Imu, il 17 settembre scade seconda rata per abitazione principale

I pagamenti, soprattutto in questo anno di tasse, non finiscono mai. Si avvicina la scadenza della seconda rata dell’Imu per chi ha scelto di pagarla in 3 rate per l’abitazione principale e le sue pertinenze: entro il 17 settembre bisogna riprendere in mano l’F24 di giugno e ricopiare esattamente tutti i dati relativi all’abitazione. Altroconsumo ricorda di fare attenzione alla casella “rateazione/mese rif”, dove bisogna scrivere 0202 al posto del numero usato per la prima rata.

Non vanno considerati i righi compilati che corrispondo a codici diversi dal 3912, indicativo dell’abitazione principale e delle sue pertinenze. Va ricopiato anche l’importo della detrazione. La scadenza di settembre non può essere usata per conguagli o correzioni
di alcun tipo: per queste operazioni bisogna aspettare dicembre e verificare attentamente quello che il Comune avrà deliberato in materia di Imu per fare tutti i conti alla luce delle nuove regole e regolare tutte le differenze, anche quelle a tuo favore, qualora avessi versato più del dovuto.

Comments are closed.