1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Acquisti’

Funerali, Facile.it: 3,2 milioni di italiani chiede prestito per pagarli

giovedì, 30 maggio, 2019

Affrontare un lutto richiede un impegno importante, non solo in termini emotivi, ma anche organizzativi ed economici tanto che, secondo l’indagine di Facile.it, 3,2 milioni di italiani per sostenere i costi della cerimonia funebre hanno dovuto far ricorso ad un prestito. Fra chi ha risposto all’indagine, la spesa media per i costi del funerale di cui sono stati economicamente responsabili è stata pari a poco più di 3.180 euro, anche se quasi l’8% degli intervistati ha dichiarato di aver speso oltre 6.000 euro. (altro…)



Fiducia consumatori in rialzo. AACC: dato inaspettato ma non ancora soddisfacente

mercoledì, 29 maggio, 2019

La fiducia dei consumatori sembra non aver risentito della bagarre politica dell’ultimo mese. Secondo i dati Istat diffusi oggi, infatti, l’indice del clima di fiducia torna ad aumentare dopo tre mesi consecutivi di calo, passando da 110,6 a 111,8. Tutte le componenti dell’indice di fiducia dei consumatori sono in miglioramento: il clima economico sale da 122,8 a 125,9, il clima corrente aumenta da 106,9 a 109,6 il clima personale cresce da 105,9 a 107,4, e il clima futuro passa da 115,6 a 115,8. (altro…)



Elettrodomestici rigenerati: quando sono davvero convenienti? L’analisi di UNC

martedì, 28 maggio, 2019

Conviene comprare un elettromestico “rigenerato”? Si e no, nel senso che dipende da chi propone acquisti del genere. Come si fa a capire che non e’ una truffa o almeno un acquisto non conveniente? Ci sono vari siti che propongono apparecchi ricondizionati. Ci si puo’ fidare?  Unione Nazionale Consumatori (UNC) si e’ posta queste domande, monitorando 14 siti di elettrodomestici rigenerati.  (altro…)



Maltempo, ciliegie d’oro e danni all’agricoltura

lunedì, 27 maggio, 2019

Il maltempo che in questi ultimi giorni ha interessato diverse aree del paese ha prodotto un rialzo dei prezzi al dettaglio per una serie di beni ortofrutticoli, portando i listini alle stelle. Lo afferma il Codacons, che avverte circa il rischio speculazioni, sempre in agguato nel settore alimentare.
“I prezzi delle ciliegie sono schizzati alle stelle – denuncia il presidente Carlo Rienzi – A Milano arrivano a costare 20 euro al kg, mentre a Roma viaggiano attorno agli 8 euro al kg con una marcata tendenza al rialzo.
(altro…)



Federcontribuenti: 13mln di famiglie non riescono a pagarsi cure

lunedì, 27 maggio, 2019

E’ allarme povertà sanitaria. Sono 539 mila le famiglie che hanno dovuto rinunciare del tutto alle cure e 13 milioni le famiglie che hanno dovuto limitare le spese sanitarie. In aumento il numero delle famiglie che hanno fatto richiesta di farmaci al Banco Farmaceutico Onlus con un picco di 420 mila farmaci distribuiti. E’ la denuncia di Federcontribuenti che mette a nudo il fenomeno in Italia. Si tratta di ”un segnale preoccupante dove troviamo il 43,5% delle famiglie in difficoltà nell’affrontare le spese mediche mentre cresce il costo del servizio sanitario privato che ha superato il 25%.
(altro…)



Diamanti, Codici: finalmente anche il Tribunale condanna le banche

lunedì, 27 maggio, 2019

Una sentenza importantissima, perché in un’aula di giustizia viene sancito quanto accertato dall’Antitrust. È quella emessa nei giorni scorsi dal Tribunale di Verona in merito alla vicenda dei diamanti da investimento, le famigerate pietre vendute a prezzi più alti del valore di mercato a consumatori ignari dei rischi a cui andavano incontro, non avendo ricevuto informazioni adeguate dalle banche e dalle società che gli hanno prospettato l’operazione finanziaria. Il Tribunale di Verona ha condannato Banco Bpm a risarcire un investitore del danno causato dalla compravendita di diamanti della Idb, tra l’altro dichiarata fallita dal Tribunale di Milano nel gennaio scorso. Un risarcimento da 32mila euro, la differenza tra il valore reale delle pietre preziose ed il prezzo pagato. (altro…)



