1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Privacy’

TopNews. Cambridge Analytica: Garante privacy prepara sanzioni

sabato, 9 febbraio, 2019

Il Garante per la privacy ha concluso l’istruttoria avviata nei confronti di Facebook per il “caso Cambridge Analytica”. Al termine delle verifiche effettuate è risultato che i dati dei cittadini italiani acquisiti tramite l’App “Thisisyourdigitalife” (il test della personalità ideato per raccogliere le informazioni personali oggetto di profilazione), benché non siano stati trasmessi a Cambridge Analytica, sono stati comunque trattati in modo illecito, in assenza di idonea informativa e di uno specifico consenso. Pertanto il Garante ne ha vietato l’ulteriore trattamento e si è riservato di avviare un separato procedimento sanzionatorio. (altro…)



TopNews. Garante privacy multa Wind Tre per telemarketing indesiderato

sabato, 9 febbraio, 2019

600mila euro di multa a Wind Tre S.p.A. per gravi violazioni della normativa sulla protezione dei dati personali nel corso di attività di marketing telefonico, anche tramite sms. La sanzione è giunta a seguito di un provvedimento adottato prima dell’entrata in vigore del nuovo Regolamento Europeo, con il quale il Garante, sulla base di numerose segnalazioni, aveva dichiarato illecito il trattamento dei dati dei clienti effettuato dalla società telefonica e vietato l’ulteriore uso di tali dati a fini di marketing.

(altro…)



TopNews. Privacy, Autorità: senza regole si precipita verso regimi di sorveglianza

sabato, 2 febbraio, 2019

Quali sono i confini del digitale? In che modo le nuove tecnologie stano influendo sui modelli democratici? Quanto è pervasivo il controllo sociale esercitato dalle applicazioni dell’intelligenza artificiale e dell’Internet delle cose? Che ruolo può giocare la protezione della privacy in questo contesto radicalmente nuovo? Sono solo alcuni degli interrogativi al centro del convegno organizzato dall’Autorità Garante per la Protezione dei Dati, in occasione della Giornata europea della protezione dei dati personali 2019. (altro…)



TopNews. Eurostat: 28% utenti smartphone non ha mai limitato accesso ai dati

sabato, 2 febbraio, 2019

Proteggi i dati personali sul tuo smartphone? Non proprio, si può rispondere se si guarda al comportamento degli europei. Non sempre. E comunque, non con la stessa attenzione da paese a paese. Nel 2018 il 75% delle persone fra i 16 e i 74 anni nell’Unione europea ha usato uno smartphone per scopi privati. (altro…)



Data Protection Day, Consiglio d’Europa: utenti ancora troppo distratti

lunedì, 28 gennaio, 2019

Al lavoro, nelle relazioni con le autorità pubbliche, in ambito sanitario, durante l’acquisto di beni e servizi, i viaggi o la navigazione sul Web, non c’è ambito della vita quotidiana in cui i dati personali non vengano elaborati. Eppure sono ancora in tanti a considerare “sicure” password come l’inossidabile “123456”, sottovalutando i rischi associati alla protezione dei dati personali e i propri diritti in questo ambito.  (altro…)



TopNews. Google e privacy: cambiamenti nella gestione dei dati personali

sabato, 26 gennaio, 2019

Novità in arrivo per Google: da domani, martedì 22 gennaio, il motore di ricerca renderà attive alcune importanti modifiche alla privacy, il linea con il nuovo regolamento Ue sulla protezione dei dati personali (Gdpr) entrato in vigore nel maggio scorso. (altro…)



Giornata protezione dati, Ue: in Europa il più grande spazio di circolazione sicura

venerdì, 25 gennaio, 2019

“Abbiamo creato il più grande spazio al mondo di circolazione libera e sicura dei dati”: così il primo vicepresidente della Commissione europea Frans Timmermans, il vicepresidente Andrus Ansip e le commissarie Věra Jourová e Mariya Gabriel in occasione della Giornata per la protezione dei dati del prossimo 28 gennaio. L’iniziativa, promossa dal Consiglio d’Europa, viene celebrata a partire dal 2007 e ha come obiettivo quello di sensibilizzare i cittadini sui diritti legati alla tutela della vita privata e delle libertà fondamentali. (altro…)



