1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Sanità’

Giornata mondiale emofilia. Fedemo: assistenza disomogenea e precaria

lunedì, 16 aprile, 2018

Ricorre oggi in Italia e domani nel mondo la Giornata Mondiale dedicata all’emofilia, rara patologia ematologica ereditaria che in Italia colpisce circa 5mila pazienti (4.879). Nonostante questa rara malattia del sangue sia nota fin dall’antichità e nonostante sia, tra le malattie rare, una delle più frequenti, ancora un italiano su due non la conosce. (altro…)



Cittadinanzattiva premia la sanità che funziona

giovedì, 12 aprile, 2018

Una sanità umana e attenta ai pazienti è possibile. Le esperienze ci sono. Ci sono medici itineranti che raggiungono direttamente i luoghi di cura dei pazienti, ci sono app che permettono di comunicare con le strutture sanitarie e snellire un po’ di burocrazia, ci sono ospedali che diventano anche presidi culturali. Su queste buone pratiche punta Cittadinanzattiva, che spiega: “Il Servizio Sanitario Nazionale è una scelta che merita di essere riconfermata e su cui investire”. (altro…)



Transparency International:107.000 famiglie vittime della corruzione in sanità

venerdì, 6 aprile, 2018

Secondo i dati riportati dall’Istat, oltre mezzo milione di famiglie italiane ha ricevuto almeno una volta nel corso della vita richieste di denaro o altro per essere facilitate in occasione di ricoveri, interventi, visite mediche, mentre nel solo ultimo anno le famiglie vittime di corruzione in sanità sono state 107.000. (altro…)



Sanità regionale, Demoskopica: sul podio Emilia Romagna, giù Sicilia e Molise

mercoledì, 28 marzo, 2018

Nel 2017, inoltre, ben 13,5 milioni di italiani, pari al 22,3%, hanno rinunciato a curarsi per motivi economici, per le lunghe liste di attesa e perché, non fidandosi del sistema sanitario della regione di residenza, non hanno potuto affrontare i costi della migrazione sanitaria ritenuti troppo esosi. Un comportamento ancora significativamente preoccupante nonostante una rilevante contrazione rispetto al 2016 pari all’11,8%. (altro…)



Diabete, Cittadinanzattiva: pazienti attenti alle cure ma ostacolati da burocrazia

mercoledì, 28 marzo, 2018

I malati di diabete in Italia sono persone responsabili ed esperte nella gestione della malattia, che effettuano con scrupolo le necessarie visite di controllo (il 65% ha consultato almeno una volta nell’ultimo anno un oculista ed il 40% un cardiologo) e tutti gli esami diagnostici necessari, e che svolgono regolarmente attività fisica (56,6%). Solo il 6% è dovuto ricorrere ad un ricovero ospedaliero ed oltre la metà non ha avuto complicanze nell’ultimo anno. (altro…)



TopNews. Sanità, Fp Cgil: per una visita 65 giorni di attesa nel pubblico

sabato, 24 marzo, 2018

Tempi di attesa sempre più lunghi nelle sanità pubblica e costi sempre più vicini fra pubblico e privato. Per effettuare una visita medica nella sanità pubblica servono in media 65 giorni, mentre l’offerta privata fa aspettare solo 7 giorni. Il privato è più rapido e spesso ha costi non troppo distanti rispetto a quelli delle strutture pubbliche e private accreditate. Negli anni, poi, le liste di attesa nella sanità pubblica si sono allungate. I dati vengono dallo studio ‘Osservatorio sui tempi di attesa e sui costi delle prestazioni sanitarie nei Sistemi Sanitari Regionali’. (altro…)



TopNews. Piano cronicità, Cittadinanzattiva: recepito solo da 5 Regioni

sabato, 17 marzo, 2018

L’Italia nel 2016 “ha messo nero su bianco come il Servizio Sanitario Nazionale intende occuparsi delle persone che soffrono di malattie croniche nel Piano Nazionale della Cronicità: ma l’implementazione va a rilento”. Tanto che solo cinque Regioni a oggi hanno recepito formalmente il Piano. A evidenziarlo è Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato, che oggi ha promosso il seminario “Piano Nazionale delle Cronicità: a che punto siamo”. (altro…)



Salute, Ecdc: continua in Europa l’epidemia di morbillo

martedì, 13 marzo, 2018

Continua in Europa l’epidemia di morbillo. Fra il 1 ° febbraio 2017 e il 31 gennaio 2018 sono stati segnalati al Sistema europeo di sorveglianza 14.732 casi di morbillo da parte di 30 paesi europei, secondo il rapporto mensile di monitoraggio del morbillo e della rosolia dell’Ecdc (Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie) pubblicato nei giorni scorsi. Nel corso di questo periodo, la maggior parte dei casi è stata segnalata dalla Romania (5 224), dall’Italia (4 978), dalla Grecia (1 398) e dalla Germania (906), che rappresentano rispettivamente il 35%, il 34%, il 9% e il 6% di tutti i casi segnalati dai paesi europei. (altro…)



