1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Bio & nuove tendenze’

Biologico: in arrivo il testo unico sull’agricoltura bio

lunedì, 20 marzo, 2017

Arriva il testo unico sull’agricoltura biologica. La Commissione agricoltura della Camera ha approvato nei giorni scorsi la proposta di legge “Disposizioni per lo sviluppo e la competitività della produzione agricola e agroalimentare con metodo biologico”, provvedimento fortemente atteso dal comparto, che riconosce l’agricoltura bio come attività di interesse nazionale. Il testo sarà ora trasmesso alle commissioni competenti in sede consultiva. “Ci auguriamo che la legge venga approvata dalla Camera entro aprile”, hanno detto i deputati Pd Massimo Fiorio e Alessandra Terrosi, rispettivamente primo firmatario e relatore della proposta di legge. (altro…)



Europa: da domani riprende l’importazione di salmone biologico dalla Norvegia

venerdì, 17 marzo, 2017

Da domani riprende l’importazione nell’Unione europea dei prodotti biologici che vengono da Norvegia e Islanda, compreso il salmone bio norvegese. I prodotti biologici provenienti dai due paesi possono essere nuovamente importati in Europa e commercializzati come prodotti conformi alle norme dell’UE sulla produzione biologica a seguito dell’integrazione dei relativi regolamenti nell’accordo sullo Spazio economico europeo (SEE). (altro…)



Federbio: 85% dei produttori bio è nel Sud del Mondo

mercoledì, 1 marzo, 2017

Il biologico nutrirà i paesi del sud del mondo. E nel frattempo sta crescendo di oltre il 7% in Asia, Africa e America Latina, dove si concentra l’85% dei produttori biologici mondiali. L’agricoltura biologica dunque è “la chiave di volta per garantire lo sviluppo della sicurezza alimentare, della crescita economica, della tutela ambientale e della salute dei paesi in via di sviluppo”.  A dirlo è Federbio che rilancia i dati diffusi in un rapporto presentato a Biofach, Salone mondiale degli alimenti biologici, che si è svolto a Norimberga. (altro…)



Biologico, Assobio: nel 2016 acquisti bio per il 74% delle famiglie

venerdì, 20 gennaio, 2017

Il biologico piace agli italiani e su questo ci sono ormai poco dubbi. In periodi di crisi o quantomeno di contenimento dei consumi, se da una parte si tende a tagliare, dall’altra si spende in modo diverso, con attenzione non solo al prezzo ma anche alla qualità. E il segmento bio viene scelto sempre più spesso: nel 2016 ha comprato qualche prodotto biologico il 74% delle famiglie italiane, in aumento rispetto al 2015, con millennials e fascia dai 30 ai 44 anni sopra la media nazionale. Fra questi, il 68% è “frequent user”. Quali i motivi principali dell’acquisto bio? Prodotti considerati più sicuri, più rispettosi dell’ambiente, più controllati. (altro…)



MIPAAF, Martina: investire nella ricerca e nell’innovazione in campo agricolo

venerdì, 18 novembre, 2016

Si è svolta all’Accademia dei Georgofili, a Firenze, la presentazione del Piano per lo sviluppo delle Biotecnologie sostenibili e quello per la crescita dell’Agricoltura di precisione in Italia, in collegamento con Industria 4.0. (altro…)



Coldiretti, presentata l’indagine su giovani, imprese e innovazioni green

giovedì, 17 novembre, 2016

Salgono a quasi 600mila le imprese italiane condotte da under 35 con un saldo positivo record di 50mila rispetto all’inizio dell’anno, tra nuove iscrizioni e chiusure, con l’Italia che si colloca così ai vertici dell’Unione Europea in termini di numero di giovani imprenditori. E’ quanto è emerso dal primo studio su “Bamboccioni a chi? i giovani italiani che fanno l’impresa”, elaborato dai giovani della Coldiretti in occasione dell’apertura dell’open space dell’innovazione giovanile. Uno spazio dedicato alle esperienze imprenditoriali più innovative del 2016 dei giovani finalisti al concorso ”Oscar Green”. (altro…)



