1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Ecologia’

È il World WildLife Day, Onu: il destino della natura è affidato ai giovani

venerdì, 3 marzo, 2017

Il 20 dicembre 2013, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha deciso di proclamare per il 3 marzo il “World Wildlife Day” per celebrare e aumentare la consapevolezza sullo stato di salute e salvaguardia delle specie animali e delle piante a rischio estinzione. Lo slogan per l’edizione 2017 della Giornata, “Listen to the young voices” è rivolto in particolare ai giovani, ovvero a quel quarto di popolazione mondiale tra i 10 e i 24 anni che, in qualità di futura classe dirigente, va incoraggiata a prendere decisioni a favore della protezione della natura sia a livello locale che globale. (altro…)



Giù le luci: va in scena la tredicesima edizione di M’illumino di Meno

venerdì, 24 febbraio, 2017

Tutti pronti a spegnere gli interruttori: torna M’illumino di Meno, tredicesima edizione. A partire dalle 18.00, i principali monumenti italiani e europei “rinunceranno” ad essere illuminati in favore del risparmio energetico. Per l’occasione, come ogni anno, la trasmissione di Radio2 Caterpillar seguirà in diretta gli spegnimenti su e giù per la penisola. (altro…)



Pesticidi, stop dall’Ue ai neonicotinoidi almeno fino all’autunno 2017

venerdì, 13 gennaio, 2017

Nell’attesa che l’Efsa completi le sue nuove valutazioni su alcuni pesticidi della classe dei neonicotinoidi, restano in vigore le restrizioni all’impiego di tali prodotti almeno fino all’autunno 2017. Lo si apprende dall’Ansa, che riporta fonti comunitarie. (altro…)



Allarme insetticidi, Greenpeace: a rischio insetti e catena alimentare

giovedì, 12 gennaio, 2017

Api, ma anche bombi, farfalle, insetti acquatici e persino uccelli subiscono la minaccia degli insetticidi neonicotinoidi. Il tutto rischia di provocare ripercussioni importanti su tutta la catena alimentare. È quanto emerge da una revisione approfondita di tutti gli studi scientifici pubblicati dal 2013, commissionata da Greenpeace all’Università del Sussex (Regno Unito), una delle più importanti istituzioni scientifiche in questo campo. (altro…)



Rinnovabili e Internet, Greenpeace: chi vince e chi perde nella corsa al 100% green

martedì, 10 gennaio, 2017

Apple, Google, Facebook e Switch, azienda leader a livello mondiale nel settore dei data center, viaggiano ormai spedite sulla via per raggiungere l’obiettivo di alimentarsi con energia 100% green. Al contrario, compagnie come Netflix, Amazon Web Services e Samsung sembrano non schiodarsi di un millimetro dalla loro posizione tutt’altro che ecosostenibile. È quanto mostra il report “Clicking Clean:Who is Winning the Race to Build a Green Internet?” diffuso in queste ore da Greenpeace USA, in cui viene analizzata l’impronta energetica dei grandi operatori di data center e di circa 70 tra siti web e popolari applicazioni. (altro…)



Ecomondo chiude i battenti: economia verde chiave dello sviluppo futuro

mercoledì, 9 novembre, 2016

Con oltre 2.000 partecipanti, 1.500 utenti per la diretta streaming, circa 80 relatori italiani ed internazionali intervenuti e un ministro, quello dell’ambiente, Gian Luca Galletti si sono conclusi oggi gli Stati Generali della Green Economy che si sono svolti nell’ambito di Ecomondo. La due giorni all’insegna dell’ecologia ha dimostrato che la green economy italiana è ormai matura e pronta a misurarsi sui mercati internazionali. L’appuntamento, che si è concluso con un focus sulle città come nuovo driver dello sviluppo sostenibile, ha portato anche alla stesura di un pacchetto di proposte per rinverdire l’economia. (altro…)



Stati Generali Green economy: Italia ottimo potenziale ma va sfruttato meglio

martedì, 8 novembre, 2016

La green economy italiana esprime eccellenze a livello europeo che, se adeguatamente promosse ed estese, potrebbero trascinare investimenti e nuova occupazione. È quanto emerge dalla Relazione sullo stato della green economy presentata oggi nel corso degli Stati Generali sul tema in corso di svolgimento a Rimini. (altro…)



COP22, dalle parole ai fatti: ora serve un piano per proteggere il clima

lunedì, 7 novembre, 2016

Marrakech apre le porte al summit mondiale per la salvaguardia del clima: da oggi fino al 18 novembre, infatti, si svolgerà al 22esima Conferenza Onu sul clima. Dopo l’Accordo firmato dai grandi della Terra nel corso della COP21 a Parigi lo scorso anno, la parola d’ordine di questa nuova edizione è passare con immediatezza dalle parole ai fatti. (altro…)



