1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Sicurezza alimentare’

Acrilammide, questo sconosciuto: il nemico giurato delle patate arrosto

giovedì, 16 novembre, 2017

“O cotta o cruda, il fuoco l’ha veduta”. Il vecchio adagio che nonne e mamme ripetono spesso per giustificare piccoli o grandi insuccessi in cucina sembra non trovare un fondamento scientifico (strano!). La differenza tra un alimento crudo, bruciato, rosolato o cotto a puntino è sostanziale, anche in termini di ricadute sulla salute. Molte infatti sono le sostanze che si sprigionano nel processo di cottura degli alimenti e, ad alcune di esse converrebbe fare attenzione. (altro…)



#ipesticididentrodinoi, FederBio: glifosato& Co. piatto forte a tavola

mercoledì, 15 novembre, 2017

Glifosato, clorpirifos e piretroidi. Sono tre dei pesticidi ed erbicidi più utilizzati in agricoltura e che inevitabilmente finiscono nel piatto che portiamo a tavola. Basta una ‘semplice’ analisi delle urine e una normale famiglia italiana di quattro persone scopre di essere pesantemente contaminata dai pesticidi. (altro…)



Biologico, MDC su sentenza UE: “Stesse tutele online come al supermercato”

mercoledì, 8 novembre, 2017

Acquistare sul web come al supermercato. Il consumatore deve avere le stesse tutele e gli stessi diritti. In questa direzione va la recente decisione della Corte di Giustizia Europea in merito al divieto di esenzione dagli obblighi dalla regolamentazione europea in materia di controlli per le vendite in internet di prodotti biologici. (altro…)



Italiani e i ristoranti, Astra Ricerche: 1 italiano su 2 predilige pulizia a qualità del cibo

martedì, 7 novembre, 2017

Italiani, popolo di buongustai ma con un occhio ben aperto alla sicurezza alimentare. Secondo un’analisi condotta da Astra Ricerche per Rentokil, uno dei leader mondiali nel campo di pulizia e igiene alle imprese, quando si tratta di valutare dove passare una serata in compagnia con parenti o amici, gli italiani preferiscono la pulizia del locale (45,6%) alla qualità del cibo e delle bevande (28,6%) o alla qualità del servizio (13,1%). (altro…)



Latte, Coldiretti: scatta obbligo di indicazione d’origine in etichetta

lunedì, 16 ottobre, 2017

Scatta definitivamente l’obbligo di indicare obbligatoriamente in etichetta l’origine del latte e dei prodotti lattiero-caseari come burro, formaggi, yogurt. È scaduto infatti il termine di 180 giorni fissato per smaltire le confezioni etichettate con il vecchio sistema. Il decreto relativo all’Indicazione dell’origine in etichetta della materia prima per il latte e i prodotti lattieri caseari, è stato approvato congiuntamente dai ministri delle Politiche Agricole, Maurizio Martina, e dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, per dare attuazione al regolamento (UE) n. 1169/2011.

(altro…)



G7 delle indicazioni geografiche, Mipaaf: firmata la Dichiarazione di Bergamo

giovedì, 12 ottobre, 2017

“Il solo modo per proteggere è integrare. Ecco perché è fondamentale lavorare insieme per regole forti in mercati aperti, tutelando le nostre produzioni di qualità agroalimentari che rappresentano anche una componente fondamentale dell’export. Servono nuovi strumenti di reciprocità, clausole di salvaguardia esigibili e autenticità dei prodotti Made in Italy sui mercati internazionali”. (altro…)



G7, Mipaaf: 2.100 controlli in tre anni su vendite on line

mercoledì, 11 ottobre, 2017

“Il web è sempre più lo strumento che con cui i consumatori acquistano i propri prodotti. Questo trend sta crescendo anche per l’acquisto di cibo, di conseguenza il tema diventa cruciale perché strettamente connesso alla sicurezza alimentare dei consumatori”. (altro…)



Spinaci surgelati, Bonduelle: “Analisi confermano assenza di mandragora”

martedì, 10 ottobre, 2017

Non c’era mandragora negli spinaci surgelati Bonduelle ritirati dal mercato. “Le analisi effettuate dall’Agenzia di Tutela della Salute di Milano confermano l’assenza di mandragora all’interno del prodotto Bonduelle”, informa l’azienda in una nota pubblicata nella sua homepage. Il ritiro era stato deciso dopo l’intossicazione di una famiglia a Milano. “La sicurezza dei consumatori è per noi priorità assoluta”, dice Bonduelle. (altro…)



