1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Privacy’

TopNews. Privacy, Soro: crescono attacchi informatici

sabato, 14 luglio, 2018

Siamo nell’era dell’Internet of me, dove la rete è la rappresentazione immateriale della realtà che ciascuno di noi si è costruito ma il sistema di gestione delle informazioni che transitano sulle grandi piattaforme web genera un flusso di dati poco trasparente verso innumerevoli soggetti terzi. Lo dice Antonello Soro, Presidente dell’Autorità Garante Privacy, nel corso della presentazione della Relazione Annuale che si svolta questa mattina alla Camera dei Deputati, ribadendo la necessaria funzione dell’Autorità in un contesto in cui il caso Cambridge Analytica rappresenta solo la punta dell’iceberg. (altro…)



Facebook non rispetta regolamento GDPR, Altroconsumo: dati non tutelati

mercoledì, 27 giugno, 2018

Lo scandalo Cambridge Analytica era soltanto la punta dell’iceberg del modello di business sui dati adottato da Facebook. Anche dopo che il nuovo regolamento sulla privacy è diventato operativo, il social network ha continuato a utilizzare impropriamente i dati degli utenti. (altro…)



Privacy: Supermoney denunciata all’AGCOM

martedì, 26 giugno, 2018

“La società ha violato il Codice della privacy, con l’indebita raccolta e trattamento di dati acquisiti mediante pop-up dal proprio sito”. Questa la denuncia del Garante per la protezione dei dati personali, rilanciata da MDC in un esposto all’Autorità delle comunicazioni. (altro…)



Garante Privacy a Wind Tre: stop telemarketing indesiderato

venerdì, 22 giugno, 2018

Il Garante Privacy ha vietato a Wind Tre il trattamento dei dati personali per finalità di marketing senza un valido e preventivo consenso degli utenti. Basta telemarketing indesiderato, dice dunque il Garante, che è intervenuto sulle procedure di gestione di telefonate ed sms da parte della compagnia telefonica. “Wind Tre dovrà rivedere le procedure, “ereditate” da H3G in seguito alla fusione aziendale, con le quali gestisce telefonate ed sms promozionali, al fine di interrompere i contatti commerciali indesiderati – dice il Garante in una nota – Non potrà inoltre utilizzare, per finalità di marketing, i dati personali di quanti non abbiano espresso un libero e valido consenso per tale trattamento”. (altro…)



Marketing, Garante Privacy: stop al pop up con il consenso incorporato

giovedì, 21 giugno, 2018

Il Garante ha vietato a una società che offre servizi di comparazione sul proprio sito web (mutui, assicurazioni, luce, gas, telefonia) il trattamento, per finalità di marketing e di vendita ad altre aziende, dei dati raccolti attraverso un pop up senza il necessario consenso degli utenti. (altro…)



TopNews. Facebook e fanpage, CGUE: amministratore responsabile della privacy

sabato, 9 giugno, 2018

L’amministratore di una fanpage su Facebook è responsabile assieme a Facebook del trattamento dei dati dei visitatori della sua pagina. Lo ha deciso la Corte di Giustizia europea esaminando il caso di una società tedesca specializzata in formazione che offre i suoi servizi attraverso una fanpage presente su Facebook. Gli amministratori di una fanpage possono ottenere dati statistici anonimi sui visitatori di tali pagine servendosi di una funzione denominata Facebook “Insights”, messa a loro disposizione gratuitamente da Facebook secondo condizioni d’uso non modificabili. (altro…)



Scandalo Facebook, Altroconsumo: 200 euro per ogni utente coinvolto

mercoledì, 30 maggio, 2018

Un risarcimento di almeno 200 euro per ciascun utente di Facebook coinvolto nello scandalo Cambridge Analytica. È quanto chiede Altroconsumo e le organizzazioni partner in Belgio, Spagna e Portogallo che oggi lanciano azioni collettive risarcitorie contro il social network di Menlo. (altro…)



Privacy, Garante sanziona Tim. L’azienda replica: rafforzati sistemi di gestione

mercoledì, 30 maggio, 2018

Il Garante privacy ha ordinato a Tim il pagamento di due sanzioni amministrative pari a un importo complessivo di 960mila euro per violazioni alla normativa sulla protezione dei dati personali. La prima sanzione, di 800mila euro, conclude l’iter avviato dal reclamo di un ignaro utente che si è ritrovato intestatario di 826 linee di telefonia fissa e, “moroso” a sua insaputa, si è accorto del problema quando ha iniziato a ricevere dei solleciti di recupero crediti di mancati pagamenti di bollette telefoniche. (altro…)



