1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Telefonia’

TopNews. Garante privacy multa Wind Tre per telemarketing indesiderato

sabato, 9 febbraio, 2019

600mila euro di multa a Wind Tre S.p.A. per gravi violazioni della normativa sulla protezione dei dati personali nel corso di attività di marketing telefonico, anche tramite sms. La sanzione è giunta a seguito di un provvedimento adottato prima dell’entrata in vigore del nuovo Regolamento Europeo, con il quale il Garante, sulla base di numerose segnalazioni, aveva dichiarato illecito il trattamento dei dati dei clienti effettuato dalla società telefonica e vietato l’ulteriore uso di tali dati a fini di marketing.

(altro…)



Fatturazione a 28 giorni, da rivedere multa a Vodafone. AACC: “Ancora caos”

lunedì, 7 gennaio, 2019

I consumatori sono critici. L’ultima “puntata” sulla fatturazione a 28 giorni, sulle multe inflitte dall’Agcom e sui ricorsi fatti dalle società telefoniche racconta di un nuovo passaggio giudiziario. Per il Tar del Lazio va infatti rideterminata la maximulta da 1.160.000 euro inflitta dall’Agcom a Vodafone Italia per non aver adottato una cadenza mensile di fatturazione delle offerte di telefonia fissa. A darne notizia sono l’Unione Nazionale Consumatori e il Codacons, fortemente critici nei confronti degli sviluppi di una vicenda evidentemente non ancora conclusa. (altro…)



Senza linea telefonica per 7 mesi. Confconsumatori Grosseto: risarciti 4000€

venerdì, 4 gennaio, 2019

Un cittadino, due operatori telefonici, 200 giorni di attesa e di solleciti inascoltati e una sentenza, attesa per sei anni, che si può definire storica con la quale si riconoscono ben 4 mila euro di danni. Sono gli ingredienti della disavventura di un utente rimasto “incastrato” tra un operatore e l’altro nel tentativo di migrare la linea telefonica e internet e che alla fine si è trovato costretto a rinunciare al proprio numero telefonico e ad avviare un nuovo contratto con un terzo fornitore. (altro…)



Fatturazione a 28 giorni, Consiglio di Stato sospende i rimborsi

giovedì, 20 dicembre, 2018

Il Consiglio di Stato sospende i rimborsi agli utenti sulle bollette a 28 giorni. Tutto rimandato all’anno prossimo. Il caso è quello che riguarda la restituzione dei giorni erosi in bolletta cui le società telefoniche dovevano provvedere in favore dei consumatori entro il 31 dicembre di quest’anno. Si legge su Repubblica.it: “Sul filo di lana, il Consiglio di Stato – cui si sono rivolti Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb – accoglie la richiesta di queste aziende di sospendere l’ordine del Garante di rimborsare”. (altro…)



Fatturazione a 28 giorni: UNC segnala all’Agcm i “giochetti” di Fastweb

lunedì, 17 dicembre, 2018

È inaccettabile che si continuino a fare giochini sulle spalle dei consumatori: nonostante il rimborso dei 28 giorni sia obbligatoriamente previsto entro il 31 dicembre, gli operatori continuano ad adottare soluzioni fantasiose pur di sottrarsi agli obblighi di legge”. È quanto dichiara Massimiliano Dona, Presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, annunciando la segnalazione depositata all’Autorità Antitrust e all’Agcom nei confronti dell’operatore Fastweb. (altro…)



TopNews. Fatturazione a 28 giorni, Agcom multa Tim e Wind Tre

sabato, 8 dicembre, 2018

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha multato Tim e Wind Tre con tre diverse sanzioni, per un totale di circa 2,4 milioni di euro, per le modifiche contrattuali e le comunicazioni ai consumatori relative al ripristino delle fatturazione su base mensile. L’Agcom ha contestato la violazione degli obblighi di trasparenza e di quelli sul diritto di recesso in merito alla modifica delle condizioni economiche delle offerte di telefonia mobile. Tre le sanzioni, due a Tim per circa un milione e mezzo di euro e una a Wind Tre per 870 mila euro. (altro…)



Fatturazione a 28 giorni, MC: “Continua la guerra contro tutti”

mercoledì, 28 novembre, 2018

Rischia di diventare una telenovela la questione della fatturazione a 28 giorni da parte delle compagnie telefoniche. Il punto alla vicenda non è ancora stato messo. E a dimostrarlo arriva la nuova mossa delle società telefoniche. Secondo quanto annuncia il Movimento Consumatori, Tim e Vodafone hanno impugnato la sentenza del Tar del Lazio sulla bolletta a 28 giorni chiedendone la sospensiva. (altro…)



