Federconsumatori e Adusbef: aumenti di 150 euro in 4 mesi per nuovi mutui

I tassi sono fermi ma le rate di nuovi mutui e prestiti aumentano. Per i nuovi mutui, le rate sono salite di circa 150 euro in soli quattro mesi. A evidenziarlo, chiedendo all’Antitrust di verificare il comportamento delle banche, sono Federconsumatori e Adusbef: “I tassi che contribuiscono a formare il costo del denaro per prestiti e mutui sono fermi, anche grazie alla decisione della BCE di lasciare invariati i tassi all’1% – sottolineano – Nonostante ciò, però, lo spread (vale a dire il guadagno delle banche) relativo a mutui e finanziamenti sta salendo vertiginosamente”.

Per i nuovi mutui, si parla di aggravi delle rate di circa 150 euro negli ultimi quattro mesi. “Chiediamo all’Antitrust di verificare i comportamenti scorretti delle banche alla luce della correttezza di mercato – affermano le due associazioni – Alla Banca d’Italia e al Governo, inoltre, chiediamo di intervenire immediatamente per controllare questo inaccettabile comportamento delle banche, e prendendo i necessari provvedimenti per contrastare ogni volontà speculativa”.

Comments are closed.