Consiglio nazionale del notariato: una guida per comprare casa all’asta via web

Si chiama Ran (Rete Aste Notarili) e rappresenta l’ultima frontiera in tema di compravendita di immobili. Il progetto è stato lanciato dal Consiglio Nazionale del Notariato e si preannuncia all’avanguardia per gli alti standard di sicurezza, facilità di accesso e riduzione dei costi. La fase sperimentale è stata testata a Brescia, dove all’inizio dell’anno è stato venduto il primo immobile con una trattativa di questo genere, ma si prevede che nei prossimi mesi saranno lanciate altre 150 vendite all’incanto via web.

Partecipare a vendite di questo tipo è relativamente semplice: i partecipanti si recano fisicamente presso il notaio banditore e i notai periferici che identificano gli offerenti, verificano la validità delle offerte, trasmettono le offerte segrete, versano le cauzioni, trasmettono le offerte al rilancio. Il tutto in formato elettronico.

“Restano invariate le garanzia offerte dal notaio e in più si aggiungono vantaggi di natura economica (non c’è bisogno di spostarsi fisicamente per essere presenti all’offerta) e di natura psicologica (presenza di altri offerenti)”, specifica Gabriele Noto (Vicepresidente de Consiglio Nazionale del Notariato).

Stando ai dati raccolti nello scorso anno, la vendita all’incanto di immobili sta crescendo esponenzialmente. Nel primo semestre del 2012 sono state 23.000 le vendite effettuate e ipotizzando un trend di crescita del 18% anche per il semestre successivo, quasi sicuramente si supererà la cifra raggiunta complessivamente ne 2011 (38.900). In tempi di crisi, le aste sembrano essere un modo per poter acquistare abitazioni a costi più bassi di quelli presenti sul mercato tradizionale ma i dubbi e le incertezze dei cittadini su questo canale di vendita restano ancora molti. Convinti del fatto che si tratti di transazioni per soli esperti e magnati del mercato immobiliare, i cittadini-acquirenti tendono a porsi con diffidenza rispetto alle aste.

Per questo motivo, il Consiglio Nazionale del Notariato e undici tra le principali Associazioni dei Consumatori presenti sul territorio nazionale hanno realizzato una guida pratica per il cittadino che è stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa. L’intento principale è stato quello di dipanare i dubbi più frequenti come la possibilità di ottenere un mutuo per l’acquisto all’asta (possibilità più che realistica che consente di avere un prestito che copre il 70-80% del valore dell’acquisto grazie ad una convenzione tra l’ABI e i Tribunali), chiarire le procedure da seguire e gli strumenti per individuare un buon affare.

La guida è scaricabile dal sito del notariato (www.notariato.it) e da quello delle Associazioni dei consumatori che hanno partecipato al progetto e contiene un decalogo di informazioni necessarie per evitare i tranelli delle vendite all’asta, “il tutto, scritto con un linguaggio estremamente semplice e accessibile a tutti”, dice Albino Farina, consigliere nazionale di CNN. Il ruolo delle Associazioni dei consumatori in questo progetto ha fatto in modo infatti di ottenere un prodotto rigoroso dal punto di vista tecnico-giuridico e al contempo focalizzato su informazioni realmente utili ai cittadini.

di Elena Leoparco

Comments are closed.