Aduc: elettrodomestici in stand-by ci costano 55 mln di euro all’anno

Sapevate che con un dito, tra l’altro della mano, è possibile risparmiare 55 milioni di euro all’anno di energia? Come? Secondo l’Aduc la posizione di stand-by degli elettrodomestici, per capirci la lucina rossa accesa della tv, del dvd etc, comporta un assorbimento di 2 watt all’ora, che moltiplicato per 20 (le ore della giornata durante la quale il televisore dovrebbe essere spento) e per 365 giorni all’anno porta ad una cifra di 14.600 wattora, vale a dire 14,6 kilowattora. Se i 14,6 kilowattora si moltiplicano per 21 milioni di famiglie, che presumibilmente posseggono un televisore, si ha la cifra di 306 milioni di kilowattora  che moltiplicati per il costo medio del kilowattora di 0,18 euro, comprensivo del supplemento quota fissa, dell’imposta erariale, dell’addizionale per gli enti locali, dell’IVA, porta ad una cifra di 55 milioni di sold risparmiati e ottenuti solo spegnendo completamente il televisore.

Il calcolo puo’ essere esteso a tutti i “punti luminosi”, hifi, computer. Piu’ soldi e meno inquinamento: con un dito!

Un commento a “Aduc: elettrodomestici in stand-by ci costano 55 mln di euro all’anno”

  1. jogger ha detto:

    e perchè allora gli ultimi tv non hanno + nemmeno il pulsante di spegnimento?
    ho dovuto attaccarli a ciabatte con interruttore!