1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘News dall’Europa’

Ecommerce, CEC: aumentano acquisti transfrontalieri ma rivenditori riluttanti

venerdì, 4 agosto, 2017

I consumatori hanno sempre più fiducia nel commercio elettronico. E sempre più spesso fanno acquisti online transfrontalieri, anche se devono ancora scontrarsi con difficoltà quando comprano da venditori di altri paesi. Sono le aziende ad essere ancora riluttanti a vendere online fuori dai confini, preoccupate dai rischi di frode e dalla differenze nelle norme fiscali e nelle legislazioni a tutela dei consumatori. (altro…)



Cgue: “Anche in crisi migratoria è il paese di ingresso a valutare richieste asilo”

sabato, 29 luglio, 2017

Anche in una crisi migratoria è sempre il paese d’ingresso quello competente a esaminare le richieste di asilo. L’emergenza non fa dunque venire meno quanto prevede il regolamento Dublino III, per il quale la competenza a esaminare la domanda d’asilo o di protezione internazione è dello Stato di ingresso dei migranti. Così la Corte di Giustizia dell’Unione europea interviene oggi sul tema, caldissimo, della crisi migratoria e delle responsabilità dei singoli stati Ue. (altro…)



Avvocato Cgue: il brand di lusso può vietare ai distributori la vendita su Amazon

mercoledì, 26 luglio, 2017

L’immagine dei brand di lusso mal si concilia con piattaforme online “popolari” come Amazon ed eBay. Un fornitore di prodotti di lusso può dunque vietare ai suoi distributori al dettaglio autorizzati di vendere i propri prodotti su piattaforme terze, come appunto Amazon o eBay, ponendo loro un divieto che vuole preservare l’immagine di lusso del brand. Questo tipo di clausola non ricade nel divieto di intese perché serve a migliorare una concorrenza basata su criteri qualitativi. (altro…)



#StopGlifosato: Italia rifiuti proposta Ue per altri dieci anni di autorizzazione

martedì, 18 luglio, 2017

Respingere la proposta della Commissione europea di rinnovare l’autorizzazione del glifosato per altri dieci anni. E “istruire un’inchiesta per verificare l’esistenza di eventuali indebite influenze da parte di Monsanto o di altri produttori di glifosato, sulle valutazioni europee sul legame del glifosato con il cancro negli esseri umani”. (altro…)



Insieme ma come? Dibattito sul futuro dell’UE aperto a 30mln di cittadini

lunedì, 17 luglio, 2017

Il dibattito sul futuro dell’Europa promette di coinvolgere migliaia di cittadini sulle prospettive dell’Unione da qui al 2025. Centinaia di eventi sono stati organizzati e hanno già coinvolto oltre 270 mila cittadini, mentre molti di più sono i partecipanti online. Potenzialmente si possono raggiungere più di 30 milioni di cittadini, chiamati a interrogarsi sulle prospettive future dell’Europa. (altro…)



Diffamazione via Internet: il parere della CGUE sulla richiesta di danni

giovedì, 13 luglio, 2017

L’avvocato generale della Corte europea ha stabilito che una società che lamenta la violazione dei propri diritti della personalità a causa della pubblicazione d’informazioni diffamatorie su Internet possa agire in giudizio nello Stato membro in cui si trova il centro dei suoi interessi per il risarcimento della totalità del danno subito. Il caso in questione riguarda una società con sede a Tallin, in Estonia, che svolge la maggior parte delle proprie attività in Svezia. La società si è ritrovata iscritta in una lista nera sul sito Internet della Svensk Handel AB, un’associazione professionale svedese, per avere commesso «truffe e frodi». (altro…)



Trasporto aereo, CGUE: prezzo del biglietto deve essere chiaro e dettagliato

sabato, 8 luglio, 2017

Il prezzo dei biglietti aerei va indicato in modo chiaro e dettagliato. Le voci che costituiscono il prezzo finale da pagare alla compagnia aerea – tariffa passeggeri, tasse, diritti aeroportuali e quant’altro – devono essere indicate separatamente. Mentre le spese di annullamento chieste dalle compagnie aeree possono essere controllate riguardo al loro carattere abusivo. (altro…)