Petrolio nel Mediterraneo, Legambiente: fermare subito la corsa all’oro nero

giovedì, 20 ottobre, 2016

La corsa all’oro nero nei mari italiani continua senza sosta: nuovi pozzi, dentro e fuori le aree vincolate, e nuove attività di ricerca, estrazione e prospezione continuano a mettere a rischio il mar Adriatico, Ionio, il Canale di Sicilia e il mar di Sardegna. A conferma di ciò è arrivato il via libera del Ministero dell’Ambiente che in una settimana (dall’11 al 18 ottobre) ha ritenuto conclusi con esito positivo ben 5 procedimenti riguardanti attività geofisiche a scopi petroliferi nei mari italiani. (altro…)



Sharing economy, Kyoto Club: economia partecipata chiave per la sostenibilità

mercoledì, 12 ottobre, 2016

La sharing economy, l’economia condivisa che crea nuove forme di sviluppo sociale ed economico, è in continua crescita in Italia. (altro…)



Legambiente, al via “Puliamo il Mondo: ambiente fa rima con integrazione

mercoledì, 21 settembre, 2016

“Puliamo tutti insieme il mondo dai rifiuti, dall’indifferenza, e dalle barriere fisiche, culturali e mentali, per un’Italia davvero sostenibile, aperta al dialogo e alla partecipazione attiva”. (altro…)



Legambiente, appuntamento a settembre per “Puliamo il mondo” 2016

venerdì, 29 luglio, 2016

Clean up the world, nella sua versione italiana “Puliamo il mondo”, torna anche quest’anno per la sua 24esima edizione il 23, 24 e 25 settembre. Il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo è arrivato in Italia nel 1993 grazie a Legambiente e da allora rappresenta una delle campagne di sensibilizzazione più importante dell’associazione che durante le giornate della manifestazione riesce a coinvolgere su tutto il territorio nazionale un numero molto elevato di persone, associazioni, comuni, giovani, scuole sui temi dell’educazione al rispetto dell’ambiente. (altro…)



RAEE, Ecolight: dal 22 luglio i rifiuti elettronici si portano in negozio

lunedì, 11 luglio, 2016

L’Uno contro Zero è legge: dal 22 luglio si potranno portare in negozio i propri rifiuti elettronici di piccole dimensioni (fino a 25 cm) e sarà obbligatorio per i grandi punti vendita (con una superficie di almeno 400 mq) ritirarli gratuitamente senza alcun obbligo di acquisto per il consumatore. “Un importante passo in avanti per migliorare la raccolta e aumentare la sensibilità per l’ambiente”, spiega Ecolight che ha già sviluppato soluzioni ad hoc per questi rifiuti.  (altro…)



Ecomafia 2016: con la nuova legge calano i delitti contro l’ambiente

martedì, 5 luglio, 2016

La legge sugli econoreati sembra cominciare a dare i primi risultati positivi. Lo testimoniano i dati raccolti da Legambiente nell’edizione per il 2016 del rapporto Ecomafia. Nel 2015, i reati ambientali accertati sono stati 27.745, 188 le persone arrestate. (altro…)



Legambiente: sono 525 i comuni italiani “Rifiuti free”

venerdì, 24 giugno, 2016

In Italia aumentano i comuni “Rifiuti free”: sono 525 le realtà che superano il 65% di raccolta differenziata e producono meno di 75 chilogrammi annui per abitante di rifiuto secco indifferenziato. (altro…)



Mare Monstrum: il dossier di Legambiente che fotografa i reati a danno del mare

venerdì, 17 giugno, 2016

Aumentano i reati ai danni del mare: nel 2015 segnano infatti un preoccupante +27%. Forze dell’ordine e le Capitanerie di porto hanno intercettato una media di 2,5 infrazioni per ogni chilometro di costa del Belpaese. Sale anche il numero delle persone denunciate, che passano da18.109 a 19.614, mentre si riduce, seppur di poco, il dato dei sequestri, sono 4.680 a fronte dei 4.777 del 2014. A fare la parte del leone è il settore della pesca illegale, con 6.810 reati accertati, seguita dalle infrazioni relative alla cattiva depurazione e agli scarichi selvaggi che sono state 4.542. (altro…)



Montecitorio approva ddl sulle agenzie ambientali: soddisfazione da Legambiente

mercoledì, 15 giugno, 2016

Dopo la legge sugli ecoreati e il collegato ambientale, oggi l’Italia può contare su un altro importante provvedimento per la tutela dell’ambiente, della salute e dell’economia sana del Paese. (altro…)



