1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Consumi’

TopNews. Consumo responsabile, COOP: la propensione c’è, bisogna sostenerla

domenica, 16 giugno, 2019

“Vorrei ma non posso”. Si può riassumere così il comportamento del consumatore chiamati a fare “acquisti responsabili”.  Da un lato infatti si è disposti a spendere un po’ di più per prodotti etici e sostenibili ma dall’altro si manifesta una certa difficoltà nel mantenere comportamenti d’acquisto simili. (altro…)



Caldo, afa e condizionatori, ENEA: come usarli al meglio e risparmiare in bolletta

venerdì, 14 giugno, 2019

È arrivato il caldo ed è subito corsa ai condizionatori. Come fare in modo che rendano al meglio il loro servizio di refrigerante? ENEA, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, suggerisce alcuni consigli per un uso efficiente, ottimizzando il raffrescamento e salvaguardando il comfort senza surriscaldare le bollette. (altro…)



Codacons: abbigliamento e calzature a meno 30% e qualcuno anticipa i saldi

giovedì, 13 giugno, 2019

Chi è andato a comprare costumi, abitini leggeri e sandali, col meteo che c’è stato a maggio? In pochi avranno fatto acquisti estivi. E così la stagione calda è partita in ritardo e qualche negozio sta già anticipando i saldi, sotto forma di promozioni speciali e svendite. A dirlo è il Codacons, che stima un calo di vendite per abbigliamento e calzature del 30% rispetto alla media di questo periodo, parla di una “Caporetto” per il settore e segnala come da alcuni giorni alcuni negozi abbiano deciso di anticipare i saldi estivi. (altro…)



Scontrino da 75 euro a Roma: è conto selvaggio o no?

giovedì, 13 giugno, 2019

Scontrino selvaggio colpisce ancora. Anche se in molti non sono affatto convinti che davvero di scontrino choc si tratti. Il caso rimbalzato online è lo scontrino da 75 euro pagato dalla scenografa e costumista Paola Comencini in un locale di via della Concilazione, a Roma, a due passi da San Pietro. La vicenda, in poche righe, è stata raccontata due giorni fa dalla stessa Comencini in un post su Facebook nel quale è stato postato lo scontrino del locale. (altro…)



Consumi, Istat: spesa delle famiglie ferma a 2.571 euro nel 2018

martedì, 11 giugno, 2019

I consumi degli italiani faticano ad aumentare. Nel 2018, la stima della spesa media mensile delle famiglie residenti in Italia è di 2.571 euro mensili, sostanzialmente invariata rispetto al 2017 (+0,3%), quando era cresciuta dell’1,6% sul 2016. La spesa è ancora lontana dai livelli del 2011 (2.640 euro mensili), cui avevano fatto seguito due anni di forte contrazione. Lo rileva oggi l’Istituito Nazionale di Statistica che precisa inoltre che in termini reali la spesa diminuisce dello 0,9%, segnando una contrazione per la prima volta dopo la moderata dinamica positiva registrata dal 2014 al 2017. (altro…)



TopNews. Matrimoni, Federconsumatori: fino a 64mila euro per sposarsi

domenica, 9 giugno, 2019

Ognuno si fa il matrimonio che vuole – se si decide di convolare a nozze. Vintage, green, in viaggio, tradizionale, con i soli testimoni o con qualche centinaio di invitati, condiviso con una coppia di amici per risparmiare o con l’assistenza di un wedding planner per non lasciare nulla al caso: le combinazioni sono infinite. E le spese, le più varie. Per un matrimonio tradizionale, con un centinaio di invitati, un ricevimento per pranzo o cena, foto e video, abiti da nozze e viaggio, la spesa continua a essere stellare. (altro…)



TopNews. Consumi, Osservatorio Immagino: scrivi “novità” e aumentano le vendite

domenica, 9 giugno, 2019

Scrivi nuovo e leggi: aumento dei consumi. La novità espressa in etichetta con tutte le indicazioni del “nuovo” conquista i consumatori italiani, soprattutto nei prodotti per la cura della persona e negli alimentari confezionati. “Il grande sex appeal dei prodotti nuovi”, dice l’Osservatorio Immagino di Nielsen e GS1 Italy nell’ultima edizione, dove un focus sulle novità in etichetta e sui consumi degli italiani racconta di quanto i connazionali siano alla ricerca del nuovo fra gli scaffali della grande distribuzione. (altro…)