Biologico, Adoc-FederBio: sportello online per i consumatori

martedì, 18 ottobre, 2016

Il biologico in Italia è in costante crescita: i dati dell’Osservatorio Ismea-Nielsen evidenziano che anche nel primo semestre del 2016 i consumi dei prodotti bio nella GDO aumentano a doppia cifra (+20,6% rispetto al primo semestre del 2015), confermando la performance positiva del 2015 (+20%) e quella degli ultimi 5 anni (+11%). 7 famiglie su 10 mettono nel carrello alimenti biologici, con il 25% dei consumatori che ogni giorno o quasi scelgono di mangiare biologico. Il 74% (il 5% in più del 2015) delle famiglie italiane ha acquistato almeno una volta un prodotto alimentare biologico (dati: Osservatorio SANA-ICE 2016, “Tutti i numeri del Bio”). (altro…)



Mipaaf: approvato il Piano strategico nazionale del biologico

venerdì, 25 marzo, 2016

Dieci azioni complessive e politiche fondate su quattro principi di fondo: coordinamento delle iniziative di sviluppo, tutela del consumatore, semplificazione e ricerca. Obiettivo: far crescere un settore che a oggi conta in Italia oltre 1,3 milioni di ettari di superficie, un fatturato di quasi quattro miliardi di euro e consumi in crescita del 20%. Sono queste le coordinate del Piano strategico nazionale del biologico approvato in Conferenza Stato Regioni. Il Piano è il risultato del lavoro portato avanti dal Ministero delle politiche agricole su tutta la filiera. (altro…)



Home Restaurant, presto le stesse regole di ristoranti e pizzerie?

lunedì, 25 gennaio, 2016

Basta digitare sui motori di ricerca “home restaurant” per capire quanto il fenomeno abbia preso piede in Italia. Tantissimi i risultati di siti che suggeriscono e si propongono di accompagnare chi si voglia accingere ad aprire questa attività o che si rivolgono a chi li vorrebbe sperimentare. In grandi città come Roma sono nati addirittura portali che gestiscono il contatto tra consumatori e i proprietari di case private che aprono le loro cucine ai clienti. (altro…)



Alimentazione, Coldiretti: torna la dieta mediterranea

lunedì, 11 gennaio, 2016

Torna la dieta mediterranea. Negli anni più acuti della crisi economica c’era stato un netto calo nei consumi di frutta, verdura, olio di oliva, mentre il 2015 si è chiuso con un debole aumento dei consumi alimentari degli italiani – più 0,3% – che si orientano a privilegiare cibi salutari, con una maggiore consapevolezza del rapporto fra alimentazione e benessere. Torna in tavola la dieta mediterranea, con un aumento che va dal 4% negli acquisti di frutta al 17% per quelli di olio di oliva, mentre cresce la spesa anche per il pesce (+5%), per gli ortaggi freschi e per la pasta secca (+1%), in netta controtendenza rispetto agli anni della crisi. (altro…)



Alimentazione: Finanza sequestra 3800 tonnellate di falso riso bio

venerdì, 13 novembre, 2015

Sono tempi bui per il settore alimentare. Contraffazioni e frodi sono dietro l’angolo e l’incertezza dei consumatori, spesso privi degli strumenti adeguati per conoscere i prodotti e soprattutto la loro qualità, è sempre maggiore. Per questo, dopo lo scandalo dell’olio extravergine che tale non era, deve far rumore quanto emerso oggi nel campo del biologico: la Finanza ha sequestrato 3800 tonnellate di falso riso biologico. Falso, perché i produttori usavano diserbanti non ammessi nelle colture biologiche. (altro…)



Agricoltura, Agrinsieme ai parlamentari italiani a Bruxelles: “Difendiamo il bio”

lunedì, 12 ottobre, 2015

“L’agricoltura biologica italiana rischia di essere penalizzata dalla riforma della normativa comunitaria“. E’ quanto afferma Agrinsieme in una lettera inviata oggi ai parlamentari italiani in Europa in vista della votazione alla Commissione agricoltura del Parlamento Europeo, che si terrà domani a Bruxelles. Alcuni degli emendamenti proposti dal relatore tedesco Häusling, infatti, potrebbero avere un impatto negativo in termini di sicurezza e qualità delle produzioni biologiche e, nello specifico, di quella italiana.  (altro…)



Consumi: il bio cresce sempre, segno più anche nel 2015

mercoledì, 2 settembre, 2015

I consumi bio continuano a crescere: segnano un aumento complessivo dell’11% nel 2014 e anche per quest’anno le prospettive sono orientate a una crescita ulteriore e rafforzata – nel primo trimestre dell’anno si stima infatti un aumento del 15-20% già acquisito rispetto allo stesso periodo del 2014 – legato anche a un “tendenziale miglioramento del quadro economico generale e di un graduale recupero del potere d’acquisto delle famiglie”. (altro…)



