Milano, al via Salone del Mobile. Aduc: puntare su mobili senza formaldeide

Ha aperto i battenti oggi a Milano il Salone Internazionale del Mobile 2012 che, fino al 22 aprile, esporrà tutte le novità del mondo dell’arredamento: dalle ultime tendenze di design alle possibilità di risparmiare soldi e tempo. Ma, secondo l’Aduc, sarebbe anche il momento per fare il punto sulla sicurezza dei mobili, mettendo al bando la formaldeide presente nella maggior parte degli agglomerati o compensati di legno.

La formaldeide è una sostanza usata nella produzione delle resine che trovano impiego nelle schiume isolanti, negli adesivi, nelle colle e nelle vernici; è stata classificata come cancerogena per l’uomo dal Centro internazionale di ricerca sul cancro (Francia). L’attività cancerogena riguarda in particolare le prime vie aeree (rino-faringe, fosse nasali, seni paranasali). In pratica se tornando a casa si sente un odore aspro che prende alla gola e fa lacrimare gli occhi, vuol dire che in casa c’è formaldeide. Allora è meglio aerare il più possibile, tenendo aperte le ante o i cassetti dei mobili.

Ma, sarebbe meglio, acquistare mobili senza formaldeide: esistono e sono certificati. Ai costruttori, preoccupati per la concorrenza dei mobili dei Paesi asiatici, l’Aduc consiglia di puntare sulla qualità, anche dal punto di vista della sicurezza.   

 

 

Comments are closed.