Osservatorio, energia elettrica: pro e contro delle tariffe “tutto incluso”

Risparmiare su luce e gas è un’esigenza comune a molti, per ridurre gli importi delle bollette per la fornitura elettrica è essenziale ridurre gli sprechi e scegliere consapevolmente l’offerta più adeguata alle nostre abitudini di consumo. Scegliere la compagnia ideale è molto semplice se si mettono le tariffe per l’energia elettrica a confronto avendo cura di selezionare i prodotti più vicini alle nostre richieste.

 

Grazie al servizio di confronto energia di SuperMoney, portale della comparazione accreditato Agcom, possiamo passare in rassegna alcuni degli operatori che offrono tariffe “tutto compreso”, modalità molto vantaggiosa che riduce brutte soprese e costi aggiuntivi. Enel Energia propone Tutto Compreso Luce, che offre la possibilità al cliente di scegliere tra quattro “taglie” mensili, con prezzi differenti, in base all’ammontare dei consumi.

 

Sorgenia propone la tariffa Senza Pensieri, che prevede il costo di 11 € al mese per ogni kw di potenza impegnata. Infine Edison propone la tariffa Edison Luce Zero Sorprese Web, che offre una scelta tra 10 diversi stili di consumo e un rimborso per i clienti che hanno consumato meno del previsto. Tutte queste tariffe non comprendono le tasse.

 

Una tariffa energetica “tutto compreso” prevede un costo fisso mensile: questo costo include un determinato consumo di energia elettrica, restano invece escluse le spese extra, quali quelle iva (che per l’energia elettrica è agevolata al 10%) o quelle relative ad altre imposte di consumo. É chiaro quindi come una tariffa simile risulti conveniente per quei consumatori in grado di definire mediamente il loro consumo mensile e soprattutto in grado di non “sforare” rispetto ai consumi previsti. Chi infatti si trovasse ad aver consumato più di quanto incluso nel contratto, sarà soggetto all’applicazione di un costo sul consumo extra, costo che può anche essere anche molto salato. Nel caso contrario invece, ovvero qualora si dovesse consumar meno di quanto stabilito, il prezzo resta invariato.

 

 

Il mercato dell’energia elettrica, è un mercato molto vasto, ricco di offerte e tariffe di tanti tipi, tra cui molto spesso risulta difficile orientarsi. Occorre ricordare che le campagne pubblicitarie rischiano a volte di creare confusione.

 

Chi volesse avere un quadro più dettagliato della situazione e capire se sia il caso o meno di ricorrere ad una tariffa “tutto compreso”, può fare riferimento al sito di SuperMoney che permette, in pochi istanti, di capire quale sia la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

 

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito SuperMoney.eu

Comments are closed.