Biocarburanti, Adoc sostiene impegno di Eni sul green diesel

martedì, 24 maggio, 2016

I biocarburanti possono rappresentare una valida alternativa agli attuali prodotti, in termini di riduzione dei consumi, miglioramento delle prestazioni e contenimento delle emissioni di CO2. A patto, però, che la ricerca e lo sviluppo venga indirizzata sui biocarburanti di seconda generazione, prodotti con materie prime come legno e cellulosa, la coltivazione delle alghe o quella del miscanto, più sostenibili a livello ambientale e meno inquinanti degli attuali biocarburanti di prima generazione, su cui sono sorte alcune controversie sul reale impatto ambientale prodotto. (altro…)



Kyoto club: “Sostenibilmente”, ovvero l’importanza della cultura della sostenibilità

martedì, 24 maggio, 2016

Un percorso gratuito informativo/divulgativo verso lo sviluppo sostenibile, dedicato a Comuni e Scuole, che sarà realizzato con strumenti interattivi attivati sul web. Questo vuole essere “Sostenibilmente”, il nuovo progetto lanciato da Kyoto Club con il supporto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Partecipare al progetto sarà ancora più facile perché non sarà necessario spostarsi e spendere energie, tempo e denaro, riducendo anche la propria impronta ecologica. (altro…)



Pesticidi nelle acque: Legambiente chiede intervento urgente delle regioni

martedì, 10 maggio, 2016

“Gli studi scientifici hanno ampiamente dimostrato gli effetti che l’uso non sostenibile dei pesticidi produce anche in termini di perdita della biodiversità, riduzione della fertilità del terreno ed accelerazione del fenomeno di erosione dei suolo.A tal proposito, in materia di pesticidi, risulta ormai sempre più urgente prendere la piena consapevolezza che il loro utilizzo, soprattutto l’impiego in sincrono e in miscele di alcune sostanze, può generare delle importanti ripercussioni ambientali. (altro…)



Pesticidi? No, grazie. Insoddisfacenti le linee guida della Regione Emilia Romagna

mercoledì, 4 maggio, 2016

Pochi giorni fa la Regione Emilia Romagna ha approvato il documento di attuazione del Piano d’Azione Nazionale sull’uso sostenibile dei Pesticidi (PAN). Dato il forte impatto che hanno i pesticidi sull’ambiente e sulla salute umana, si tratta di misure con importanti ricadute sulla sanità e l’ambiente, l’agricoltura e la cittadinanza. (altro…)



Clima. Dopo COP21: necessaria la ratifica degli accordi. Più rinnovabili e carbon tax

giovedì, 21 aprile, 2016

Domani si celebrerà la 46esima edizione della Giornata Mondiale della Terra. Quest’anno la valenza dell’evento sarà amplificata dalla convocazione al Palazzo di Vetro, sede delle Nazioni Unite, a New York di tutti i leader mondiali per ratificare l’accordo sul clima raggiunto a Parigi lo scorso novembre. “L’Italia deve attivarsi per ottenere una rapida approvazione formale dell’Accordo di Parigi da parte dell’Unione europea”. (altro…)



Referendum, quorum mancato: trivelle restano in mare ma forte segnale a Governo

lunedì, 18 aprile, 2016

Domenica: sono da poco passate le 23 e la notizia del quorum mancato comincia a diventare ufficiale. Niente percentuale minima di votanti alle urne, dunque, e le trivelle situate nell’arco delle 12 miglia marine continueranno a restare in mare e a estrarre quel (poco) che resta nei giacimenti del Mediterraneo per i prossimi anni. (altro…)



Riscaldamento e caldaie, come risparmiare CO2 ed euro: i consigli di Ecolife

mercoledì, 13 aprile, 2016

La puntata di ieri di Ecolife, Il consumatore sostenibile su Radio Latte e Miele è stata dedicata al riscaldamento e alle caldaie. L’anno si è aperto con un ribasso per le bollette dell’energia: in calo sia l’elettricità che il gas, per un risparmio stimato su base annuale in quasi 60 euro. Il dato viene dall’Autorità per l’energia. Anche se un pericolo potrebbe essere rappresentato dal nuovo sistema tariffario delle bollette elettriche verrà meno la progressività e dunque chi consuma di più pagherà complessivamente di meno. Bollette e soldi a parte non dimentichiamo l’obiettivo in termini di risparmio di CO2 e cambiamenti climatici.

Vediamo insieme i consigli raccontati nella puntata dal Movimento Difesa del Cittadino nell’ambito del progetto europeo Ecolife , campagna di comunicazione sugli stili di vita sostenibili coordinata da Legambiente e cofinanziata dalla Commissione Ue.