Avvocato Corte Ue: Stati posso sanzionare UberPop senza notifica a Commissione

sabato, 8 luglio, 2017

Gli Stati possono vietare e sanzionare penalmente l’esercizio illegale dell’attività di trasporto nell’ambito di UberPop senza dover notificare prima il progetto di legge alla Commissione europea. Sulla scia dell’interpretazione già proposta nel caso di Uber Spain, l’avvocato generale della Corte di giustizia dell’Unione europea ribadisce che il servizio UberPop (piattaforma che via smartphone attiva conducenti non professionisti con le proprie auto) rientra nel settore dei trasporti e ad esso non si applica la normativa relativa alla società dell’informazione. (altro…)



Commissione Ue: città prospere grazie a cultura e creatività urbana

venerdì, 7 luglio, 2017

La città ideale per la cultura e la creatività sarebbe un mix tra le strutture culturali di Cork (Irlanda), l’attrattiva e la partecipazione culturale nonché i posti di lavoro creativi e basati sulla conoscenza di Parigi (Francia), la proprietà intellettuale e l’innovazione di Eindhoven (Paesi Bassi), i nuovi posti di lavoro nei settori creativi di Umeå (Svezia), il capitale umano e l’istruzione di Leuven (Belgio), l’apertura, la tolleranza e la fiducia di Glasgow (Regno Unito), le connessioni locali e internazionali di Utrecht (Paesi Bassi) e la qualità della governance di Copenaghen (Danimarca). Di queste otto città, cinque hanno meno di 500 000 abitanti (Cork, Eindhoven, Umeå, Leuven e Utrecht). (altro…)



Parlamento Ue: nuove norme per accessibilità libri per non vedenti

venerdì, 7 luglio, 2017

Un maggior numero di libri accessibili ai non vedenti grazie alle nuove norme approvate ieri dal Parlamento europeo che rimuovendo gli ostacoli del diritto d’autore permetteranno di avere una disponibilità maggiore di libri quotidiani, riviste e altri materiali in formato speciale quali Braille, audiolibri e stampa a caratteri ingranditi. L’Unione europea dei ciechi stima in oltre 30 milioni le persone non vedenti e con disabilità visive in Europa, mentre l’Unione mondiale dei ciechi ne stima circa 285 milioni in tutto il mondo. (altro…)



Commissione Ue: il rispetto del diritto da parte degli Stati membri è insufficiente

giovedì, 6 luglio, 2017

Aumentano le procedure di infrazione aperte dalla Commissione europea nei confronti degli Stati membri che non applicano correttamente le norme previste dal diritto comunitario. Relazione annuale sul controllo dell’applicazione del diritto dell’UE nel 2016 mostra infatti che tali interventi hanno toccato quota 21%, il massimo dell’ultimo quinquennio. (altro…)



HIV, epatite C e tbc, Parlamento Ue chiede programma di intervento europeo

mercoledì, 5 luglio, 2017

Di fronte ai numeri sulla diffusione dell’HIV, della tubercolosi e della resistenza agli antibiotici c’è poco da stare tranquilli e bisogna agire al più presto a livello europeo e transfrontaliero. I deputati del Parlamento europeo hanno chiesto alla Commissione – con una risoluzione approvata per alzata di mano – di sviluppare un programma europeo a lungo termine per affrontare l’aumento delle epidemie di HIV/Aids, di tubercolosi e di epatite C. (altro…)



