1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Prezzi e tariffe’

Inflazione, Istat: a maggio più 1,% ma il carrello della spesa va più su

venerdì, 15 giugno, 2018

A maggio l’inflazione si porta all’1%, trainata soprattutto da beni e servizi rilevanti nella spesa delle famiglie, quali alimentari freschi e benzina. Va più su il carrello della spesa. I prezzi dei prodotti ad alta frequenza di acquisto aumentano del 2% rispetto a maggio dello scorso anno. A maggio, dice l’Istat, si stima che l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività aumenti dello 0,3% rispetto al mese precedente e dell’1,0% su base annua (da +0,5% registrato ad aprile). La stima preliminare era +1,1%. (altro…)



TopNews. Tempo di matrimoni, Federconsumatori: fino a 60 mila euro per sposarsi

sabato, 2 giugno, 2018

Chi non ha 60 mila euro per sposarsi? Convolare a nozze può essere una stangata per chi voglia fare tutto secondo tradizione: super pranzo (o cena) con un centinaio di invitati, foto e video, abito da sposa in stile principessa del Regno Unito, viaggio di nozze in mete lontanissime. In molti, infatti, evitano tutto questo. E qualcuno ha trovato la soluzione: partire per un viaggio da sogno e tornare con la fede al dito. Bisogna solo verificare che le nozze siano valide anche in Italia. (altro…)



Stime Istat: a maggio inflazione accelera a più 1,1%

giovedì, 31 maggio, 2018

Inflazione in accelerata. Secondo le stime preliminari diffuse oggi dall’Istat, a maggio 2018 l’indice dei prezzi al consumo per la collettività aumenta dello 0,4% su base mensile e dell’1,1% su base annua, in significativa accelerazione rispetto al +0,5% di aprile. (altro…)



Inflazione, Istat: ad aprile più 0,5% ma i prodotti più acquistati corrono di più

mercoledì, 16 maggio, 2018

Inflazione in rallentamento ad aprile, ma con i prezzi dei beni ad alta frequenza di acquisto che salgono di più e fanno sperimentare ai consumatori dinamiche di prezzo contrastanti. Ad aprile 2018, dice l’Istat, l’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività aumenta dello 0,1% sul mese precedente e dello 0,5% su base annua (da +0,8% registrato a marzo), confermando la stima preliminare. (altro…)



Carburanti alle stelle, consumatori preoccupati. Codacons: intervengano i Nas

mercoledì, 16 maggio, 2018

Schizzano alle stelle i prezzi dei carburanti in Italia. Nelle ultime ore, i listini di benzina e gasolio sono sensibilmente aumentati, al punto che per un litro di diesel si spende oggi il 3,3% in più rispetto al mese scorso. Rincari anche per la benzina, che aumenta alla pompa del +2,8% al punto che per un pieno di carburante si spendono oggi 2,3 euro in più rispetto al mese scorso. (altro…)



Carburanti, Codacons: in un solo mese diesel +3,3%, benzina +2,8%

venerdì, 11 maggio, 2018

Schizzano alle stelle i prezzi dei carburanti in Italia. Lo denuncia il Codacons, che chiede ai Nas di indagare sui recenti rincari dei listini. (altro…)



TopNews. Alimenti bio e “free from”, Federconsumatori: è boom dei prezzi

sabato, 28 aprile, 2018

Bio, senza lievito, senza lattosio e light: i prezzi volano. E salgono anche di molto rispetto ai prodotti “ordinari”. Che sia per ragioni etiche o di salute, per scelte alimentari legate all’adozione di una filosofia di vita o perchè si soffre di intolleranze, c’è tutto un insieme di prodotti alimentari che negli ultimi anni si sono affermati sia sugli scaffali sia sulle tavole degli italiani. A quale prezzo? (altro…)



Istat: a febbraio inflazione ferma sul mese, più 0,5% sull’anno

venerdì, 16 marzo, 2018

Frena l’inflazione a febbraio. I dati diffusi oggi dall’Istat dicono che l’inflazione a febbraio 2018 è ferma su base mensile mentre aumenta dello 0,5% su base annua (da +0,9% di gennaio), con una revisione al ribasso rispetto alla stima preliminare (che era +0,6%). I prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona diminuiscono dello 0,7% su base mensile e dello 0,6% su base annua (da +1,2% di gennaio). (altro…)