Biologico, reazioni tiepide all’intesa in Europa. Codici: “Il bio sarà meno bio”

venerdì, 19 giugno, 2015

Il nuovo regime sui prodotti biologici emerso dal Consiglio dell’Unione europea raccoglie pareri tiepidi. L’Alleanza delle cooperative italiane parla di “luci e ombre” nella riforma, mentre l’associazione dei consumatori Codici parla di un nuovo bio che sarà “meno bio” perché “la riforma dei controlli che dovrebbe essere varata prossimamente in sede europea – dice l’associazione – non assicura la veridicità della produzione priva di pesticidi e contaminazioni chimiche”. (altro…)



Biologico, Mipaaf: c’è intesa al Consiglio Ue su proposta di regolamento

mercoledì, 17 giugno, 2015

Una modifica del regime di importazione dei prodotti biologici, con l’introduzione del regime di conformità, e l’introduzione del certificato di gruppo per facilitare l’accesso alle piccole aziende produttrici: questi i due punti principali dell’accordo sulla proposta di regolamento in materia di agricoltura biologica, raggiunti a Lussemburgo nell’ultimo Consiglio Agrifish. L’Italia ha chiesto di migliorare il testo nella parte in cui si occupa dei residui di sostanze non ammesse. “In Italia nei prossimi anni investiremo nel biologico 1,5 miliardi di euro”, ha detto il Ministro delle politiche agricole Maurizio Martina. (altro…)



Agricoltura biologica, memorandum Adiconsum e Anabio

martedì, 12 maggio, 2015

Adiconsum e Anabio insieme per la crescita e la promozione dell’agricoltura biologica. I consumatori e gli agricoltori biologici lavoreranno insieme per lo sviluppo dell’agricoltura bio in Italia: un mercato in continua crescita, uno dei pochi settori che ha resistito alla crisi economica e una fonte di crescita e di occupazione, nonché di un nuovo modello di sviluppo, per le due sigle, che lavoreranno insieme a partire dalla condivisione di un memorandum per lo sviluppo del bio. (altro…)



Mipaaf: incontro con la filiera del biologico

mercoledì, 1 aprile, 2015

Incontro al Mipaaf con la filiera del biologico per analizzare situazione attuale e sviluppo del settore. La riunione si è svolta ieri al Ministero delle politiche agricole e ha visto la partecipazione del viceministro Andrea Olivero, dei rappresentanti del Tavolo nazionale sull’agricoltura biologica, alla presenza dei referenti dei Dipartimenti delle politiche competitive, delle politiche internazionali e dell’ICQRF. (altro…)



Shopper bio, 54% non conformi. Monitoraggio Legambiente

giovedì, 15 gennaio, 2015

Su 37 sacchetti per la spesa prelevati presso diversi punti vendita della Grande distribuzione organizzata in sette regioni, ben 20, pari al 54% del totale, sono risultati non conformi alla legge che ha messo al bando gli shopper non compostabili. È il risultato della campagna di monitoraggio organizzata da Legambiente per valutare il rispetto della legge, ormai in vigore da anni, che ha permesso all’Italia di mettere al bando i sacchetti di plastica, purtroppo ancora molto diffusi. (altro…)



Ogm, Coldiretti: presto accordo UE che vieta coltivazione

giovedì, 4 dicembre, 2014

L’Italia è libera di non coltivare Ogm come ha fatto fino ad ora e come chiedono quasi 8 cittadini su 10 (76 per cento) che si oppongono al biotech nei campi. E’ quanto afferma il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo  nel commentare positivamente l’avvicinarsi dell’ accordo europeo di principio Consiglio-Commissione-Parlamento per la liberta’ di scelta degli Stati membri sugli Ogm annunciato dal Ministro per l’ambiente, Gianluca Galletti che dovrà essere formalmente approvato dal Comitato degli Ambasciatori Ue (Coreper) e dalla Commissione parlamentare Ambiente competente per il negoziato sulla coltivazione degli Ogm in Europa. (altro…)



