Coefficiente morosità in bolletta dopo switching, Konsumer Italia: aumento di casi

A tanti utenti è successo di cambiare fornitore di energia elettrica e di vedersi addebitare nelle prime bollette del nuovo operatore la voce C_MOR, ovvero il coefficiente di morosità. Konsumer Italia denuncia un aumento di questo tipo di segnalazioni da parte dei cittadini che sono già abbastanza vessati dal momento di crisi tanto da avere sempre di più la necessità di dilazionare il pagamento delle bollette ritardandolo.  Risulta quindi particolarmente odioso trovarsi addebitata questa voce di costo subito dopo uno switching effettuato per usufruire di offerte più convenienti.

L’Associazione ritiene urgente ripensare l’intero meccanismo posto in essere tra Autorità dell’energia elettrica e gas con l’Acquirente Unico, che sembra assolutamente sbilanciato nel favorire l’ex monopolista a danno dei consumatori e del mercato evitando spese che pesano sui consumatori per milioni di euro e che di fatto obbligano le aziende subentranti a farsi carico del pregresso prescindendo dalla natura dello stesso. “E’ assolutamente urgente trovare una soluzione che non sommi più danno al danno favorendo contenzioso del quale se ne può fare tranquillamente a meno, tornando al vecchio sistema di esazione delle morosità, gestite dalle aziende direttamente interessate”. 

Konsumer Italia sottolinea anche quanto siano aumentati i casi in cui sia sorto un contenzioso tra fornitore di energia e consumatore a seguito di addebito di somme da errata fatturazione e conguagli stratosferici.

Comments are closed.