In molti appartamenti, soprattutto nelle palazzine con riscaldamento centralizzato, è ancora diffusa la pratica di produrre acqua calda per usi sanitari utilizzando i boiler elettrici. Produrre calore da energia elettrica (attraverso delle resistenze elettriche) non è tuttavia un sistema efficiente; il motivo risulta evidente se si considera che per produrre corrente elettrica nelle centrali tradizionali si sfrutta, con un rendimento medio ampiamente inferiore al 50%, il calore prodotto dalla combustione di fonti fossili. In tutte le zone metanizzate è quindi sempre opportuno sostituire i boiler elettrici con boiler a gas.

Produrre un kWh di energia elettrica in Italia comporta l’emissione di 0,7168 kg di CO2 mentre la produzione della medesima quantità di calore con gas metano genera 0,202 kg di CO2 [dati IPCC (con rendimento di del boiler fissato in 0,8)]. Considerando che una famiglia di 3 persone consuma circa 2970 kWhelettrici/anno (stima effettuata ipotizzando 60 litri/giorno a persona, una temperatura dell’acqua di rete di 15°C, che l’acqua venga scaldata a 50°C, che il rendimento del boiler a gas sia 0,8 e quello elettrico 0,9), con la sostituzione del boiler si otterrebbe la mancata emissione di 1450 kg/anno di CO2.

Le caldaie a pellet stanno conquistando crescenti fette di mercato, grazie soprattutto agli alti rendimenti (che spesso superano il 90%) e alla semplicità di utilizzo. Queste caldaie possono sostituire la vecchia caldaia a gas o gasolio senza dover rivoluzionare l’impianto termoidraulico esistente.

L’ampia gamma di taglie presenti sul mercato può soddisfare tutte le esigenze di calore per diversi tipi di utenza: dalle caldaiette da 25 kW per il riscaldamento in una villetta familiare fino a impianti di grande taglia (anche 1000 kW) in grado di riscaldare edifici molto grandi.

Rispetto alle caldaie a legna, le moderne caldaie a pellet presentano il vantaggio della completa automazione del sistema di carica del combustibile. Mentre gli impianti a legna richiedono almeno un paio di cariche manuali al giorno, il pellet (così come il cippato) può essere stoccato in un apposito serbatoio o addirittura in un silos o in un magazzino dedicato, da cui viene automaticamente prelevato e immesso in caldaia mediante un estrattore pneumatico o una coclea.

Per le caldaie di piccola taglia è sufficiente un serbatoio per il pellet di poche centinaia di litri: questo permette un’autonomia di funzionamento di qualche giorno. Invece, per caldaie più grandi, dotate di un magazzino di stoccaggio del pellet, l’autonomia di funzionamento può essere anche di più settimane.

Cosa sono i pellet? Sono piccoli cilindri di materiale naturale proveniente dagli scarti della lavorazione del legno. Solitamente vengono venduti in sacchetti da 15 kg con un costo che varia da 4 ai 6 euro. o 30-32 euro al quintale. Il prezzo dipende anche dai tipi di legno usati, ad esempio l’abete bianco è il più costoso Esistono molti gruppi di acquisto, anche online, acquistando dai quali è possibile risparmiare.

Ricordiamo che Ecolife è l’iniziativa, partita ad ottobre 2013 con durata triennale, che rientra nel programma di co-finanziamento LIFE+ Informazione e Comunicazione dell’Unione Europea. È frutto delle idee e del lavoro di cinque soggetti provenienti da mondi contigui quali l’ambiente, la consulenza tecnico scientifica, l’informazione e il supporto ai cittadini: Legambiente, AzzeroCO2, Deep Blue, ACLI e Movimento Difesa del Cittadino. Per saperne di più sul progetto visitate il sito www.ecolifestyles.eu! Sul portale potrete trovare anche la Local Community a voi più vicina, veri e propri sportelli dove chiedere informazioni sul progetto e partecipare ad attività sul territorio!

Segui la campagna Ecolife, Il consumatore sostenibile su Facebook e Twitter con l’hashatg #EcolifeIlconsumatoresostenibile.

Clicca qui e scarica e ascolta il podcast della puntata del 12 aprile 2016.



Volontariambiente 2016: nuovi campi per la tutela dell’ambiente

mercoledì, 23 marzo, 2016

“Un’esperienza di crescita, di viaggio e d’impegno sociale a favore dell’ambiente, ma anche un modo per stare insieme, per riscoprire luoghi unici e dedicare una parte delle proprie vacanze estive alla tutela e valorizzazione del territorio. Per costruire insieme un futuro migliore e più sostenibile”. Sono questi gli ingredienti messi insieme ogni hanno da Legambiente nei suoi campi di volontariato che accolgono bambini, ragazzi e intere famiglie che vogliono fare un’esperienza diversa a contatto con la natura. La stagione 2016  di “Volontariambiente” prevede si svolgerà in luoghi di grande bellezza e storia, nei quali la valorizzazione del paesaggio si coniuga perfettamente con il turismo ecosostenibile e di qualità. (altro…)