TopNews. Moda, Prada abbandona le pellicce dal 2020

domenica, 26 maggio, 2019

Prada abbandona le pellicce animali e diventa fur free. A partire dalle collezioni Donna primavera/estate 2020, Prada non userà più pellicce animali nella realizzazione di nuovi prodotti. Una decisione che interessa anche tutti gli altri marchi del Gruppo: Miu Miu, Church’s e Car Shoe. Lo stock sarà oggetto di vendita fino a esaurimento. L’annuncio è stato diffuso in collaborazione con la Fur Free Alliance (FFA), il network che riunisce più di 50 organizzazioni che si battono per la protezione degli animali in oltre 40 paesi, ed è frutto di un dialogo positivo intercorso tra il Gruppo, i membri di FFA, LAV e The Humane Society of the United States. (altro…)



TopNews. Google elimina Android su prodotti Huawei

domenica, 26 maggio, 2019

La decisione di Google di ritirare la licenza d’uso del sistema operativo Android sui prodotti Huawei, che perderebbero così anche l’accesso al Google Play Store e a tutte le applicazioni della stessa Google, rischia di danneggiare gravemente i consumatori. (altro…)



Consumi, Confesercenti: meno 2530 euro a famiglia dal 2011

giovedì, 23 maggio, 2019

Meno 2530 euro a famiglia dal 2011. Previsioni nere in caso di aumento dell’Iva. E consumi che sono tornati a frenare quest’anno. Il quadro che emerge dai dati diffusi oggi da Confesercenti non può certo passare inosservato alle associazioni dei consumatori, che parlano di un quadro sconfortante. (altro…)



Fitness, Osservatorio Trova Prezzi: l’allenamento comincia sul web

giovedì, 23 maggio, 2019

Palestre, centri benessere e spa: il mondo del fitness e del benessere è un business in costante espansione. Tra professionisti e dilettanti, sono circa 20 milioni coloro che dichiarano di praticare attività fisica in modo costante e gli ultimi dati Istat di “Noi Italia 2019” riferiti allo sport, segnano +1,4% nel 2018 di praticanti sportivi – tra continuativi e saltuari – rispetto al 2017. Un universo molto variegato che include una tipologia molto eterogenea di discipline: pilates, crossfit, sport in acqua, danza, indoor cycling, yoga e molto altro. Innumerevoli attività e per ciascuna una ricca gamma di prodotti, accessori e attrezzi ben specifici e caratterizzanti. (altro…)



Consumi, Istat: nel 2019 la spesa delle famiglie cresce solo dello 0,5%

mercoledì, 22 maggio, 2019

Nel 2019 il prodotto interno lordo (Pil) è previsto crescere dello 0,3% in termini reali, in deciso rallentamento rispetto all’anno precedente. La spesa delle famiglie invece crescerà dello 0,5%, in lieve rallentamento rispetto al 2018. Sono le stime diffuse oggi dall’Istat, che per quest’anno prevede “un moderato incremento dei consumi delle famiglie”. La fiducia di famiglie e imprese ha confermato un orientamento negativo, prosegue l’Istat nelle prospettive per l’economia italiana nel 2019. (altro…)



Cresce l’economia dell’usato, Doxa: vale 23 miliardi di euro, l’1,3% del Pil  

martedì, 21 maggio, 2019

La pratica del riuso sta infatti prendendo sempre più piede all’interno della nostra società, quale risposta concreta alla necessità di far fronte all’impatto che i nostri consumi hanno sull’ambiente che ci circonda. (altro…)