Vendite al dettaglio, Istat: ferme ad aprile, vale effetto Pasqua, su e-commerce

venerdì, 7 giugno, 2019

Vendite al dettaglio ferme sul mese, in aumento su base annua ma trainate soprattutto dall’effetto Pasqua che ha fatto aumentare le vendite di alimentari. Va su soprattutto il commercio elettronico, che in un anno aumenta di oltre il 17%. Sono i dati diffusi oggi dall’Istat che ad aprile di quest’anno stima, per le vendite al dettaglio, una variazione congiunturale nulla sia in valore sia in volume. La dinamica stazionaria è la sintesi di un aumento delle vendite dei beni alimentari (+1,0% in valore e +1,1% in volume) e di un calo delle vendite dei prodotti non alimentari (-0,7% in valore e -0,6% in volume). (altro…)



TopNews.Stabilimenti balneari, Adoc: una giornata costa circa 26 euro

domenica, 2 giugno, 2019

Dopo una primavera passata un po’ tra le righe di un autunno in anticipo, eccoci arrivati alle porte dell’estate. È tempo di cominciare a preventivare vacanze e le spese connesse, partendo dalla base: noleggio di ombrelloni, lettini e sdraio per godere del relax in riva al mare. Secondo un’indagine dell’Adoc sui costi degli stabilimenti balneari la spesa media sostenuta da una famiglia per una giornata al mare, per il kit ombrellone, lettino e sdraio, è pari a 26 euro. Se si aggiungono extra come la cabina e l’uso delle docce, il costo sale a 33 euro. (altro…)



TopNews. ECommerce, Netcomm: nel 2019 si supereranno i 31,5mld

domenica, 2 giugno, 2019

Nel 2019 gli acquisti online degli italiani continuano a crescere (+15% rispetto allo scorso anno) e superano i 31,5 miliardi di euro. I prodotti, grazie a una crescita del +21% sono pari a 18,2 miliardi, mentre i servizi raggiungono online i 13,3 miliardi di euro (+7%). Fondamentale il ruolo dello smartphone: quasi il 40% del totale eCommerce viene generato su questo canale. (altro…)



Funerali, Facile.it: 3,2 milioni di italiani chiede prestito per pagarli

giovedì, 30 maggio, 2019

Affrontare un lutto richiede un impegno importante, non solo in termini emotivi, ma anche organizzativi ed economici tanto che, secondo l’indagine di Facile.it, 3,2 milioni di italiani per sostenere i costi della cerimonia funebre hanno dovuto far ricorso ad un prestito. Fra chi ha risposto all’indagine, la spesa media per i costi del funerale di cui sono stati economicamente responsabili è stata pari a poco più di 3.180 euro, anche se quasi l’8% degli intervistati ha dichiarato di aver speso oltre 6.000 euro. (altro…)



Fiducia consumatori in rialzo. AACC: dato inaspettato ma non ancora soddisfacente

mercoledì, 29 maggio, 2019

La fiducia dei consumatori sembra non aver risentito della bagarre politica dell’ultimo mese. Secondo i dati Istat diffusi oggi, infatti, l’indice del clima di fiducia torna ad aumentare dopo tre mesi consecutivi di calo, passando da 110,6 a 111,8. Tutte le componenti dell’indice di fiducia dei consumatori sono in miglioramento: il clima economico sale da 122,8 a 125,9, il clima corrente aumenta da 106,9 a 109,6 il clima personale cresce da 105,9 a 107,4, e il clima futuro passa da 115,6 a 115,8. (altro…)



Federcontribuenti: 13mln di famiglie non riescono a pagarsi cure

lunedì, 27 maggio, 2019

E’ allarme povertà sanitaria. Sono 539 mila le famiglie che hanno dovuto rinunciare del tutto alle cure e 13 milioni le famiglie che hanno dovuto limitare le spese sanitarie. In aumento il numero delle famiglie che hanno fatto richiesta di farmaci al Banco Farmaceutico Onlus con un picco di 420 mila farmaci distribuiti. E’ la denuncia di Federcontribuenti che mette a nudo il fenomeno in Italia. Si tratta di ”un segnale preoccupante dove troviamo il 43,5% delle famiglie in difficoltà nell’affrontare le spese mediche mentre cresce il costo del servizio sanitario privato che ha superato il 25%.
(altro…)



Diamanti, Codici: finalmente anche il Tribunale condanna le banche

lunedì, 27 maggio, 2019

Una sentenza importantissima, perché in un’aula di giustizia viene sancito quanto accertato dall’Antitrust. È quella emessa nei giorni scorsi dal Tribunale di Verona in merito alla vicenda dei diamanti da investimento, le famigerate pietre vendute a prezzi più alti del valore di mercato a consumatori ignari dei rischi a cui andavano incontro, non avendo ricevuto informazioni adeguate dalle banche e dalle società che gli hanno prospettato l’operazione finanziaria. Il Tribunale di Verona ha condannato Banco Bpm a risarcire un investitore del danno causato dalla compravendita di diamanti della Idb, tra l’altro dichiarata fallita dal Tribunale di Milano nel gennaio scorso. Un risarcimento da 32mila euro, la differenza tra il valore reale delle pietre preziose ed il prezzo pagato. (altro…)



