Sisma in Emilia, AEEG: bollette rateizzate per due anni e dimezzate tariffe di rete

Buone notizie per i terremotati dell’Emilia: in arrivo le nuove agevolazioni stabilite dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas. Sarà possibile rateizzare, senza interessi, per 2 anni le bollette di luce e gas (sia in servizio di tutela sia libero) e gli utenti la cui abitazione è inagibile avranno azzerati i costi per nuove connessioni, volture o subentri. Ridotte del 50%, inoltre, le tariffe di rete e gli oneri generali in bolletta.

Infine, potranno rateizzare anche le bollette dell’acqua per un periodo di 12 mesi. Queste agevolazioni si applicano in modo automatico a tutte le utenze che già esistevano nei Comuni colpiti dal sisma e a quelle dei moduli abitativi temporanei e sono cumulabili con il bonus elettrico e gas e con eventuali meccanismi di sostegno locali per la fornitura idrica. Chi ha invece un’utenza in uno dei Comuni interessati dal sisma, ma diversa da quella originaria, deve fare richiesta esplicita al proprio venditore. Stessa cosa vale per chi ha un’utenza nelle città di Bologna, Modena, Reggio Emilia e Rovigo, che ha ottenuto il differimento dei termini di pagamento degli obblighi tributari.

L’AEEG ha preso questa decisione a seguito della comunicazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 16 gennaio sull’entità delle agevolazioni. Ricordiamo che proprio qualche giorno fa Federconsumatori Modena aveva denunciato la beffa delle bollette Enel per i terremotati, calcolate con tariffe da “non residenti” e contenenti in alcuni casi anche costi di voltura (per aver cambiato “involontariamente” l’indirizzo dell’utenza)

I clienti interessati dovranno essere informati di tutte le agevolazioni previste e della loro durata, comprese le modalità di rateizzazione, attraverso le loro bollette. L’Autorità ha anche stabilito di prevedere un’apposita informativa da pubblicare sui siti delle società di vendita di energia.

Non si potranno rateizzare importi inferiori ai 100 euro per il gas e ai 50 euro per l’elettricità e l’acqua. Il cliente potrà comunque scegliere un periodo inferiore di rateizzazione o pagare l’importo dovuto in un’unica soluzione; il venditore del mercato libero potrà offrire condizioni migliorative rispetto a quelle previste dal provvedimento.

Per quanto riguarda le agevolazioni previste per l’energia elettrica, a tutti i clienti nel periodo dal 20 maggio 2012 al 19 maggio 2013 verranno ridotti del 50% i corrispettivi per l’utilizzo delle reti e gli oneri generali di sistema; nel secondo anno, cioè dal 20 maggio 2013 al 19 maggio 2014, la riduzione per i corrispettivi di rete sarà sempre del 50%, mentre per gli oneri sarà del 40%. Tutte le nuove connessioni entro i 6kW per i moduli abitativi temporanei saranno effettuate senza costi per il cliente, come tutte le eventuali disattivazioni, riattivazioni e/o volture. Non avranno costi tutte le connessioni, volture o subentri per le utenze entro i 3kW richieste dagli utenti la cui abitazione è inagibile.

Le agevolazioni per i clienti gas, prevedono nel primo anno una riduzione del 50% sia dei corrispettivi per l’utilizzo della rete, sia degli oneri generali. Nel secondo anno per i primi viene confermata la riduzione del 50%, mentre per gli oneri la riduzione sarà del 40%. Analogamente a quanto previsto per l’elettricità, non avrà costi ogni eventuale allacciamento, attivazione, disattivazione, riattivazione, subentro o voltura richieste dagli utenti la cui abitazione è inagibile. Infine, alle utenze del servizio idrico integrato per tutti i 2 anni verranno ridotte del 50% le componenti tariffarie riferite alla fornitura dei servizi di acquedotto, fognatura e depurazione con l’esclusione di eventuali componenti destinate a meccanismi perequativi locali. Come per il gas, per le utenze domestiche in caso di allacci, attivazioni, disattivazione, riattivazione, subentro o voltura non ci saranno costi per il cliente con abitazione inagibile.

Comments are closed.