TopNews. E-commerce, Antitrust multa Cliccatissimo per 300 mila euro

domenica, 19 maggio, 2019

Mancata consegna dei prodotti commercializzati on line e omissione del rimborso di quanto versato dai consumatori a fronte di specifica richiesta o dell’esercizio del diritto di recesso. E ancora, omissione di alcuni obblighi informativi precontrattuali che vanno rispettati nei contratti a distanza. (altro…)



TopNews. Conad acquisisce i supermercati Auchan in Italia

domenica, 19 maggio, 2019

Conad acquisisce le attività di Auchan in Italia e punta a diventare il primo gruppo in Italia nella grande distribuzione organizzata. La sigla ha chiuso oggi un accordo con Auchan Retail per l’acquisizione della quasi totalità delle attività di Auchan Retail Italia. Entrano in Conad, dunque, una parte importante dei circa 1.600 punti vendita di Auchan Retail Italia: ipermercati, supermercati, negozi di prossimità con i marchi Auchan e Simply, disposti sul territorio italiano in modo complementare alla rete Conad. (altro…)



Altroconsumo denuncia clausole abusive nei contratti Alibaba/AliExpress

venerdì, 17 maggio, 2019

Altroconsumo ha scritto oggi all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato: termini e condizioni contrattuali abusivi applicati da Alibaba sulla piattaforma proprietaria AliExpress devono essere rimosse. Presenti all’interno del “Transaction Services Agreement”, in calce alla home page del sito della piattaforma, diverse clausole contrattuali risultano contrarie a quanto previsto dalla normativa europea e dal Codice del Consumo. L’azione di denuncia è condotta contemporaneamente da sei Organizzazioni del network Beuc (Bureau Européen des Unions des Consommateurs) in Europa. (altro…)



Istat: ad aprile inflazione all’1,1%. Consumatori: trasporti, +138 euro a famiglia 

giovedì, 16 maggio, 2019

Nel mese di aprile, l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), è aumentato dello 0,2% rispetto al mese precedente e dell’1,1% su base annua (era +1,0% a marzo), confermando la stima preliminare. Lo ha reso noto oggi l’stat secondo il quale a trainare la crescita dei prezzi sono soprattutto le dinamiche dei costi dei trasporti, che più volte abbiamo denunciato in vista dei rincari in occasione di Pasqua e dei ponti di tale periodo. (altro…)



Millennials vs Baby Boomers, Audipress: giornale “di carta” piace anche ai giovani

mercoledì, 15 maggio, 2019

Millennials vs Baby Boomers, ovvero la generazione cresciuta a pane e Internet, contro il gruppo demografico nato tra il 1946 e il 1963 che attualmente detiene il più alto potere d’acquisto nella società italiana. Due parti che sono state messe a confronto praticamente su tutto e che continua a offrire interessanti spunti di riflessione. Come quelli messi in evidenza da Audipress, l’indagine ufficiale di riferimento per la lettura di quotidiani e periodici – che ha analizzato quanto sono distanti nella loro relazione con la stampa queste due generazioni. (altro…)



Osservatorio Compass Focus auto-moto: senza prestiti l’80% rinuncia all’acquisto

lunedì, 13 maggio, 2019

Nel 2018 circa 17 miliardi di euro erogati in crescita del 7.7% rispetto all’anno precedente. Secondo il focus auto-moto dell’Osservatorio Compass senza il credito al consumo a spingere le vendite, circa l’80% degli acquirenti avrebbe rinunciato o rimandato l’acquisto. Un dato  che mette ulteriormente in risalto l’importanza dei finanziamenti a sostegno dei consumi. Queste alcune delle evidenze emerse dalla nuova edizione dell’Osservatorio Compass sul settore auto-moto, che, ogni anno, analizza l’andamento del mercato e ne anticipa i trend del futuro, come ad esempio la crescita dei veicoli ecologici e dei sistemi automatizzati di guida. Nel 2018 la media degli importi finanziati tramite venditori convenzionati per l’acquisto di un’auto è pari a 14.401€ (+4% sul 2017) per il nuovo e di 11.296€ (+3,9%) per l’usato. Il credito al consumo è quindi “sempre più fondamentale per l’acquisto di un’auto o di una moto, siano esse nuove o usate, e continuerà ad avere un ruolo importante anche in futuro – ha commentato Luigi Pace, Direttore Centrale Marketing e Customer Management di Compass – L’auto viene utilizzata quotidianamente dall’80% degli italiani e rappresenta ancora uno status symbol per tanti”.

