Osservatorio: mutui, online le migliori offerte per gli under 35 di Roma

Il rapporto tra italiani e istituti di credito negli ultimi anni si sono lentamente deteriorati. Le banche hanno smesso di erogare finanziamenti e i cittadini di chiederli. Oggi si assiste a una lenta ripresa di domande e concessioni, mentre proliferano i portali dove mettere i migliori mutui a confronto per individuare i tassi più vantaggiosi. I consumatori con la crisi sono diventati decisamente più scaltri e attenti.

Richiedere un mutuo attualmente risulta estremamente difficoltoso, complici la crisi di liquidità e la recessione economica che non accennano ad allentare la presa sull’economia italiana. A soffrire in particolar modo sono i giovani, per i quali il Governo ha appena finanziato il Fondo di Garanzia, che dovrebbe aiutare gli under 35 precari a comprare la prima casa.

Utilizzando il portale di confronto SuperMoney abbiamo così individuato le migliori offerte per il mutuo prima casa messe a disposizione di lavoratori dipendenti a tempo determinato e al di sotto dei 35 anni, che siano residenti a Roma e provincia. L’utente tipo assunto come punto di riferimento per effettuare la simulazione è un lavoratore che possa fare affidamento  su due stipendi familiari complessivi netti di 2.500 euro e che sia in cerca di un nuovo mutuo per l’abitazione.

A completare il quadro, un valore dell’immobile ipotizzato di circa 200 mila euro, una richiesta di finanziamento che ammonta a 120 mila euro, una durata richiesta di 25 anni e un tasso di restituzione variabile indicizzato Euribor.

A seguito della simulazione le due migliori offerte sono risultate essere quelle online di Webank e Intesa Sanpaolo: Webank offre un mutuo con tasso variabile Euribor 3 mesi + 2,90% di spread, taeg al 3,19% e zero spese di istruttoria e perizia. Il piano di rimborso prevede il versamento di rate mensili da 576,82 euro l’una.

Intesa Sanpaolo offre invece il Mutuo domus variabile con tasso variabile Euribor (1 mese + 3,10% di spread), taeg al 3,50%, zero spese di istruttoria e 315 euro di costo complessivo per la perizia. Il rimborso va effettuato con rate mensili da 583 euro l’una.

Comments are closed.