OSSERVATORIO. Mutui casa a confronto

Numerosi italiani scelgono di acquistare casa per mezzo dell’aiuto di un mutuo. Per effettuare una scelta oculata ed evitare situazioni di difficoltà un’ottima soluzione è valutare attentamente condizioni generali del contratto, tassi d’interesse e piano di ammortamento del finanziamento. Per iniziare, un’ottima possibilità è informarsi sui migliori mutui a tasso fisso, modalità che ci consentirà di selezionare velocemente le soluzioni più vantaggiose.

 

Esistono mutui con tassi d’interesse fissi e variabili. Per trovare il prodotto ideale è bene ponderare adeguatamente quale sia la soluzione più conveniente per le specifiche esigenze di ciascuno. Il tasso fisso dei mutui casa è sceso notevolmente nell’ultimo anno, segnando un meno 5 punti rispetto al 2008-2009. In questi mesi vi abbiamo proposto confronti tra mutui a tasso variabile perché apparivano nettamente più convenienti. Considerando però che nell’ultimo trimestre, questi sono saliti lentamente ma costantemente, oggi vi proponiamo un confronto tra mutui a tasso fisso.

 

Il profilo creato è il seguente: il richiedente ha 35 anni e ha acquistato una casa del valore di 200 mila euro. Desidera accendere un mutuo casa per il valore di 150 mila euro, per una durata di 35 anni. Ecco i risultati.

 

Il primo mutuo casa in ordine di convenienza è Mutuo Opzione Sicura di Unicredit, la soluzione a tasso misto che consente di seguire proattivamente nel tempo le esigenze del cliente garantendo la massima flessibilità: é possibile infatti scegliere il tipo di tasso, fisso o variabile, da applicare al mutuo e di variarlo periodicamente nel corso della durata del finanziamento semplicemente esercitando l’opzione sicura. Se si inizia con il tasso variabile si può passare al tasso fisso in qualsiasi momento nel corso della durata del mutuo; se si inizia con il tasso fisso si può passare al tasso variabile dopo 2 o 5 anni; inoltre offre la possibilità di allungare la durata del mutuo per ulteriori 5 anni oltre la scadenza prevista (fino ad un massimo di 35 anni). Il tasso applicato al mutuo di Unicredit è indicizzato all’IRS a 5 anni e la rata che il cliente dovrà corrispondere mensilmente è pari a 759 euro.

 

Il secondo mutuo in ordine di convenienza è Mutuo Fisso di CheBanca! pensato per i privati che desiderano acquistare la prima, seconda casa o/e effettuare una sostituzione del mutuo che già possiedono. L’importo finanziabile non può superare l’80% del valore commerciale dell’immobile posto in ipoteca in caso di mutuo per acquisto della prima casa. Il mutuo di CheBanca! permette di stipulare un’assicurazione gratuita sull’immobile posto in ipoteca. Non sono previste spese di apertura pratica, di istruttoria, di perizia tecnica e gestione pratica. Il cliente può estinguere anticipatamente in tutto o in parte il mutuo con un preavviso di almeno 30 giorni senza dover pagare alcuna penale, compenso od onere aggiuntivo. La rata che dovrà essere corrisposta mensilmente è pari a 852 euro.

 

Il terzo mutuo in ordine di convenienza è Domus Giovani Fisso di Intesa Sanpaolo pensato per coloro che desiderano acquistare la prima casa. Devono essere lavoratori autonomi o dipendenti con contratto lavorativo a tempo indeterminato, determinato o atipico, di età compresa tra i 18 e i 36 anni alla stipula del contratto e i 76 anni alla scadenza del mutuo. Il finanziamento è esteso a cittadini non italiani, residenti in Italia da almeno 3 anni dalla richiesta del mutuo. La durata dei mutui casa può essere compresa tra un minimo di 10 anni e un massimo di 35-40 anni. La rata che il cliente dovrà corrispondere mensilmente è pari a 855 euro.

 

I risultati presentati sono indicativi per il profilo creato, per trovare il mutuo casaadatto alle proprie esigenze si consiglia di fare un confronto su Supermoney.

 

‘La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu’

Comments are closed.