OSSERVATORIO. Dl sviluppo, in arrivo il Fondo per il Merito: prestiti d’onore agli studenti virtuosi

I prestiti si prestano a sopperire alle richieste di liquidità di svariati consumatori e per le esigenze più disparate. Al fine di orientarsi tra le diverse offerte delle banche una valida soluzione è selezionare i prodotti maggiormente aderenti alle proprie richieste e necessità. Per individuarli in pochi minuti possiamo porre i prestiti più convenienti a confronto tra quelli predisposti dalle principali banche.

Per gli studenti universitari ci sono buone notizie, nel decreto per lo Sviluppo approvato lo scorso 5 maggio dal Consiglio dei Ministri è prevista “la costituzione del Fondo per il Merito, come fondazione pubblico-privata in cui far affluire fondi pubblici e capitali privati per erogare prestiti di onore agli universitari che, nei casi di eccellenza, si trasformano in vere e proprie borse di studio”. L’ha comunicato in una nota il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Questa iniziativa era stata anticipata da altri progetti volti al sostegno dei giovani meritevoli come “Diamogli Credito”, nato da un accordo tra l’Abi e il Ministero dell’Università e della Ricerca, che prevedeva la possibilità di concedere prestiti agevolati fino a 6 mila euro agli studenti che rispondessero a determinati criteri di merito. Alcune banche concedono inoltre prestiti d’onore agli studenti virtuosi in base all’accordo con le università, come Prestito Ad Honorem di Unicredit, il Prestito d’onore di Banca Sella o IntesaBridge di Banca Intesa. Un’altra opportunità per i ragazzi che vogliano ottenere un credito finalizzato ad esempio ad un viaggio, o all’avvio al lavoro, Unicredit propone Creditexpress Giovani, un prestito da 500 a 5.000 euro con un tasso agevolato fisso del 7% e zero spese aggiuntive.

Per i giovani e giovanissimi che non rientrino nei criteri previsti per la concessione di prestiti d’onore, una buona idea per accedere al credito è prendere il considerazione le molte offerte presenti sul mercato. Un aiuto in questa direzione può arrivare da Supermoney, il portale che permette confrontare le proposte di diverse banche e di scegliere il prestito più adatto alle proprie esigenze. Provando per esempio a richiedere un prestito di 5 mila euro restituibile in 5 anni, da parte di un venticinquenne senza reddito, l’opzione più vantaggiosa è Prestito Contante di Unicredit, con taeg del 9,42% e rata mensile di 102,6 euro.

 

‘La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu’

Comments are closed.