L’auto nuova rimane nelle preferenze degli intervistati (55%), seguita dall’usata e dall’usato recente (31%) e delle vetture a km 0 (10%). I più giovani puntano all’usato: l’indagine rileva infatti che il 45% del target tra i 18 e 30 anni ricorre prevalentemente all’acquisto dell’auto usata o dell’usato recente; il 39% opta per l’acquisto di un’auto nuova mentre il 7% predilige una soluzione a km 0. Il risparmio (68%) è il motivo principale che spinge a orientarsi sull’usato. Menzione a parte per il noleggio a lungo termine, uno strumento conosciuto dall’80% degli intervistati ma che convince solo il 15% degli automobilisti, che continuano, in generale, a preferire l’acquisto.

Sui trend del futuro l’Osservatorio Compass rivela come la mobilità sostenibile e l’ibrido attirano sempre più automobilisti. La quota delle auto ad alimentazione alternativa (GPL, metano, elettriche ed ibride) è ancora inferiore al 10% del parco auto circolante, anche se in forte crescita anno su anno. Il 71% degli intervistati è propenso, inoltre, all’acquisto di un’auto ibrida (motore elettrico e a benzina). Un risultato ottimo, che supera ampliamente quello dell’auto totalmente elettrica, con solo il 39% che si dice convinto di acquistarne una.



TopNews. Concerti, rincaro boom biglietti. Agcom: contrasto al secondary ticketing

sabato, 11 maggio, 2019

Per il concerto di Jovanotti il biglietto ufficiale è di 52 euro. Ma può salire a 960 euro nel circuito secondario. Per quello di Elisa i prezzi ufficiali vanno da 31 a 80 euro, ma se si acquista tramite secondary ticketing si può pagare fino a 395 euro. Da questi prezzi è partita Assomusica, qualche giorno fa, per presentare un esposto all’Agcom e all’Antitrust. L’associazione degli organizzatori e produttori di spettacoli di musica dal vivo ha chiesto all’Autorità garante per le comunicazioni di applicare la legge contro il bagarinaggio e ha segnalato un elenco di biglietti a prezzi maggiorati rintracciati  sui siti online per i concerti primavera-estate di quest’anno. (altro…)



Vendite al dettaglio. Istat: a marzo -0,3% su mese. AACC: acquisti non ripartono

venerdì, 10 maggio, 2019

A marzo 2019 si stima, per le vendite al dettaglio, una diminuzione congiunturale dello 0,3% in valore e dello 0,2% in volume. In calo sia le vendite dei beni alimentari (-0,5% in valore e -0,3% in volume) sia, con intensità minore, quelle dei prodotti non alimentari (-0,2% in valore e -0,1% in volume). Lo rileva l’Istat che sottlinea inoltre come nel complesso del primo trimestre le vendite al dettaglio registrano un aumento dello 0,2%, in valore e in volume, rispetto ai tre mesi precedenti. (altro…)



Salone del libro, AIE: nei primi 4 mesi del 2019 torna a crescere il fatturato

venerdì, 10 maggio, 2019

L’industria del libro non perde terreno e registra nei primi quattro mesi del 2019 un +0,6% nei canali trade (librerie, online, grande distribuzione organizzata, a cui è stata aggiunta la stima di Amazon). Dopo una chiusura negativa (-0,4% sull’intero anno scorso), il 2019 registra una lieve inversione di tendenza, con un fatturato di 393,2milioni di euro rispetto ai 390,5milioni di euro dello stesso periodo dello scorso anno. Diminuiscono però del -2,2% le copie vendute, che si assestano sui 22,071milioni (494mila in meno dello scorso anno). (altro…)