Riforma del condominio, Federproprietà Brindisi attiva servizio di consulenza

Il 18 giugno 2013 entrerà in vigore la riforma del condominio. Diverse le novità tra cui l’introduzione di specifici requisiti morali e professionali che l’amministratore deve possedere; la disciplina delle parti comuni nonché le modalità di convocazione dell’assemblea per quanto riguarda la destinazione d’uso delle parti comuni. Inoltre, alcune norme delle legge di riforma sono dedicati al condominio orizzontale, al supercondominio, al condominio minimo ed al piccolo condominio. Per venire incontro alle esigenze dei proprietari, Federproprietà di Brindisi ha attivato un servizio specifico di informazione e consulenza qualificata in materia condominiale.

“La riforma del condominio introduce delle importantissimi novità in materia. Come tutte le novità legislative, nella fase iniziale ci sono una serie di dubbi interpretativi sia da parte dei condomini sia degli amministratori di condominio, ai quali la giurisprudenza darà sicuramente risposta. Nel frattempo, però, data l’imminente entrata in vigore della nuova disciplina, con Federproprietà abbiamo deciso di fornire un ausilio tecnico–giuridico ai nostri associati, attraverso una informazione completa e qualificata che forniamo al nostro sportello” ha spiegato Emilio Graziuso, legale della Federproprietà di Brindisi annunciando un convegno sul tema che si terrà nelle prossime settimane.

Comments are closed.