Stop TTIP, Commissione Ue registra iniziativa dei cittadini contro l’accordo

mercoledì, 5 luglio, 2017

La Commissione europea fa dietrofront davanti all’Iniziativa dei cittadini europei Stop TTIP contro l’accordo di libero scambio Ue-Usa. La Commissione ha infatti deciso di registrare l’Iniziativa che chiede di abrogare il mandato negoziale per l’accordo di libero scambio Ue-Usa (il partenariato transatlantico su commercio e investimenti) e di non concludere l’accordo commerciale Ceta col Canada. L’iniziativa Stop TTIP in realtà riguarda ora solo l’accordo commerciale con gli Usa, spiegano da Bruxelles, perché nel frattempo il Ceta è stato firmato. (altro…)



Antibiotico resistenza, Commissione Ue vara piano d’azione

lunedì, 3 luglio, 2017

“La resistenza antimicrobica è un fenomeno molto pericoloso, sempre più diffuso a livello mondiale: se non rafforziamo la nostra azione e non intensifichiamo il nostro impegno fin d’ora, entro il 2050 potrebbe provocare più vittime del cancro”: con queste parole il Commissario Ue per la salute Vytenis Andriukaitis ha annunciato nei giorni scorsi il varo, da parte della Commissione europea, di un nuovo piano d’azione per combattere l’antibiotico resistenza. Si tratta di un fenomeno sempre più preoccupante: secondo le stime, ogni anno causa 25 mila decessi nella sola Unione Europea. (altro…)



TopNews / Brexit, ECAS: il divorzio europeo visto dai cittadini UK e UE

sabato, 24 giugno, 2017

Cosa vogliono i cittadini dalla Brexit? La domanda è più che plausibile e le risposte non sono così scontate. Un sondaggio effettuato tra i cittadini europei e britannici ha cercato di comprendere cosa ci si aspetta al di qua e al di là della Manica dopo la decisione popolare di rompere con l’Unione europea e soprattutto quali sono i principali timori che nutrono i cittadini per il prossimo futuro.  (altro…)



TopNews/Vegani, CGUE: non si può dire “burro di tofu” o “latte di soia”

sabato, 17 giugno, 2017

Il “burro di tofu” non si può chiamare burro. Latte, panna, formaggio e yogurt sono denominazioni che si possono usare solo per prodotti lattiero-caseari e non per prodotti vegetali, tipicamente gli alimenti vegetariani e vegani a base di tofu e soia. A dirlo è la Corte di Giustizia dell’Unione europea. La Corte ha stabilito che “i prodotti puramente vegetali non possono, in linea di principio, essere commercializzati con denominazioni, come «latte», «crema di latte o panna», «burro», «formaggio» e «yogurt», che il diritto dell’Unione riserva ai prodotti di origine animale”. (altro…)



Internet, Corte di Giustizia Ue: The Pirate Bay viola diritto d’autore

sabato, 17 giugno, 2017

Le piattaforme di file sharing violano il diritto d’autore. Anche se sono gli utenti a caricare le opere protette dal diritto d’autore, gli amministratori della piattaforma di condivisione svolgono un ruolo fondamentale. La fornitura e la gestione di una piattaforma di condivisione online di opere protette, qual è The Pirate Bay, può dunque costituire una violazione del diritto d’autore: è una recente pronuncia della Corte di Giustizia dell’Unione europea. (altro…)



Corte Giustizia Ue: sì a mediazione obbligatoria ma consumatore si può ritirare

mercoledì, 14 giugno, 2017

Sì alla mediazione obbligatoria preliminare nelle cause con i consumatori, ma questi devono potersi ritirare anche senza giustificarsi. Deve essere garantito sempre l’accesso alla giustizia. Così si è pronunciata la Corte di Giustizia dell’Unione europea, per la quale “il diritto dell’Unione non osta a una normativa che prevede, nelle controversie riguardanti i consumatori, il ricorso alla mediazione obbligatoria prima di qualsiasi domanda giudiziale”. (altro…)



Corte di Giustizia Ue: il consumatore va informato sui rischi del glucosio

sabato, 10 giugno, 2017

Il consumatore va informato sui rischi del glucosio. Non si può presentare solo gli effetti benefici sul metabolismo senza richiamare anche i pericoli legati al consumo eccessivo di zucchero, perché tutte le autorità nazionali e internazionali sottolineano l’esigenza di ridurne il consumo. (altro…)