Frutta e verdura, Federconsumatori: col maltempo rincari medi del 20%

lunedì, 12 marzo, 2018

Col freddo rincarano frutta e verdura. Ma a pagare i costi del maltempo non possono essere i consumatori. La denuncia arriva da Federconsumatori, che segnala un aumento medio del prezzo di frutta e verdura di oltre il 20%, pari a una ricaduta sulla spesa familiare di 152 euro in più l’anno. Sostiene Federconsumatri: “Il brusco calo delle temperature e le violente perturbazioni che nelle scorse settimane hanno interessato il nostro Paese hanno avuto, come temevamo, consistenti ripercussioni sui prezzi applicati sui banchi di frutta e verdura nei mercati e nei punti vendita della grande distribuzione”. (altro…)



Inflazione, Istat: a gennaio più 0,9% ma carrello della spesa va più su

giovedì, 22 febbraio, 2018

L’inflazione di gennaio sale dello 0,3% su base mensile e dello 0,9% su base annua, come a dicembre 2017 (la stima preliminare era del più 0,8%). A dirlo è l’Istat che ha pubblicato oggi i dati definitivi sui prezzi al consumo di gennaio. La stabilità dell’inflazione, dice l’Istituto, risente del rallentamento della crescita dei prezzi degli Alimentari non lavorati (+0,4%, da +2,4% di dicembre 2017), dei Beni energetici non regolamentati (+2,5% da +4,4%) e dei Servizi relativi ai trasporti (+1,3% da +2,8%), i cui effetti sono bilanciati dall’accelerazione dei prezzi degli Alimentari lavorati (+2,1% da +0,8%) e degli Energetici regolamentati (+6,4% da +3,7% del mese precedente). (altro…)



Inflazione, stime Istat: a gennaio più 0,8% ma il carrello della spesa va più su

venerdì, 2 febbraio, 2018

A gennaio l’inflazione aumenta dello 0,2% su base mensile e dello 0,8% su base annua, in leggero rallentamento rispetto al più 0,9% rispetto a dicembre 2017. Maggiore però la salita del carrello della spesa e dei prodotti ad alta frequenza di acquisto. E su questo cade la preoccupazione delle associazioni dei consumatori, che stimano comunque rincari annuali per le famiglie. (altro…)



Paniere Istat: dentro mango e aspirapolvere, fuori il canone Rai

venerdì, 2 febbraio, 2018

Cambia il paniere Istat. Quest’anno entrano avocado e mango, lavasciuga e aspirapolvere, mentre escono telefonia pubblica e canone Rai. L’aggiornamento dell’elenco dei prodotti che compongono il paniere di riferimento della rilevazione dei prezzi al consumo è stato diffuso oggi e tiene conto, spiega l’Istat, “delle novità emerse nelle abitudini di spesa delle famiglie, dell’evoluzione di norme e classificazioni e in alcuni casi arricchisce la gamma dei prodotti che rappresentano consumi consolidati”. (altro…)



Inflazione, Istat: prodotti più acquistati aumentano dell’1,5%

martedì, 16 gennaio, 2018

A dicembre l’inflazione aumenta dello 0,4% su base mensile e dello 0,9% rispetto a dicembre 2016. I prezzi dei prodotti ad alta frequenza di acquisto aumentano, in un anno, dell’1,5%. E l’inflazione pesa di più sulle famiglie con minore capacità di spesa, che risentono più delle altre della crescita dei prezzi degli alimentari non lavorati (carne, pesce, frutta e verdura fresche) e dei carburanti.L’Istat ha diffuso oggi le i dati definitivi dei prezzi al consumo di dicembre 2017, confermando le stime preliminari. In media, nel 2017 i prezzi al consumo registrano una crescita dell’1,2% dopo la lieve flessione del 2016 (-0,1%). (altro…)



Caro 2018, la stangata parte dalle bollette di luce (+5,3%) e gas (+5%)

mercoledì, 3 gennaio, 2018

Caro 2018… No, non si tratta di una lettera di benvenuto al nuovo anno con la lista dei buoni propositi e dei desideri da realizzare, bensì della lista, molto meno esaltante, dei rincari che nei prossimi mesi troveremo sulla bolletta di luce e gas, ma anche al pedaggio autostradale, sul ticket sanitario, alimentari. Secondo le elaborazioni effettuate dall’Osservatorio Nazionale Federconsumatori, la stangata prevista di prezzi e tariffe, per una famiglia media, sarà pari a +939,74 euro annui (rispetto ai 783,10 euro inizialmente previsti). (altro…)



Inflazione, Istat: frenata a novembre. Carrello della spesa a più 0,3% sul mese

giovedì, 14 dicembre, 2017

L’Istat conferma la frenata dell’inflazione a novembre, anche se i prezzi del carrello della spesa si ritoccano al rialzo dello 0,3% rispetto a ottobre. A novembre l’inflazione diminuisce dello 0,2% su base mensile e aumenta dello 0,9% rispetto a novembre 2016 (era +1,0% a ottobre), confermando così la stima preliminare. La lieve frenata dell’inflazione, per il terzo mese consecutivo, si deve soprattutto al rallentamento della crescita dei prezzi degli Alimentari non lavorati (+3,2% da +3,8% di ottobre) e dei prezzi dei Servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona (+0,9% da +1,4%). (altro…)



