Locazioni, Tecnocasa: canoni in calo

Nel secondo semestre del 2012 i canoni di locazione hanno registrato una diminuzione dei valori dell’1,7% sui bilocali e del 2,3% sui trilocali; nelle grandi città la contrazione è stata rispettivamente dell’1,2% e dell’1,8%. E’ quanto rileva Tecnocasa secondo cui non si segnalano aumenti dei canoni in seguito all’introduzione dell’Imu, che in parte ha contribuito ad aumentare l’offerta di immobili in affitto e dall’altra ha reso i proprietari più orientati a garantirsi la continuità nel pagamento del canone da parte del conduttore. Tutto questo ha portato a calmierare i valori.

L’analisi demografica di coloro che cercano casa in affitto ha evidenziato che il 41% ha un’età compresa tra 18 e 34 anni, il 32,4% ha un’età compresa tra 35 e 44 anni; il 46,6% è rappresentato da single, il 39,1 % da coniugati, l’11,7% da separati. Relativamente alle motivazioni si evince che il 55,3% di chi cerca in affitto lo fa per trovare l’abitazione principale, seguono i lavoratori trasferisti  (38,1%) ed infine coloro che si trasferiscono per motivi di studio e che cercano casa vicino alla sede della facoltà frequentata (6,6%).

Per quanto riguarda le tipologie di contratto, quello più praticato è il canone libero (4+4), seguito dal concordato e poi da quello ad uso transitorio. La domanda di abitazioni in affitto si concentra in particolare sui bilocali (38,6%), a seguire il trilocale (35,9%).

Comments are closed.