Bollette, vittoria di Codici contro maxi fatture di Acea Energia

Continuano le battaglie di Codici a tutela dei consumatori che ricevono maxi bollette da Acea Energia. L’ultima storia è quella della signora Arianna che, dopo aver presentato ben 5 reclami agli sportelli di Acea Energia, perdendo altrettanti giorni di lavoro, si è rivolta a Codici per contestare 6 fatture “creative” con un importo complessivo di circa 11.000 euro. Acea, in queste bollette, aveva fatturato i consumi di un contatore che era stato rimosso; disatteso le autoletture (nonostante fossero state comunicate direttamente agli sportelli) e fatturato due volte gli stessi consumi.

bolletteL’ufficio legale di Codici ha dapprima inviato un reclamo alla società, contestandone i consumi e chiedendo la sospensione della riscossione degli importi indicati in fattura. Ma la risposta di Acea non è stata soddisfacente, quindi l’Associazione ha presentato domanda di conciliazione al servizio clienti energia presso l’Autorità. E cosa è emerso dalla verifica? Che, in base ai dati comunicati dal distributore, la somma effettivamente dovuta dall’utente non era di 11.000, ma di appena 2.846 euro. 

Grazie all’intervento di Codici, la signora ha ricevuto due note di credito per 8.000 euro, con un importante abbattimento del debito. E l’importo dovuto è stato dilazionato in 12 rate bimestrali.

Comments are closed.