Tlc, Confconsumatori: Giudice di Pace condanna H3g a indennizzo di 1400 euro

martedì, 27 novembre, 2018

Un “indennizzo esemplare” di oltre 1400 euro: è quanto stabilito dal Giudice di Pace di Rieti a favore di un consumatore che si era ritrovato addebitati in bolletta telefonica servizi non richiesti, musica e giochi, ed era stato sostanzialmente ignorato dalla compagnia telefonica, che non si era presentata neanche al tentativo di conciliazione con Confconsumatori. Così si è chiusa la vicenda di un consumatore di Rieti assistito dall’associazione. (altro…)



TopNews. Fatturazione a 28 giorni, Tar Lazio: tlc dovranno restituire giorni erosi

sabato, 24 novembre, 2018

Entro il 31 dicembre di quest’anno le società telefoniche dovranno restituire in bolletta i giorni “erosi” agli utenti a seguito della fatturazione a 28 giorni, decisa in violazione della delibera Agcom. Il Tar del Lazio ha confermato l’obbligo di restituire agli utenti i giorni erosi in bolletta, mentre ha annullato le sanzioni comminate dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni verso Tim, Vodafone, Fastweb e WindTre per il mancato rispetto dell’obbligo di cadenza mensile delle fatturazioni. (altro…)



Fatturazione a 28 giorni, MC: Tribunale Ivrea respinge reclamo Vodafone

venerdì, 23 novembre, 2018

Ancora sotto i riflettori la fatturazione a 28 giorni. Il tribunale di Ivrea ha respinto il reclamo proposto da Vodafone contro il Movimento Consumatori e ha confermato  l’illegittimità della fatturazione a 28 giorni praticata dalle società telefoniche fino allo scorso 5 aprile. (altro…)



La bussola dei diritti. Fatturazione 28 giorni: ok del Tar Lazio a rimborsi utenti

martedì, 6 novembre, 2018

A distanza di circa due anni dalle più ”note” rimodulazioni tariffarie fatte da Fastweb, Wind Tre, Tim e Vodafone, la vicenda legata alla fatturazione a 28 giorni sembra finalmente vedere la luce. Il Tar del Lazio ha infatti confermato che entro il 31 dicembre 2018 le compagnie telefoniche coinvolte dovranno restituire direttamente in bolletta i giorni illegittimamente erosi agli utenti a seguito della fatturazione a 28 giorni delle offerte di telefonia fissa attuata in violazione della delibera dell’Agcom. (altro…)



TopNews. Apple e Samsung: maximulta Antitrust

sabato, 27 ottobre, 2018

Aggiornavi il software ma lo smartphone non funzionava più bene, si spegneva all’improvviso, diventava lentissimo. Per evitare altri problemi, l’unica soluzione diventava comprarne uno nuovo. Questa la dinamica contestata dall’Antitrust ai due giganti Apple e Samsung, sanzionati con due maximulte per gli aggiornamenti software ai cellulari. (altro…)



Multe Samsung e Apple, UNC: “Serve legge contro obsolescenza programmata”

giovedì, 25 ottobre, 2018

Una legge contro l’obsolescenza programmata. E la previsione di rendere obbligatoria la fornitura dei prodotti di ricambio, non solo per gli smartphone ma per tutti i prodotti tecnologici e gli elettrodomestici, per dieci anni dopo che il prodotto è andato fuori produzione. Queste le richieste dell’Unione Nazionale Consumatori davanti al provvedimento dell’Antitrust, che ieri ha sanzionato Samsung e Apple con due multe da 5 e 10 milioni di euro per pratiche commerciali scorrette per gli aggiornamenti dei software degli smartphone. (altro…)



Multa a Samsung e Apple, Consumatori: “Decisione storica. Possibili risarcimenti”

mercoledì, 24 ottobre, 2018

Affilano le armi, i consumatori. La sanzione dell’Antitrust contro Samsung e Apple per gli aggiornamenti software che causavano problemi di funzionamento agli smartphone – cinque milioni di euro a Samsung, dieci milioni di euro a Apple – incontra naturalmente il favore delle associazioni dei consumatori, sul piede di guerra da tempo nei confronti della obsolescenza programmata dei prodotti tecnologici. Per Altroconsumo si tratta di una “decisione storica”. Il Codacons studia possibili azioni risarcitorie. (altro…)