Privacy, Garante a Fastweb: stop al telemarketing selvaggio e profilazione utenti

martedì, 29 maggio, 2018

Fastweb dovrà rafforzare il controllo sulla propria rete vendita e dovrà interrompere le telefonate promozionali verso utenti che non hanno espresso il loro consenso o si sono opposti al trattamento dei loro dati per finalità di marketing. Questa la decisione presa dall’Autorità Garante per la protezione dei dati personali al termine di una serie di ispezioni avviate per verificare le molteplici segnalazioni di persone che lamentavano di essere state disturbate da call center che proponevano offerte commerciali indesiderate nell’interesse della società. (altro…)



TopNews. Privacy, dal 25 maggio il nuovo Regolamento europeo: ecco tutti i diritti

sabato, 26 maggio, 2018

Trasparenza nell’uso dei dati personali. Diritto di accesso. Diritto all’oblio e alla portabilità dei dati. Sono alcuni dei diritti che vengono stabiliti e regolamentati dalle nuove norme europee sulla privacy. Diventa infatti pienamente operativo il 25 maggio il nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, il GDPR (General Data Protection Regulation). Molte le novità del Regolamento (2016/679), che sistema e riordina i precedenti provvedimenti sulla privacy. (altro…)



GDPR: da oggi si applica il nuovo regolamento Ue sulla privacy

venerdì, 25 maggio, 2018

Anche se la sigla non vi dirà nulla, sicuramente vi siete imbattuti nelle prime conseguenze del GDPR. Da giorni state ricevendo email che vi chiedono di rinnovare il consenso all’iscrizione a una newsletter di cui non avete memoria, avvisi che dicono che non dovete fare nulla se volete continuare a ricevere quegli stessi avvisi, comunicazioni in inglese che cercano di catturare la vostra attenzione con fare talvolta ironico. (altro…)



GDPR, Confesercenti: per le PMI una stangata da almeno 2 mld di euro

giovedì, 24 maggio, 2018

Per le piccole e medie imprese il nuovo Regolamento europeo sulla privacy, pienamento operativo da domani, sarà una “stangata” da almeno 2 miliardi di euro. A dirlo è Confesercenti, che contesta l’applicazione del GDPR (General Data Protection Regulation) alle imprese. (altro…)



GDPR, Microsoft: “Rispetteremo privacy di tutti i consumatori ovunque nel mondo”

giovedì, 24 maggio, 2018

Rispettare il diritto alla privacy di tutti gli utenti e consumatori, ovunque si trovino nel mondo. Questa la promessa e l’impegno che arriva da Microsoft in vista del nuovo Regolamento europeo sulla protezione dei dati personali, il GDPR, che diventerà pienamente operativo da domani. L’azienda si è impegnata a garantire ai cittadini di tutto il mondo gli stessi diritti alla protezione dei dati e alla privacy riconosciuti ai cittadini europei, perché “riteniamo che la privacy sia un diritto umano fondamentale”. (altro…)



GDPR, Garante Infanzia: “Non abbassare sotto 16 anni età minima consenso”

mercoledì, 23 maggio, 2018

Non abbassare sotto i 16 anni l’età minima per dare il consenso al trattamento dei dati online. E prevedere iniziative di educazione alla “consapevolezza digitale” da parte dei minori chiamati a dare un consenso digitale e impegnati nell’uso delle tecnologie dell’informazione, di social network, app e servizi online, Questa la richiesta che l’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza (Agia) ha inviato al Parlamento in vista dell’entrata in vigore del nuovo Regolamento europeo sulla privacy (GDPR) il prossimo 25 maggio. (altro…)



TopNews. Digital single market e privacy, Ue: si apra la strada a opportunità digitali

sabato, 19 maggio, 2018

A dieci giorni dall’entrata in applicazione delle nuove norme europee sulla privacy, la Commissione europea dà una serie di indicazioni ai leader Ue perché il mercato unico digitale sia completato a vantaggio di tutti. Con una comunicazione, presentata ieri, la Commissione ha indicato “una serie di azioni concrete che i leader europei possono intraprendere per proteggere la privacy dei cittadini e realizzare il mercato unico digitale dell’UE entro il 2018”. Molte cose sono state fatte, altre sono in fieri. (altro…)