TopNews. Moda, Prada abbandona le pellicce dal 2020

domenica, 26 maggio, 2019

Prada abbandona le pellicce animali e diventa fur free. A partire dalle collezioni Donna primavera/estate 2020, Prada non userà più pellicce animali nella realizzazione di nuovi prodotti. Una decisione che interessa anche tutti gli altri marchi del Gruppo: Miu Miu, Church’s e Car Shoe. Lo stock sarà oggetto di vendita fino a esaurimento. L’annuncio è stato diffuso in collaborazione con la Fur Free Alliance (FFA), il network che riunisce più di 50 organizzazioni che si battono per la protezione degli animali in oltre 40 paesi, ed è frutto di un dialogo positivo intercorso tra il Gruppo, i membri di FFA, LAV e The Humane Society of the United States. (altro…)



TopNews. Google elimina Android su prodotti Huawei

domenica, 26 maggio, 2019

La decisione di Google di ritirare la licenza d’uso del sistema operativo Android sui prodotti Huawei, che perderebbero così anche l’accesso al Google Play Store e a tutte le applicazioni della stessa Google, rischia di danneggiare gravemente i consumatori. (altro…)



Consumi, Confesercenti: meno 2530 euro a famiglia dal 2011

giovedì, 23 maggio, 2019

Meno 2530 euro a famiglia dal 2011. Previsioni nere in caso di aumento dell’Iva. E consumi che sono tornati a frenare quest’anno. Il quadro che emerge dai dati diffusi oggi da Confesercenti non può certo passare inosservato alle associazioni dei consumatori, che parlano di un quadro sconfortante. (altro…)



Fitness, Osservatorio Trova Prezzi: l’allenamento comincia sul web

giovedì, 23 maggio, 2019

Palestre, centri benessere e spa: il mondo del fitness e del benessere è un business in costante espansione. Tra professionisti e dilettanti, sono circa 20 milioni coloro che dichiarano di praticare attività fisica in modo costante e gli ultimi dati Istat di “Noi Italia 2019” riferiti allo sport, segnano +1,4% nel 2018 di praticanti sportivi – tra continuativi e saltuari – rispetto al 2017. Un universo molto variegato che include una tipologia molto eterogenea di discipline: pilates, crossfit, sport in acqua, danza, indoor cycling, yoga e molto altro. Innumerevoli attività e per ciascuna una ricca gamma di prodotti, accessori e attrezzi ben specifici e caratterizzanti. (altro…)



Consumi, Istat: nel 2019 la spesa delle famiglie cresce solo dello 0,5%

mercoledì, 22 maggio, 2019

Nel 2019 il prodotto interno lordo (Pil) è previsto crescere dello 0,3% in termini reali, in deciso rallentamento rispetto all’anno precedente. La spesa delle famiglie invece crescerà dello 0,5%, in lieve rallentamento rispetto al 2018. Sono le stime diffuse oggi dall’Istat, che per quest’anno prevede “un moderato incremento dei consumi delle famiglie”. La fiducia di famiglie e imprese ha confermato un orientamento negativo, prosegue l’Istat nelle prospettive per l’economia italiana nel 2019. (altro…)



Cresce l’economia dell’usato, Doxa: vale 23 miliardi di euro, l’1,3% del Pil  

martedì, 21 maggio, 2019

La pratica del riuso sta infatti prendendo sempre più piede all’interno della nostra società, quale risposta concreta alla necessità di far fronte all’impatto che i nostri consumi hanno sull’ambiente che ci circonda. (altro…)



Millennials vs Baby Boomers, Audipress: giornale “di carta” piace anche ai giovani

mercoledì, 15 maggio, 2019

Millennials vs Baby Boomers, ovvero la generazione cresciuta a pane e Internet, contro il gruppo demografico nato tra il 1946 e il 1963 che attualmente detiene il più alto potere d’acquisto nella società italiana. Due parti che sono state messe a confronto praticamente su tutto e che continua a offrire interessanti spunti di riflessione. Come quelli messi in evidenza da Audipress, l’indagine ufficiale di riferimento per la lettura di quotidiani e periodici – che ha analizzato quanto sono distanti nella loro relazione con la stampa queste due generazioni. (altro…)