Cittadinanzattiva: i cittadini vorrebbero l’infermiere di famiglia

mercoledì, 7 marzo, 2018

Infermieri promossi dai cittadini. Gli infermieri danno ai pazienti informazioni chiare e comprensibili e li aiutano nella gestione della patologia. Spesso però appaiono impegnati in eccessive attività burocratiche. Gran parte dei cittadini accoglierebbe con favore l’istituzione di un infermiere di famiglia e la presenza di questa figura professionale all’interno delle scuole. Questi alcuni dei risultati dell’Osservatorio civico sulla professione infermieristica, promosso da Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato insieme alla Fnopi (Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche) e presentati oggi in occasione del Congresso nazionale Fnopi. (altro…)



Morbillo, Simit: un paziente su due in ospedale

mercoledì, 7 marzo, 2018

In Italia il 94% dei casi di morbillo si è avuto in pazienti che non hanno eseguito vaccinazione (88%) oppure hanno fatto una sola dose (6%). Un paziente su due è finito in ospedale: per morbillo ci sono stati circa duemila ricoveri. I dati vengono dalla Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit) che ricorda quanto già denunciato da più istituzioni: l’Italia nel 2017 è stato il secondo paese europeo per diffusione del morbillo.  E si sono contati 4 decessi. (altro…)



TopNews. Sanità, online il sito ISSalute contro falsi miti e bufale

sabato, 3 marzo, 2018

Problemi di salute? Dubbi sull’alimentazione o sui farmaci? Niente di più facile: si cerca su google e si acquista una competenza tale da credersi medici specializzati. Con un grande inconveniente: spesso ci si imbatte in informazioni poco corrette, se non del tutto prive di fondamento. Ma se non si ha una formazione scientifica non è facile districarsi nella mole di informazioni disponibili. Come difendersi da bufale e falsi miti in sanità? Per dare uno strumento in più ai cittadini è stato lanciato qualche giorno fa ISSalute, progetto realizzato dall’Istituto superiore di sanità. Un portale contro le bufale in sanità e con notizie scientificamente corrette. (altro…)



TopNews. Efsa: resistenza agli antibiotici rimane elevata e minaccia salute pubblica

sabato, 3 marzo, 2018

Un’infezione su quattro nell’uomo è causata da batteri di Salmonella resistenti a tre o più antimicrobici usati comunemente in medicina umana e animale. E ci sono alcune infezioni da batteri Campylobacter resistenti a più antibiotici importanti, con la conseguenza di lasciare pochissime possibilità di curare infezioni gravi. Dalle agenzie europee arriva un nuovo allarme: l’antibiotico resistenza “è una delle più serie minacce per la salute pubblica, poiché riduce l’efficacia delle opzioni terapeutiche”. (altro…)



Federfarma: “Superare parafarmacie”. Liberi farmacisti: “Siamo una risorsa”

martedì, 27 febbraio, 2018

Dici parafarmacie e subito si apre il dibattito fra i farmacisti. Sulla presenza e sulla diffusione delle parafarmacie in Italia, sul ruolo del farmacista, sulle conseguenze per i consumatori. Sulle liberalizzazioni, infine. A riaprire il caso è la posizione espressa da Federfarma, la sigla che riunisce i titolari di farmacia, che durante gli Stati generali della farmacia ha proposto, fra l’altro, il superamento delle parafarmacie e dei corner dei supermercati. (altro…)



Politiche 2018, SIMG: “Sanità trovi spazio in campagna elettorale”

martedì, 27 febbraio, 2018

La sanità trovi il giusto spazio nella campagna elettorale. Perché le forze politiche hanno sottovalutato questo tema, mentre serve una “profonda riforma del sistema di cure e assistenza”. A pochi giorni dal voto, è questo l’appello che arriva dalla Società italiana di medicina generale e delle cure primarie (SIMG) che chiede ai partiti di puntare i riflettori sulla salute, tema considerato prioritario ma rimasto ai margini della campagna elettorale. (altro…)