Abbigliamento e concorrenza, Antitrust Ue apre indagine su Guess

martedì, 6 giugno, 2017

Guess limita la concorrenza? È la domanda cui vuole rispondere la Commissione europea, che ha aperto una formale inchiesta antitrust sugli accordi e sulle pratiche di distribuzione adottate dalla società Guess, marchio produttore e rivenditore di abbigliamento e accessori. La Commissione europea valuterà se Guess ponga limitazioni illegali ai dettaglianti nella vendita transfrontaliera dei suoi prodotti ai consumatori all’interno del mercato unico europeo. (altro…)



TopNews / Hate speech, Commissione Ue: i Big della Rete fanno progressi

venerdì, 2 giugno, 2017

Come si comportano i social media nel contrastare l’incitamento all’odio online? Progressi sono stati fatti: le richieste di rimozione di contenuti che incitano all’odio vengono esaminate con più velocità – nella metà dei casi vengono esaminate nell’arco di 24 ore – e in quasi sei casi su dieci la risposta è la rimozione. Bisogna andare avanti e migliorare le risposte dei social media, specialmente nel feedback di risposta agli utenti. A un anno dal varo del codice di condotta fra Commissione europea e Facebook, Twitter, YouTube e Microsoft, si traccia un primo bilancio. (altro…)



Unione economica e monetaria: Commissione illustra modi per progredire

mercoledì, 31 maggio, 2017

L’euro è un successo a molti livelli: è condiviso da ben 340 milioni di europei in 19 Stati membri. Sette degli Stati divenuti membri dell’UE nel 2004 lo hanno già adottato. Eppure sono passati solo 25 anni da quando il trattato di Maastricht ha aperto la strada alla moneta unica e solo 15 anni da quando è entrata in circolazione la prima moneta metallica. L’euro è la seconda moneta più utilizzata al mondo, ha portato prezzi stabili ed è entrato a far parte della vita quotidiana di gran parte degli europei. (altro…)



Parlamento Ue, Draghi: ripresa c’è ma necessario sostegno a politica monetaria

lunedì, 29 maggio, 2017

“Rimaniamo fermamente convinti che una quantità straordinaria di supporto alla politica monetaria è ancora necessaria per riassorbire l’attuale livello di risorse non utilizzate e perché l’inflazione rientri e si stabilizzi in modo duraturo intorno al 2% nel medio termine”. È quanto dichiarato dal Presidente della Bce, Mario Draghi, in audizione al Parlamento europeo. (altro…)



Libro bianco Ue, Cese: quale Europa vuole la società civile italiana?

mercoledì, 24 maggio, 2017

Una delegazione del Comitato economico e sociale europeo (CESE) ha incontrato oggi le organizzazioni della società civile italiana a Roma per raccogliere i loro pareri e le loro preferenze rispetto ai cinque scenari per il futuro dell’Europa delineati nell’omonimo Libro bianco della Commissione europea. Il dibattito si è incentrato intorno a una serie di interrogativi: Quale dei cinque scenari delineati nel Libro bianco è più adatto per far fronte alle sfide interne ed esterne dell’Unione europea (UE)?; Sarebbe preferibile uno scenario diverso da quelli indicati nel Libro bianco? (altro…)



Commissione Ue: verso fondo per la difesa. MC: no aumento spese militari

mercoledì, 24 maggio, 2017

No all’aumento delle spese militari in favore della Nato. In occasione della visita a Roma del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, il Movimento Consumatori torna a chiedere al Governo italiano di “aprire un dibattito vero e democratico in merito alla richiesta del presidente USA di aumentare in Italia gli stanziamenti per le spese militari a favore della Nato”. Una richiesta che è bocciata dall’associazione, perché lontana dalle esigenze della società civile di ripensare le priorità in tema di spesa pubblica e potenzialmente negativa per l’unità europea – perché potrebbe indebolirla. (altro…)