Bonduelle, richiamati anche Spinaci in placca. UNC: chiudere la filiera

giovedì, 5 ottobre, 2017

C’è un altro prodotto della Bonduelle ritirato per sospetta presenza di mandragora. Oltre agli Spinaci Millefoglie 750 g, il Ministero della Salute ha infatti richiamato anche gli Spinaci in Placca 1/5 2,5KG Food service surgelati, prodotti per Bonduelle sempre da Gelagri Iberica Srl (Navarra, Spagna). Il prodotto non deve assolutamente essere consumato per sospetta presenza di mandragora. La stessa azienda ha pubblicato il richiamo precauzione nella home page del proprio sito internet. (altro…)



Bonduelle richiama spinaci surgelati: sospetta presenza di mandragora

mercoledì, 4 ottobre, 2017

Bonduelle ha richiamato dal mercato un lotto di “Spinaci millefoglie surgelati” per la possibile presenza di mandragora, un’erba infestante velenosa. Il lotto di produzione del prodotto è 15986504-7222 45M63 08:29. Sono surgelati prodotti per Bonduelle da Gelagri Iberica con sede a Navarra, in Spagna. Si tratta di buste di spinaci surgelati da 750 grammi, con data di scadenza 08/2019. Il prodotto è stato richiamato, si legge sull’allerta del Ministero della Salute, per “sospetta presenza di foglie di mandragora” e non devono essere consumati. (altro…)



Fipronil: Min Salute e produttori sottoscrivono protocollo di autocontrollo

martedì, 12 settembre, 2017

Ministero della Salute e associazioni del settore della produzione avicola hanno messo a punto e sottoscritto un protocollo con il quale si impegnano a promuovere presso i loro associati l’attuazione di un programma di autocontrollo rafforzato che si affiancherà ai controlli ufficiali effettuati dalle autorità pubbliche per garantire la sicurezza dei consumatori, attraverso una verifica estesa delle caratteristiche delle uova italiane e dei prodotti che le contengono. (altro…)



Uova contaminate: AACC convocate al Ministero della Salute il 7 settembre

venerdì, 1 settembre, 2017

Il Ministero della Salute ha accolto la richiesta avanzata dalle associazioni dei consumatori di essere convocate e ascoltate sul tema delle uova contaminate dal Fipronil. (altro…)



Uova al Fipronil, definiti nuovi termini di allerta Ue. Lotti richiamati nelle Marche

giovedì, 31 agosto, 2017

Sul caso “uova al fipronil”, si è svolta ieri a Bruxelles la riunione del Comitato PAFF, nella Sezione che si occupa della sicurezza tossicologica nella catena alimentare. La riunione era stata convocata per discutere di aspetti tecnici legati all’allarme che ha interessato gran parte dell’Unione Europea, in conseguenza della contaminazione da fioroni riscontrata in allevamenti destinati alla produzione di uova. (altro…)



Uova contaminate, incontro al Min. Salute in vista della riunione a Bruxelles

martedì, 29 agosto, 2017

Gli ottimi risultati dell’attività di contrasto dimostra che in Italia il sistema dei controlli funziona ma va sostenuto da una forte responsabilizzazione della filiera per la “certificazione Fipronil free”. (altro…)



Allarme uova contaminate, facciamo il punto: cosa è accaduto e cosa accadrà

lunedì, 28 agosto, 2017

È nato prima l’uovo o la gallina? Quest’estate la risposta al dilemma aristotelico è passata decisamente in secondo piano, lasciando il passo ad una sostanziale necessità: l’importante è che non ci sia traccia di Fipronil. Nel bel mezzo del mese di agosto infatti la Commissione europea ha reso noto che in 15 paesi europei (compresa l’Italia) sono state importate uova contaminate con l’insetticida il cui uso è vietato nell’Ue. (altro…)



Tossine piante, Efsa: attenzione a grande consumo di tè e infusioni di erbe

lunedì, 31 luglio, 2017

Grandi consumatori di tè, infusioni di erbe e integratori alimentari a base di piante potrebbero andare incontro nel lungo termine a problemi di salute causati dall’esposizione agli alcaloidi pirrolizidinici. Si tratta di alcune tossine prodotte in natura da diverse specie di piante (circa 6 mila) che possono finire nella catena alimentare. (altro…)



Epatite E, Efsa: infezione in Ue causata dal consumo di carne di maiale cruda

venerdì, 14 luglio, 2017

È il consumo di carne di maiale e di fegato crudi o poco cotti la principale causa da infezione da epatite E nell’Unione europea. Una patologia in aumento che negli ultimi dieci anni ha fatto segnalare oltre 21 mila casi di infezione nell’area europea. La principale fonti di trasmissione è il cibo, ha segnalato l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa). Sostiene Rosina Girones, presidente del gruppo di lavoro dell’EFSA sull’epatite E: “Anche se non è diffusa quanto altre malattie trasmesse da alimenti, l’epatite E è motivo di crescente preoccupazione nell’UE”. (altro…)



