RISPARMIO. A piazza Montecitorio lunedì, 17 gennaio i consumatori protesteranno

Le associazioni dei consumatori del CNCU (Adiconsum, Acu, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Assoutenti, Centro Tutela Consumatori e Utenti, Cittadinanzattiva, Codacons, Confconsumatori, Federconsumatori, La Casa del Consumatore, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori) promuovono una protesta dei risparmiatori per chiedere al Parlamento e al Governo più tutela sul risparmio e chiedono un incontro con le Commissioni Finanze e Attività produttive della Camera riunite per l’esame del DDL risparmio.

In particolare:

  • ARGENTINA: si respinge la proposta del Governo argentino di rimborso al 30% e si chiede al Governo un intervento e al Parlamento un provvedimento di legge affinché siano le banche a garantire ai risparmiatori il rimborso al 70% e siano quindi le banche a rivalersi sul Governo argentino.
  • DDL RISPARMIO: si sollecita il Parlamento ad approvare i provvedimenti urgenti a tutela del risparmio. In particolare l’assegnazione della vigilanza sulla concorrenza all’Antitrust, il rafforzamento della Consob e dei suoi poteri sanzionatori, l’incompatibilità tra chi gestisce il risparmio e chi gestisce le imprese; l’istituzione di un fondo di garanzia a tutela dei risparmiatori vittime di raggiri.
  • AZIONE COLLETTIVA: si sollecita il Parlamento a varare il provvedimento sull’azione collettiva: uno strumento che tutela i consumatori contro comportamenti vessatori ma anche strumento di garanzia per gli operatori e le imprese che agiscono correttamente sul mercato.

Comments are closed.