Garante Privacy: Premio alla memoria di Stefano Rodotà

mercoledì, 28 novembre, 2018

Il Comitato della Convenzione 108 del 1981 del Consiglio d’Europa ha deciso di istituire un Premio in onore e alla memoria del grande giurista Stefano Rodotà. A renderlo noto è il Garante Privacy italiano. Il Premio, destinato a ricercatori e studenti, punta a valorizzare e a dare visibilità a progetti di ricerca innovativi e originali nel campo della protezione dei dati personali sviluppati in ambito universitario. (altro…)



TopNews. Premio Dona, protagonista è l’Intelligenza dei dati

sabato, 17 novembre, 2018

Nella tutela del consumatore il diritto alla protezione dei dati è “presupposto di libertà e non discriminazione”, dice il Garante Privacy Antonello Soro. La tutela dei dati è dunque “presidio di liberà” nei confronti dei rischi presenti nella profilazione e nella “monetizzazione” dei propri dati. E proprio all’universo dei dati è dedicata l’odierna edizione del Premio Dona, organizzata dall’Unione Nazionale Consumatori, che si è concentrata sulla Intelligenza dei dati e ha premiato il Garante Privacy come personalità dell’anno. (altro…)



Fatturazione elettronica, Garante privacy all’Agenzia delle Entrate: va cambiata

venerdì, 16 novembre, 2018

Il nuovo obbligo della fatturazione elettronica, così come è stato regolato dall’Agenzia delle entrate, “presenta rilevanti criticità in ordine alla compatibilità con la normativa in materia di protezione dei dati personali”. Lo afferma il Garante per la protezione dei dati personali che considera sproporzionata raccolta di informazioni e mette in evidenza i rischi di usi impropri da parte di terzi. Per questo motivo, il Garante ha chiesto all’Agenzia di far sapere con urgenza come intenda rendere conformi al quadro normativo italiano ed europeo i trattamenti di dati che verranno effettuati ai fini della fatturazione elettronica. (altro…)



Intelligenza dei dati: Premio Dona 2018 al Garante Privacy Antonello Soro

giovedì, 15 novembre, 2018

L’intelligenza dei dati premia il Garante Privacy. Nell’edizione dedicata a quello che è stato definito come “l’anno dei dati” e all’impatto degli algoritmi sul profilo dei consumatori, il premio Dona di domani va al presidente del Garante per la protezione dei dati personali Antonello Soro per il suo impegno a difesa della privacy, dei consumatori e del mercato. (altro…)



Privacy, Garante: consenso e raccolta fondi più semplice per enti no-profit

giovedì, 15 novembre, 2018

Consenso dati più semplice per i donatori che aderiscono alla raccolta fondi di un ente no-profit. Possibilità di essere ricontattati per nuove campagne, col loro consenso, ma anche di revocarlo con facilità. Secondo quanto stabilito dal Garante Privacy, i donatori che hanno aderito attraverso sms solidali o telefonate da rete fissa a campagne di raccolta fondi promosse da enti no-profit potranno essere informati sull’esito delle iniziative e, se vogliono essere ricontattati per nuove campagne, potranno dare il loro consenso  attraverso un sms o digitando un testo sul telefono quando fanno la donazione. (altro…)



Premio Dona, UNC: quest’anno si parla di intelligenza dei dati

giovedì, 8 novembre, 2018

Conto alla rovescia per il Premio Dona, quest’anno dedicato all’ Intelligenza dei dati. In un anno caratterizzato dalla centralità dei dati personali, a partire dall’approvazione del nuovo regolamento europeo sulla privacy per finire ai rischi di intrusioni e data breach, l’Unione Nazionale Consumatori lancia il suo evento annuale e promette di affrontare il tema in una logica propositiva. Che evidenzia dunque l’utilità dei dati nella società, insieme al riflesso che questi hanno sul comportamento dei consumatori. Appuntamento a Roma il 16 novembre. (altro…)