Istat, stime inflazione: lieve frenata, a novembre più 0,9% su base annua

giovedì, 30 novembre, 2017

Lieve frenata dall’inflazione a novembre e per il terzo mese consecutivo. A novembre l’indice dei prezzi al consumo per la collettività, secondo le stime preliminari dell’Istat diffuse oggi, diminuisce dello 0,2% su base mensile e aumenta dello 0,9% rispetto a novembre 2016 (era +1,0% a ottobre). I prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona aumentano dello 0,2% su base mensile e dell’1,5% su base annua (da +1,7% di ottobre). (altro…)



Rifiuti, Cittadinanzattiva: tariffa media 300 euro l’anno ma tante differenze

sabato, 25 novembre, 2017

Quest’anno la tassa sui rifiuti costa in media 300 euro l’anno a famiglia. Una situazione di sostanziale stabilità rispetto al 2016, anche se quello che incide molto sono le differenze fra regione e regione e fra città e città. Nella città più cara, Cagliari, la Tari comporta una spesa di ben 549 euro, lontanissimo dalla tariffa che invece si paga a Belluno, che si ferma a 149 euro. Nelle città dove i rifiuti costano di più, quasi tutte al Sud, la cifra è sempre superiore ai 430 euro. Nelle città meno care la tariffa oscilla sotto i 200 euro l’anno. (altro…)



Tari, Consumatori: “Non si aumenti tariffa per recuperare rimborsi”

sabato, 18 novembre, 2017

La Tari gonfiata tiene banco fra i Consumatori. Ma quanto costerà a famiglie e imprese? Qualcosa in più di nove miliardi di euro secondo la Cgia, che ha fatto i conti proprio nei giorni del caos legato al fatto che alcuni Comuni hanno fatto pagare la quota variabile prevista nella tariffa più volte, calcolandola non una sola volta per tutta l’abitazione ma replicandola per pertinenze, cantine, garage. I costi della Tari continuano a salire, dice la Cgia, anche se il servizio in molti centri non funziona affatto bene. (altro…)



Caro defunto, in arrivo una “tassa sui morti”. MDC denuncia: costi in aumento

venerdì, 27 ottobre, 2017

Una “tassa sui morti”. A pochi giorni dal 2 novembre, giorno in cui si commemorano i cari defunti, potrebbe suonare come uno scherzo di cattivo gusto. E invece non lo è. Il Disegno di legge ‘Disciplina delle attività funerarie‘ che, proprio in questo giorni, si sta esaminando in Commissione permanente ‘Igiene e sanità’ del Senato rischi di diventare realtà. (altro…)



Fatturazione a 28 giorni, provocazione AACC: valga anche per stipendi e pensioni

giovedì, 26 ottobre, 2017

Aeci, Codici e Konsumer Italia non ci stanno. I gestori di telefonia e servizi televisivi a pagamento hanno introdotto la fatturazione a 28 giorni, sordi alle proteste dei consumatori, e dalle Istituzioni il silenzio è assoluto. (altro…)



Confesercenti: tariffa rifiuti è “babele senza controllo”

martedì, 24 ottobre, 2017

La tariffa dei rifiuti è “una babele senza controllo” anche per gli esercenti. Nel commercio si può passare dagli oltre 8 mila euro pagati a Venezia ai circa 600 di Novara. È quanto afferma Confesercenti che domani, insieme a Federconsumatori e a Isscon, organizza la “Energy e Tari Day”, una giornata dedicata al risparmio energetico e alla corretta applicazione della Tari. L’evento, che si diramerà nelle sedi territoriali Confesercenti di 44 città italiane, si propone di “diffondere le migliori pratiche per conseguire più efficienza e meno spesa, attraverso un uso consapevole e responsabile dell’energia da una parte e la corretta applicazione della Tari dall’altra”. (altro…)



Inflazione, Istat: a settembre rallenta ma carrello della spesa a più 1,1%

venerdì, 13 ottobre, 2017

A settembre inflazione in lieve frenata, al più 1,1% su base annua. Accelera invece il carrello della spesa, che si attesta anch’esso a più 1,1% rispetto al 2016. I dati diffusi oggi dall’Istat dicono che a settembre 2017 l’inflazione diminuisce dello 0,3% su base mensile e aumenta dell’1,1% rispetto a settembre 2016 (era +1,2% ad agosto), confermando la stima preliminare. Da questo andamento dei prezzi Federconsumatori stima ricadute di oltre 300 euro annui a famiglia. (altro…)