Ogm, Associazioni: Stati membri siano liberi di decidere divieto

lunedì, 10 novembre, 2014

Permettere agli Stati Membri di prendere decisioni individuali basate su specifiche necessità nazionali e considerazioni locali, rimuovere qualsiasi ruolo formale delle aziende biotech nel processo decisionale, garantire agli Stati Membri il diritto di proibire tutte le coltivazioni gm o gruppi di Ogm, in base alla tipologia o a specifiche caratteristiche. Sono queste alcune delle richieste che Greenpeace, Friends of the Earth Europe, Corporate Europe Observatory, l’International Federation of Organic Agriculture Movements e Slow Food hanno avanzato alla Commissione Ambiente, Sanità Pubblica e Sicurezza Alimentare del Parlamento Europeo che domani voterà la proposta di emendamenti relativa alla possibilità degli Stati Membri di limitare o abolire le coltivazioni geneticamente modificate sui loro territori. (altro…)



Bio, online il decreto su gestione non conformità

lunedì, 29 settembre, 2014

Tempi certi e procedure comuni per la verifica delle irregolarità nel settore del biologico. E’ stato pubblicato, infatti, Mipaaf il Decreto Ministeriale “Non conformità Bio” con il quale l’Ispettorato Centrale Repressioni Frodi (Icqrf) ha definito tempi e modalità per la gestione delle non conformità riscontrate dagli organismi di controllo nel corso dei controlli sulle produzioni biologiche. (altro…)



Consumi alimentari, Nomisma: è boom per il bio

giovedì, 11 settembre, 2014

I consumi alimentari sono in bilico fra la ricerca della convenienza e quella della qualità, fra l’attenzione alle promozioni – che conquistano sempre più spazio sugli scaffali dei negozi – e quello al benessere. Gli italiani da un lato risparmiano anche a tavola e riducono gli sprechi, dall’altro non rinunciano alla qualità e alla ricerca del Made in Italy. Sono sei milioni le famiglie che fanno pane, pizza e marmellate a casa e allo stesso tempo è boom per i cibi bio, che aumentano le vendite della grande distribuzione. Ma chi sono i consumatori bio? (altro…)



Tutti i numeri del biologico. Domani a Bologna apre il Sana

venerdì, 5 settembre, 2014

Il biologico e il naturale si danno appuntamento a Bologna dove domani parte il Sana, il Salone internazionale dedicato a questi temi. La manifestazione conferma la sua impostazione di fiera aperta esclusivamente ai prodotti alimentari biologici certificati ed ai cosmetici biologici e  naturali ed è articolata in tre settori espositivi: alimentazione, benessere e altri prodotti naturali. All’inaugurazione ci sarà anche il Ministro delle politiche agricole Maurizio Martina, che dopo il taglio del nastro interverrà all’incontro di apertura “Sana for Expo 2015. Biologico e biodiversità per nutrire il pianeta”. (altro…)



Agevolare accesso al credito, intesa FederBio-Banca Etica

giovedì, 4 settembre, 2014

Banca Etica e FederBio hanno siglato una convenzione per agevolare l’accesso al credito per gli operatori del mondo del biologico. “L’accordo con Banca Etica è un ulteriore tassello del progetto di FederBio per sostenere e sviluppare la produzione biologica italiana attraverso relazioni di filiera solidali e la cooperazione fra gli attori del sistema.” spiega Paolo Carnemolla, Presidente di FederBio “A fronte di una crescita sempre più rilevante del mercato sono propri i produttori agricoli nelle aree più vocate del Paese, come le Regioni meridionali, a fare fatica ad accedere al credito e a trovare sbocchi di mercato stabili e soddisfacenti. Le opportunità di finanziamento che derivano dall’accordo sono disponibili per tutte le imprese biologiche italiane e realizzano finalmente un primo esempio di mutualità a dimensione di filiera e di settore per il biologico che potenzia le garanzie anche per i produttori e le imprese più deboli e che si affacciano a questo mercato.” (altro…)



SANA: consumi bio per sei italiani su dieci

mercoledì, 30 luglio, 2014

Ormai sei italiani su dieci consumano bio. I consumatori di alimenti a marchio biologico continuano ad aumentare, tanto che per il terzo anno consecutivo si registra una crescita: la percentuale di consumatori “bio” in Italia nel 2014 è infatti salita al 59%,registrando un netto incremento sia rispetto al 54,5% del 2013 (più 4,5%) sia rispetto al 53,2% del 2012 (più 5,8%). (altro…)