Mutui, Abi: più 76% nei primi sei mesi dell’anno

Boom di mutui alle famiglie per l’acquisto di casa: nel primo semestre dell’anno sono aumentati del 76% rispetto allo stesso periodo del 2014. A dirlo è l’Associazione Bancaria Italiana (Abi) che parla di una ripresa dei finanziamenti anche per il credito al consumo.

mutuiI dati relativi al primo semestre del 2015 evidenziano la forte ripresa del mercato dei finanziamenti alle famiglie per l’acquisto delle abitazioni”, dice l’Abi. Dal campione dell’Associazione, composto da 78 banche, che rappresenta circa l’80% della totalità del mercato bancario italiano, “emerge che nel semestre gennaio-giugno 2015 l’ammontare delle erogazioni di nuovi mutui è stato pari a 20,777 miliardi di euro rispetto agli 11,794  miliardi dello stesso periodo del 2014. L’incremento su base annua è, quindi, del 76,2%”. L’ammontare delle nuove erogazioni dei mutui nel 2015 è inoltre superiore anche al dato dei primi sei mesi del 2013 e dello stesso periodo del 2012 (quando si attestarono rispettivamente a 9,205 miliardi di euro e a 10,802 miliardi di euro).

I mutui a tasso variabile rappresentano, nei primi sei mesi del 2015, il 52,8% delle nuove erogazioni complessive; tuttavia nei mesi più recenti sono in forte incremento i mutui a tasso fisso che hanno superato a giugno 2015 il 60% delle nuove erogazioni, mentre erano il 20% dodici mesi prima. Nello stesso periodo sono aumentati anche i finanziamenti alle famiglie nella forma del credito al consumo: l’aumento su base annua, dice l’Abi, è del 18,2%.

Comments are closed.