TopNews. Cambridge Analytica: Londra multa Fb, Parlamento Ue chiede verifica

sabato, 27 ottobre, 2018

Una multa di 500.000 sterline da versare nelle casse della Gran Bretagna. Ha deciso così l’Autorità garante della protezione dei dati personali inglese per il ruolo svolto da Facebook nello scandalo Cambridge Analytica. La multa è il massimo consentito dalle vecchie regole sulla protezione dei dati applicate prima che GDPR entrasse in vigore a maggio. L’ufficio del Commissario per le informazioni (ICO) ha affermato che Facebook ha lasciato che si verificasse una “grave violazione” della legge. (altro…)



TopNews. Telefono, CGUE: accesso autorità a nome non è ingerenza “grave”

sabato, 6 ottobre, 2018

Qual è il livello di ingerenza consentito alle autorità pubbliche nell’accesso ai dati personali conservati su un telefono rubato? (altro…)



Censimento permanente, Garante Privacy: ai cittadini sia garantita riservatezza

venerdì, 5 ottobre, 2018

Da ottobre parte il nuovo Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni che da decennale diventa annuale e da censuario a campionario. In questa prospettiva, il Garante per la protezione dei dati personali raccomanda che alle famiglie che dovranno rispondere al questionario con il sistema del “porta a porta” sia garantita una modalità alternativa di raccolta dei dati meno invasiva dell’intervista faccia a faccia. (altro…)



Indennità europarlamentari, Cgue: l’accesso ai dati è sottoposto a privacy

martedì, 25 settembre, 2018

Il Tribunale dell’UE conferma il rifiuto del Parlamento di accordare l’accesso a giornalisti e associazioni di giornalisti ai documenti relativi alle indennità giornaliere, alle indennità per spese di viaggio e alle indennità di assistenza parlamentare degli eurodeputati. (altro…)



Privacy, al via indagine internazionale a tappeto su rispetto norme e accountability

giovedì, 20 settembre, 2018

Parte da oggi il Privacy Sweep 2018, un’indagine a tappeto internazionale sul rispetto delle norme a tutela della protezione dei dati. In Italia l’Autorità Garante si concentrerà su Regioni, Province autonome  e società controllate. Il Privacy Sweep è dedicato quest’anno, spiega il Garante Privacy in una nota, al principio di responsabilizzazione (accountability), introdotto anche in Europa dal Regolamento Ue. (altro…)



Privacy, Garante Infanzia: consenso web a 14 anni, serve consapevolezza digitale

martedì, 11 settembre, 2018

Si potrà dare il consenso ai servizi web a partire dai 14 anni. Le nuove disposizioni per la privacy – entrerà in vigore il 19 settembre il decreto col quale si fissa a 14 anni l’età minima per esprimere il consenso al trattamento dei dati personali nei servizi online – sono richiamate dall’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza che sollecita una maggiore educazione alla “consapevolezza digitale” da parte dei minori. (altro…)



Telemarketing: Garante Privacy multa Fastweb per campagne aggressive

martedì, 11 settembre, 2018

Fastweb dovrà pagare 600.000 euro per aver condotto campagne di telemarketing senza il consenso delle persone contattate e per aver adottato modalità di profilazione non corretta dei propri clienti. Questa la decisione del Garante della privacy che ha emesso un’ordinanza ingiunzione relativa alle violazioni già rilevate in un provvedimento adottato prima dell’entrata in vigore del nuovo Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali. (altro…)



TopNews. Telemarketing, Garante Privacy multa Vodafone per 800 mila euro

sabato, 4 agosto, 2018

Dal Garante Privacy arriva una sanzione di 800 mila euro a Vodafone per telemarketing aggressivo. Sms e chiamate promozionali sono state inviate anche a chi non aveva dato il proprio consenso, o aveva chiesto di non ricevere più offerte commerciali. Tutto questo contattando milioni di persone in meno di due anni e usando banche dati di particolare rilevanza.Il Garante Privacy ha dunque ordinato a Vodafone il pagamento di una sanzione amministrativa di 800 mila euro per aver svolto attività di marketing in violazione della  normativa antecedente al Regolamento europeo. (altro…)