TopNews. Salute, Osservatorio Regioni: troppe disuguaglianze tra Nord e Sud

sabato, 24 febbraio, 2018

Luogo di residenza, livello di istruzione, reddito e status sociale incidono sullo stato di salute e sull’aspettativa di vita. Chi vive nelle regioni del Nord-Est ha un’aspettativa di vita maggiore rispetto a chi risiede nel Mezzogiorno. Chi ha titolo di studio più basso e livello di reddito inferiore soffre in misura maggiore di obesità. Ci sono “troppe e troppo marcate” differenze regionali e sociali rispetto all’aspettativa di vita e alle condizioni di salute in Italia. (altro…)



Sanità, Cittadinanzattiva: non è solo una firma. Il consenso sia davvero informato

lunedì, 19 febbraio, 2018

Consegna del modulo, firma, prestazione sanitaria. Può esaurirsi in queste tre mosse il diritto al consenso informato in sanità? Domanda retorica, perché quello che molti cittadini lamentano è proprio un disorientamento di fondo davanti a moduli ritenuti troppo lunghi e complicati e un’insicurezza generale verso eventuali conseguenze del percorso medico che si sta seguendo. (altro…)



Medici e pediatri: “I vaccini non hanno colore politico”

sabato, 10 febbraio, 2018

“I vaccini non hanno colore politico e non vanno strumentalizzati”. Così pediatri e medici di base intervengono sul caso sollevato dalla mozione del Consiglio comunale di Roma su vaccinazioni e accesso alla scuola dell’infanzia. Dai medici arriva una decisa presa di posizione perché le vaccinazioni non siano considerate oggetto di dibattito fra chi è a favore e chi è contrario: sono uno strumento medico, non un campo sul quale esercitare dispute politiche. E servono a tutelare in primis i bambini, specialmente quelli che non possono essere vaccinati per ragioni mediche. (altro…)



Vaccini, Ministero Salute: continuità didattica garantita a chi ha prenotazione Asl

mercoledì, 7 febbraio, 2018

I bambini che dopo il 10 marzo non saranno ancora vaccinati, ma che sono in possesso della prenotazione alla Asl per la vaccinazione in una data successiva, potranno tranquillamente continuare a frequentare nidi e scuole dell’infanzia. La precisazione sulla continuità didattica per i minori viene dal Ministero della Salute, che ha risposto alla richiesta di chiarimenti arrivata dal presidente dell’Associazione nazionale comuni Antonio De Caro sulla possibilità di completare o meno l’anno scolastico in corso per i minori che alla data del 10 marzo risulteranno ancora in attesa di effettuare le vaccinazioni. (altro…)



OMS: almeno 500 mila persone colpite da infezioni resistenti agli antibiotici

sabato, 3 febbraio, 2018

Almeno mezzo milione di persone nel mondo sono state colpite da infezioni antibiotico-resistenti. Un nuovo rapporto dell’Organizzazione mondiale della Sanità (WHO) conferma quanto sia diventata grave e allarmante la resistenza gli antibiotici in tutto il mondo, specialmente se si considera che i dati diffusi oggi fanno riferimento solo a 22 paesi. (altro…)



Appello online scienziati: “Alleanza tra politica e scienza per la salute del Paese”

lunedì, 22 gennaio, 2018

Un dialogo maggiore fra politica e scienza. “Rispetto reciproco” perché il rapporto fra le due non diventi un confronto fra sordi e sia invece alla base di politiche sanitarie e interventi di Sanità pubblica importanti. E quindi “l’alleanza tra politica e scienza per la salute e lo sviluppo del Paese”. È quanto promuove un “manifesto” diffuso su Facebook dal presidente dell’Istituto superiore di Sanità Walter Ricciardi e sottoscritto già da diversi medici e scienziati. (altro…)



Sanità, Censis: 8,8 mln italiani hanno trovato online informazioni mediche sbagliate

sabato, 16 dicembre, 2017

L’automedicazione con i farmaci da banco non è “uno sregolato libero arbitrio soggettivo” ma si fonda su indicazioni mediche. Così il Censis descrive il ricorso all’automedicazione da parte degli italiani, che ne fanno un uso maggiore rispetto al passato ma spendono circa il 39% in meno rispetto alla media degli altri paesi europei. (altro…)



Sanità pubblica, Cittadinanzattiva: “Prima scelta ma a caro prezzo”

sabato, 16 dicembre, 2017

L’accesso al servizio sanitario pubblico è un percorso a ostacoli nel quale pesano lunghe liste di attesa, costi elevati per i ticket, assistenza territoriale che lascia a desiderare forse più che in passato. I cittadini però sono stanchi di metter mano al portafoglio, tanto più che i costi sono diventati sempre meno sostenibili. Il tradizionale appuntamento con il rapporto Pit Salute di Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato evidenzia la distanza che ancora separa il diritto alla salute con l’accesso concreto al Servizio sanitario pubblico. (altro…)