Interessi di mora in bolletta, UNC Calabria denuncia speculazioni a danno degli utenti

L’Unione Nazionale Consumatori della Calabria si scaglia contro il fenomeno degli interessi di mora in bolletta, che coinvolge ormai la maggior parte degli utenti: le bollette di luce, telefono, acqua e gas arrivano spesso in ritardo e non c’è più la possibilità di fare reclamo perché sulla busta non c’è nemmeno il vecchio caro timbro postale che attesti la data di consegna.

Capita poi che l’azienda scarichi la responsabilità su Poste Italiane, la quale appunto non utilizza più il timbro postale; e al consumatore non resta che pagare gli interessi di mora.  Un fenomeno sempre più consistente che va ad arrotondare ancora di più i bilanci delle società erogatrici dei vari servizi. L’Associazione invita i cittadini che abbiano ricevuto bollette di pagamento già scadute ed abbiano dovuto corrispondere interessi di mora, ad inviare un fax allo 0965/899904. Se le segnalazioni saranno tante l’UNC invierà una denuncia all’Antitrust e alle varie Procure della Repubblica per fare chiarezza su un fenomeno che sta assumendo sempre più i connotati di una truffa.

 

Comments are closed.