Datagate, Cambridge Analytica ci rimette la pelle: chiuse le attività in GB

giovedì, 3 maggio, 2018

L’onda d’urto scatenata dal caso “Datagate” è stata potentissima. Ora, dopo il terremoto internazionale che ha fatto tremare il trono del re dei social network, Marck Zuckerberg, e le seggiole di milioni di utenti Facebook, la polvere delle macerie si sta lentamente abbassando e, sebbene non si possa individuare un sopravvissuto uscito totalmente indenne, sicuramente abbiamo una vittima illustre: Cambridge Analytica. (altro…)



TopNews. Datagate: il Garante Privacy incontra Facebook

sabato, 28 aprile, 2018

Il capitolo italiano dell’affaire Facebook-Cambridge Analytica vede i responsabili del social network davanti al Garante per la Privacy, che vuole vederci chiaro su una serie di questioni non di poco conto. Quali società hanno avuto accesso ai dati degli utenti, come sono stati profilati, come Mr Zuckerberg preveda di adeguarsi alle nuove regole europee sulla protezione dei dati personali. E quali sono le dimensioni delle possibili violazioni dei dati personali per gli utenti in Italia. (altro…)



Garante Privacy: stop a Comune di Messina, no a nomi di invalidi e indigenti online

venerdì, 27 aprile, 2018

No ai nomi di invalidi e indigenti diffusi online, con dati e informazioni personali in chiaro che riportano situazione economica e invalidità dei cittadini. Era tutto online sul sito del Comune di Messina ed erano graduatorie per esenzioni sulla tassa rifiuti. Il Garante privacy ha dunque vietato al comune di Messina “l’ulteriore diffusione sul sito web istituzionale delle graduatorie di persone invalide o in stato di disagio e  che hanno usufruito di esenzioni o riduzioni della tassa sui rifiuti 2015”. (altro…)



Hai meno di 16 anni? Niente Whatsapp. Cosa sta succedendo e perché

giovedì, 26 aprile, 2018

Lo scandalo Datagate che ha messo nei pasticci Facebook e i suo CEO Marck Zuckerberg ci ha fatto aprire gli occhi su un particolare non da poco: tutte, ma proprio tutte, le applicazioni che scarichiamo sul nostro telefono “gratis”, in realtà non lo sono. E sì, perché sebbene non ci venga addebitato nessun pagamento, stiamo cedendo agli sviluppatori dell’applicazione una serie di informazioni personali che nella maggior parte dei casi verranno cedute a soggetti terzi per poi essere sfruttate con finalità di marketing. (altro…)



Facebook & Privacy, mobilitate le associazioni dei Consumatori

martedì, 24 aprile, 2018

Davanti a Facebook, e accanto al Garante privacy, ci sono anche le associazioni dei consumatori. L’Autorità per la protezione dei dati personali oggi ha ricevuto una delegazione di Facebook, chiamata a render conto dello scandalo Datagate. Facebook ha offerto “piena collaborazione” e provvederà a fornire tutti i chiarimenti richiesti dal Garante, che ha chiesto alla società americana “ulteriore documentazione in merito alla possibile violazione dei dati personali di decine di migliaia di utenti italiani già individuati e di altri ancora da identificare”. Anche le associazioni dei consumatori chiedono chiarimenti su difesa della privacy, profilazione  e pratiche commerciali seguite dal colosso di Mr Zuckerberg. (altro…)



TopNews. Facebook ci “mette una pezza”: stretta su privacy e dati personali

sabato, 21 aprile, 2018

Facebook l’ha fatta grossa. Dopo la settimana horribilis vissuta da Mark Zuckerberg durante la quale ha dovuto rendere conto di “questo e quello” davanti al Congresso Usa per lo scandalo Datagate, ora è il momento di correre ai ripari, almeno per ciò che è possibile fare nell’immediato. Sì, perché per risolvere tutti i problemi (quelli grossi) di Facebook sulla protezione dei dati personali dei suoi utenti occorreranno anni, come lo stesso CEO ha ammesso. (altro…)



Baraonda Datagate: sintesi (momentanea) dello scandalo dell’anno

sabato, 14 aprile, 2018

È sabato: la settimana più lunga e dura per Mark Zuckerberg si è finalmente conclusa. Ha chiesto scusa a destra e sinistra, almeno sei volte in tutto; si è presentato al Senato e alla Camera; ha risposto a domande; ha dovuto improvvisare soluzioni a cui non aveva mai neppure lontanamente pensato; ha prestato il fianco agli attacchi degli attivisti e alla curiosità dei giornalisti di mezzo (forse tutto) il mondo e alla fine è riuscito a cadere quasi in piedi. (altro…)