Maltempo, Federconsumatori e Adusbef: prorogare scadenza fatture luce e gas

Proroga straordinaria per la scadenza delle fatture emesse nei giorni scorsi e blocco di tutte le attività di recupero crediti e, soprattutto, di distacco delle forniture di luce e gas: è quanto chiedono Federconsumatori e Adusbef a conclusione dell’emergenza maltempo, che oltre ad aver paralizzato in una morsa di neve l’intero Paese, ha portato in molte aree lunghi blackout e distacchi di luce e gas. Attenzione però, temono le due associazioni: chi si fosse salvato dai blackout potrebbe vedersi chiudere la fornitura per morosità, se è rimasto intrappolato in casa causa neve.

“Nei giorni scorsi molte utenze di luce e gas hanno subito distacchi a causa della neve, questo ha ovviamente provocato gravi disagi per i consumatori. La neve ha bloccato e rallentato inesorabilmente tutti, anche i cittadini che, imprigionati da metri di neve, non hanno potuto provvedere a pagare regolarmente le proprie fatture di energia elettrica e gas”, spiegano Federconsumatori e Adusbef, che chiedono “un intervento repentino” dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas e delle aziende affinché vengano subito bloccate le operazioni di recupero del credito da parte delle società di vendita e soprattutto quelle di distacco delle forniture.

“E’ impensabile che vengano applicati interessi di mora sul costo della bolletta per coloro che, a causa di questa particolare situazione, non abbiano potuto saldare gli importi a proprio carico”, affermano le due associazioni, che chiedono una proroga straordinaria per la scadenza delle fatture emesse nei giorni scorsi, in modo che chi è rimasto vittima del maltempo paghi ora senza rischio di ripercussioni.

Comments are closed.