Classe energetica, SosTariffe.it: con la A si risparmia fino al 90% su riscaldamento

Quando si cerca un appartamento da prendere in affitto o da acquistare, è bene scegliere quello con la classe energetica più alta. Anche perché dal 1° Gennaio 2012 ogni annuncio commerciale di vendita o locazione di un appartamento deve esporre obbligatoriamente la classe energetica. E’ bene sapere che quando leggiamo “classe energetica A”, cioè la classe più alta, possiamo risparmiare fino al 90% sul costo del riscaldamento. E’ quanto emerge da un’analisi dell’Osservatorio SosTariffe.it che ha preso in considerazione i consumi di 3 diverse tipologie di appartamenti: da 50 mq, 90 mq e 140 mq, con impianti di riscaldamento a metano.

L’analisi si è concentrata nelle città di Milano, Roma e Napoli, per avere una rappresentazione dei costi Nord-Centro-Sud. A parità di superficie, tra la classe energetica A e la G c’è una notevole differenza di costo annuale per la fornitura di gas. Si va da una spesa di 180 euro circa all’anno per un appartamento di 50 mq con classe energetica A ad un esborso di 1370 euro. La differenza è notevole e cresce ulteriormente con appartamenti più grandi: per uno di 90 mq la differenza tra la prima e l’ultima classe energetica è di quasi 2200 euro (da una spesa di 282 euro si arriva ad una spesa di 2460 euro). Infine, la differenza di spesa supera i 3000 euro per una casa di 140 mq: si spendono oltre 400 euro annui con una classe energetica A e oltre 3.800 per la G.

E se si opta, poi, per il mercato libero si ha un ulteriore risparmio che può andare dal 6 all’11% rispetto alla tariffa di Maggior Tutela.

Comments are closed.