Glutammati aggiunti agli alimenti, Efsa: abbassare i livelli ammessi

giovedì, 13 luglio, 2017

Bisogna rivalutare i livelli massimi di glutammati aggiunti ai cibi, specialmente per prodotti di pasticceria fine, zuppe, brodi, carne e condimenti, perché l’esposizione alimentare a queste sostanze può superare la dose giornaliera ammissibile e in alcune fasce di popolazione anche le dosi associate a effetti nocivi, come mal di testa, elevata pressione sanguigna e aumento dell’insulina. A dirlo è l’Autorità europea per la sicurezza alimentare, che ha riesaminato la sicurezza dell’assunzione di acido glutammico e glutammati usati come additivi alimentare e ha stabilito un livello di sicurezza. (altro…)



Tonno, vittoria Greenpeace: impegno di Thai Union per pesca sostenibile

martedì, 11 luglio, 2017

La campagna “Tonno in trappola” portata avanti da Greenpeace ha raggiunto un importante obiettivo: Thai Union, azienda leader del settore ittico, proprietaria in Italia del marchio Mareblu, si è impegnata ad adottare misure per contrastare la pesca illegale e quella eccessiva, oltre a migliorare i mezzi di sussistenza di centinaia di lavoratori della propria filiera. “Questo impegno segna un enorme progresso per i nostri oceani e la vita marina, e per i diritti dei lavoratori dell’industria ittica”, afferma Bunny McDiarmid, direttore esecutivo di Greenpeace International. (altro…)



CETA: la protesta di Coldiretti contro il trattato di libero scambio UE-Canada

mercoledì, 5 luglio, 2017

Migliaia gli allevatori, agricoltori, consumatori, sindacalisti, ambientalisti sono arrivati oggi a Roma in piazza Montecitorio per fermare il trattato di libero scambio con il Canada (CETA). (altro…)



Top News/Etichette, un’altra voce alle polemiche: Viviana Varese (Le Soste)

venerdì, 30 giugno, 2017

“Il semaforo? Sta bene solo in strada”. Così avevano reagito le associazioni che rappresentano la ristorazione italiana quando, nel mese di maggio scorso, si è appresa la notizia del presunto endorsement del Beuc (l’organizzazione dei consumatori europei) alle multinazionali del Food&Beverage sulla questione dell’aggiornamento dei profili nutrizionali in etichetta. (altro…)



TopNews / Etichette: parla Cristina Bowerman (Ambasciatori del Gusto)

venerdì, 2 giugno, 2017

Alimentazione, etichette, semafori. Il dibattito sollevato dalla lettera del Beuc alla Commissione europea perché porti a termine il più velocemente possibile il processo di definizione e approvazione dei nuovi profili nutrizionali ha mostrato in questi giorni quanto l’argomento “cibo e salute” sia considerato importante per le tante voci che si sono sollevate a difesa dei consumatori. (altro…)



TopNews/ Etichette, semafori e consumatori. 10 giorni di dibattito

sabato, 27 maggio, 2017

Da ormai più di una settimana etichette e profili nutrizionali, Beuc e multinazionali del Food&Beverage sono legati a doppio filo all’interno di un acceso dibattito che ha coinvolto esperti e rappresentanti delle associazioni dei consumatori. Proviamo quindi a tirare un po’ le fila della questione e a tracciare un quadro d’insieme di quanto è accaduto e di ciò di cui si è parlato in questi giorni. (altro…)



Glifosato, le analisi de Il Salvagente e A Sud: siamo tutti contaminati

sabato, 27 maggio, 2017

Cosa hai mangiato a pranzo? Glifosato. Cosa hai bevuto? Glifosato. Bella questa maglia! Ti piace? È al glifosato. No, non ho la tastiera del pc impazzita. È che, a quanto pare, siamo ormai circondati da un nemico invisibile dal quale nessuno è al sicuro, il glifosato appunto. A sottolineare ancora una volta la pericolosità e i rischi connessi all’uso di questo pesticida in ambito agricolo sono i test condotti da Il Salvagente che ha sottoposto ad analisi i campioni di urina di 14 donne incinte. Il risultato del test è stato che tutto il campione presentava tracce di glifosato variabili da 0,43 nanogrammi per millilitro a 3,48 nanogrammi. (altro…)



Agroalimentare, Nomisma-Caab: sostenibilità per cibo e ambiente

mercoledì, 24 maggio, 2017

Nutrire una popolazione mondiale che per la fine del secolo raggiungerà quota 11 miliardi individui. È questa la vera sfida che il pianeta dovrà affrontare nel prossimo futuro. La parola d’ordine per raggiungere questo obiettivo sembra essere una sola: sostenibilità. Da più parti si richiama il bisogno di investire nella ricerca scientifica e tecnologica per migliorare la produzione agroalimentare e ottimizzare la distribuzione ma anche per ridurne l’impatto sociale e ambientale. A questo si accompagna l’impegno per la diffusione di una vera e propria cultura della sostenibilità. (altro…)