Sorgenia lancia la Bolletta 2.1: a misura di cliente, emoticon comprese

Quante volte i consumatori sono letteralmente impazziti davanti alla lettura di una bolletta di luce e gas? Alla ricerca di chiarezza e trasparenza, Sorgenia è andata alla ricerca della “bolletta perfetta” coinvolgendo un campione di italiani e le associazioni dei consumatori. Dal suo lavoro è nata la nuova Bolletta 2.1 che promette di essere chiara, trasparente e a misura di cliente, capace di comunicare subito le informazioni importanti. Come? Ci saranno grafici, disegni e icone per una lettura più facile e immediata. Le emoticon in prima pagina daranno un’indicazione immediata sullo stato dei pagamenti per capire a una prima occhiata se tutte le bollette sono state pagate. Viene indicata chiaramente la composizione della spesa e sono messi in evidenza i canali di contatto con l’azienda per ricevere assistenza.

Nella bolletta c’è il riepilogo dei consumi, che servirà a capire quando è stata consumata l’energia, e il loro andamento negli ultimi 13 mesi. La nuova bolletta è stata presentata in anteprima alle principali associazioni dei consumatori, già coinvolte per conoscere le esigenze degli utenti. E rappresenta, dice Sorgenia, un passo avanti verso la semplificazione. Fra le novità, come detto, c’è l’introduzione del 13° mese che consente ai clienti di fare un confronto anno su anno di quanto hanno speso e consumato, un box in cui il cliente è guidato passo passo nel calcolo dei costi unitari che sta sostenendo, quello per l’energia e quello totale, e uno spazio che chiarisce, sul totale in bolletta, quanto va al fornitore di energia e quanto invece dev’essere versato a Stato e distributori. Le informazioni sono ordinate sulla base dell’importanza attribuita dai clienti. 

“Bolletta 2.1 è il primo risultato di un impegnativo percorso che abbiamo fatto e continueremo a fare insieme a stakeholder per noi importantissimi: le associazioni dei consumatori e i nostri clienti – dice  Simone Lo Nostro, Direttore Mercato & ICT di Sorgenia  – L’obiettivo è trovare sempre nuove formule che rispondano appieno alle esigenze di semplicità, trasparenza, immediatezza che da più parti vengono segnalate come mancanti nei documenti di fatturazione inviati dagli operatori del mercato. Il compito indubbiamente non è semplice. Ma è una sfida che abbiamo accettato volentieri perché, per noi, rendere trasparente e chiaro il mercato dell’energia è un passaggio fondamentale per consentire ai consumatori di essere sempre più consapevoli, così da scegliere liberamente la soluzione più adatta alle proprie esigenze”.

Comments are closed.