Autorità energia, no registro morosi. Adiconsum: fare Fondo solidarietà per famiglie

Bene l’annuncio di non fare il Registro dei clienti morosi. Si istituisca invece un Fondo di solidarietà paritetico per le famiglie in difficoltà. È il commento di Adiconsum all’annuncio odierno dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas che, alla presentazione del Numero verde per il consumatore di energia, ha di fatto escluso la realizzazione della paventata black list dei morosi. “Adiconsum accoglie positivamente l’annuncio dell’Authority – dichiara Pietro Giordano, segretario generale dell’associazione – In merito all’istituzione del Registro e all’implementazione del BICSE, abbiamo espresso fin da subito la nostra contrarietà, alla luce della corresponsione già  in bolletta di una quota pari a 4,7euro/anno per la copertura del rischio morosità e alla luce anche del fatto che i consumatori morosi rappresentano solo il 10% del totale e non può essere imputabile loro anche l’iscrizione ad un Registro”.

Il Presidente Bortoni ha anche affermato che la morosità è in aumento. Proprio per le difficoltà economiche delle famiglie, Adiconsum “propone all’Autorità – continua Giordano – di destinare una quota di quanto versato dai consumatori in bolletta alla costituzione di un Fondo di Solidarietà Paritetico che aiuti le famiglie in difficoltà nel pagamento delle bollette, salvaguardando al contempo le aziende dell’energia nei confronti del fenomeno morosità”.

Comments are closed.