La bussola dei diritti. Agcom: nuove regole per risolvere guasti e attivazioni

giovedì, 18 ottobre, 2018

Richieste di riparazione per un guasto sulla linea telefonica assente, ritardi nelle nuove attivazioni e nelle migrazioni per la difficoltà di stabilire appuntamento con il tecnico, internet a singhiozzo, richieste di riparazione di modem appartenenti al gestore telefonico altro da quello con cui è stato sottoscritto il contratto, sono solo alcuni degli esempi di disservizi e di richieste di intervento che gli utenti si trovano a vivere nel loro quotidiano. (altro…)



La bussola dei diritti. Occhio alla notifica: ecco la dipendenza da smartphone

lunedì, 17 settembre, 2018

Quanto tempo passiamo al cellulare? Quante volte lo controlliamo per verificare se sono arrivate nuove notifiche? In metro e sul bus, a piedi e in macchina, nel tragitto casa lavoro- scuola, nel tempo libero e perfino durante le vacanze, non importa dove l’importante è essere sempre connessi con il mondo esterno. Ma siamo davvero connessi o è solo la proiezione di un qualcosa che di reale non è? (altro…)



TopNews. CGUE: stop a Sim con servizi a pagamento preimpostati

sabato, 15 settembre, 2018

Stop alle carte telefoniche Sim con servizi a pagamento preimpostati e preattivati se i consumatori non sono stati informati prima. L’immissione in commercio di Sim con servizi a pagamento di questo tipo rappresenta una “pratica commerciale aggressiva sleale” se fatto all’insaputa dei consumatori. Si tratta perciò di una “fornitura non richiesta” che può essere sanzionata anche dall’Autorità Antitrust. La pronuncia viene dalla Corte di Giustizia dell’Unione europea, interrogata su diritto della Ue relativo a pratiche commerciali sleali e comunicazioni elettroniche da parte dell’Italia e sulla competenza fra Autorità (in questo caso, fra Antitrust e Agcom). (altro…)



Wind Tre, Telecom e Vodafone: sanzione AGCM per condotte aggressive

venerdì, 14 settembre, 2018

Minacciavano i clienti, presunti morosi, di inserirli in una banca dati di cattivi pagatori non ancora attivata. Per questo motivo, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, nella sua adunanza del 1 agosto 2018, ha sanzionato Wind Tre S.p.A. Telecom Italia S.p.A. e Vodafone Italia S.p.A. per un importo di 3,2 milioni di euro. (altro…)



CGUE su carte Sim, Antitrust: “Si riafferma tutela consumatori”

venerdì, 14 settembre, 2018

Con la pronuncia della Corte di giustizia europea sulle carte Sim “si riafferma la tutela dei consumatori”, dice l’Autorità Antitrust. Mentre Adiconsum sottolinea che è stato ribadito il diritto alla libertà di scelta del consumatori e chiede di applicare la sentenza a tutti i settori merceologici. La pronuncia è quella di ieri, con la quale la CGUE ha stabilito che l’immissione in commercio di carte Sim con servizi a pagamento preimpostati e preattivati rappresentano una “pratica commerciale aggressiva sleale” se fatta all’insaputa dei consumatori. Si tratta perciò di una “fornitura non richiesta” che può essere sanzionata anche dall’Autorità Antitrust. (altro…)



Agcom vs Tim: uso illecito di informazioni per finalità commerciali

lunedì, 6 agosto, 2018

L’Agcom contesta a Tim l’uso illegittimo di informazioni per conquistare clienti. Illegittimo perché fatto a partire da interventi di gestione e manutenzione guasti sulla rete.  L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni “ha dato mandato agli uffici competenti – informa una nota – di dar corso ad un procedimento sanzionatorio nei confronti di Tim per l’acquisizione e l’uso illegittimo a fini commerciali di informazioni di assurance (gestione e manutenzione guasti) relativi a clienti di altri operatori soggetti a malfunzionamenti del servizio di telefonia fissa o traffico dati”. (altro…)



TopNews. Telemarketing, Garante Privacy multa Vodafone per 800 mila euro

sabato, 4 agosto, 2018

Dal Garante Privacy arriva una sanzione di 800 mila euro a Vodafone per telemarketing aggressivo. Sms e chiamate promozionali sono state inviate anche a chi non aveva dato il proprio consenso, o aveva chiesto di non ricevere più offerte commerciali. Tutto questo contattando milioni di persone in meno di due anni e usando banche dati di particolare rilevanza.Il Garante Privacy ha dunque ordinato a Vodafone il pagamento di una sanzione amministrativa di 800 mila euro per aver svolto attività di marketing in violazione della  normativa antecedente al Regolamento europeo. (altro…)