Mercato immobiliare, Tecnocasa: a Roma quotazioni in discesa (-4,8%)

Nel secondo semestre del 2012, a Roma le quotazioni immobiliari si sono contratte del 4,8% . E’ quanto emerge da un’analisi di Tecnocasa secondo cui Frosinone è il capoluogo laziale che ha registrato la performance peggiore con una contrazione dei valori del 16,7%. A Viterbo la diminuzione dei prezzi immobiliari  è stata del 13,2%. Stabili i prezzi delle case a Rieti. Secondo i dati in possesso di Tecnocasa, nelle zone centrali di Roma le quotazioni degli immobili sono in ribasso del 3,4% nella seconda parte del 2012. Gli immobili si vendono dopo trattative che possono durare fino a 5 mesi. Tra gli acquirenti si segnalano famiglie che ricercano la prima casa su cui impiegare cifre che possono arrivare anche al milione di €: sono preferite soluzioni di taglio medio (80-90 mq), preferibilmente situate ai piani alti.

Il numero di affitti è aumentato, mentre l’importo del canone è sceso. A cercare casa in affitto sono soprattutto lavoratori trasfertisti, imprenditori o dipendenti degli istituti di credito. Sul mercato dei box e dei posti auto si registra una buona domanda ma c’è anche offerta dal momento che in passato hanno ricavato dei box da garage pubblici. Una soluzione singola costa intorno a 90 mila €.

La contrazione più forte dei prezzi (-7,6%) si è registrata nella macroarea Cassia – Torrevecchia mentre quella minore (-2,3%) nella amcroarea Villa Ada-Montesacro.

 

 

Comments are closed.