".

La convenzione permetterà uno scambio di informazioni su problemi ormai di carattere globale. "Il Sud America rappresenta un esempio di come fasce di cittadini della classe media possano ritrovarsi improvvisamente sotto la soglia di povertà – ha spiegato Irene Girelli – a causa della crisi economica o perchè espulsi dal circuito lavorativo, elementi questi che purtroppo cominciano ad affacciarsi anche nella realtà europea. È necessario un confronto internazionale per studiare e valutare tutte le possibili soluzioni d’intervento».

 

Comments are closed.