1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Sanità’

In arrivo i nuovi LEA. Novità per vaccini, fecondazione assistita, malattie rare

venerdì, 13 gennaio, 2017

Sono tante le novità che arrivano con i nuovi Livelli Essenziali di Assistenza. “Il premier ha firmato i nuovi #Lea e il Nomenclatore delle protesi: passaggio storico per la #sanità italiana”, ha scritto ieri in un tweet il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, annunciando la firma del presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. Si aggiornano così dopo 15 anni i Lea, cure e prestazioni che il Servizio Sanitario Nazionale garantisce di fornire gratuitamente, o dietro pagamento di un ticket, in tutte le regioni. (altro…)



Sprechi e sanità, Ocse: in Europa 2 euro su 10 di spesa sanitaria buttati al vento

giovedì, 12 gennaio, 2017

“In tutti i paesi dell’OCSE, una quota significativa della spesa sanitaria per il sistema di assistenza sanitaria e le attività mediche sono uno spreco nella migliore delle ipotesi, e nel peggiore dei casi possono danneggiare la nostra salute”. Lo afferma con certezza l’Ocse nel Rapporto “Tackling Wasteful Spending on Health” che analizza come affrontare le spese inutili del settore sanitario. Nel Rapporto si stima che, tra sprechi, inefficienze e corruzione, i sistemi sanitari spendono male fino ad un quinto delle risorse: solo in Europa si buttano via 2 euro su 10. (altro…)



Pronto soccorso Nola: pazienti curati per terra, Cittadinanzattiva: i letti da casa no!

martedì, 10 gennaio, 2017

Il direttore sanitario e i primari di pronto soccorso e medicina d’urgenza dell’ospedale di Nola sono stati sospesi dall’Asl Napoli 3 Sud, si apprende da fonti stampa. Nei giorni scorsi, a causa del sovraffollamento, alcuni pazienti sono stati curati per terra, nei corridoi, un’immagine che ha fatto il giro dei social network. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nas inviati dal Ministro della Salute Lorenzin e la Asl ha stabilito la sospensione. (altro…)



Sanità, Demoskopika: nel 2016 una famiglia su due ha rinunciato a curarsi

giovedì, 5 gennaio, 2017

Quando si dice il rapporto fra sanità, possibilità effettiva di curarsi, liste d’attesa e costi economici troppo alti che fanno saltare i conti delle famiglie: una combinazione micidiale che spesso porta dritto dritto alla rinuncia alle cure. Un fenomeno che è stato denunciato a più riprese e che torna negli ultimi dati diffusi dall’Istituto Demoskopika, che ha realizzato l’Indice di Performance Sanitaria 2016. Ne è emerso, fra i tanti dati, che nel 2016 ben 10 milioni di italiani hanno rinunciato a curarsi. (altro…)



Punti nascita, neonatologi e ginecologi: serve una rapida riorganizzazione

martedì, 20 dicembre, 2016

È indispensabile che i punti nascita affrontino ogni giorno un numero sufficiente di parti per acquisire esperienza e affrontare al meglio eventuali situazioni di emergenza e di urgenza. Perché gravidanza, travaglio, parto e nascita sono eventi “normali” che possono essere interrotti da eventi imprevisti e inattesi, che necessitano di equipe mediche preparate e pronte a intervenire. Bisogna dunque riordinare i punti nascita. Lo chiedono ginecologi e neonatologi. Dice la Società italiana di neonatologia: “In Italia, a oltre 6 anni dalla riorganizzazione della rete neonatale, tanti bambini nascono ancora in centri nascita non adeguati, dove avvengono meno di 500 parti all’anno”. (altro…)



Cittadinanzattiva, Pit Salute: Servizio Sanitario Nazionale “in ritirata”

giovedì, 15 dicembre, 2016

Il Servizio Sanitario Nazionale “sembra in ritirata”. I cittadini sono stati spinti verso il privato per le prestazioni sanitarie più semplici, come ecografie e analisi del sangue, mentre il SSN rimane fondamentale per gli interventi e gli esami complessi: sconta però una serie di problemi che lo fanno sembrare appunto in ritirata. Così Cittadinanzattiva fotografa lo stato della sanità in Italia nel XIX Rapporto Pit Salute. (altro…)



Sanità, Federconsumatori al Governo: “Porre fine alle disuguaglianze”

mercoledì, 14 dicembre, 2016

Porre fine alle politiche di riduzione della qualità del Servizio Sanitario Nazionale e alle discriminazioni, e distribuire le risorse necessarie per rispondere alla domanda di salute che viene dai cittadini:  queste le richieste che Federconsumatori pone al nuovo Governo guidato da Paolo Gentiloni. L’associazione interviene sul tema della salute e rivendica: “Non esiste nessuna giustificazione ai tagli alla qualità dei servizi pubblici”. Sulla sanità, però, si segnala una netta presa di posizione da parte dei dirigenti medici: si tratta di un tema giudicato “assente dal programma del nuovo Governo”. (altro…)



Farmaci fascia C, Liberalizziamoci: con la liberalizzazione risparmi fino a 53 euro

martedì, 13 dicembre, 2016

Con risparmi che vanno da un euro a due euro e mezzo per farmaci di uso comune e con ricetta – sono antinfiammatori, antidolorifici, ansiolitici, anticoncezionali, pomate – ogni famiglia potrebbe arrivare a risparmiare fino a 53 euro l’anno in medicinali. Tutto questo se i farmaci di fascia C fossero liberalizzati una volta per tutte e venduti anche in parafarmacia invece di rimanere “monopolio delle farmacie”. Così la campagna Liberalizziamoci – piattaforma aperta creata da Conad – torna a lanciare la petizione per chiedere la liberalizzazione della vendita dei farmaci di fascia C con ricetta. (altro…)



Fecondazione assistita, Privacy: ok al nuovo regolamento sul trattamento dati

lunedì, 12 dicembre, 2016

Il Garante per la Privacy ha dato parere favorevole al nuovo regolamento per la manifestazione del consenso da parte delle coppie che vogliono accedere alla procreazione medicalmente assistita. Il Ministero della Salute dovrà predisporre un nuovo modello per il consenso al trattamento dei dati e le coppie che accedono alla procreazione eterologa dovranno essere informate del fatto che i loro dati, e quelli dei neonati, saranno trasmessi al Centro nazionale trapianti. Lo comunica oggi la newsletter del Garante per la Privacy. (altro…)



Vaccini: la Società italiana di igiene promuove “Un ciak per la vita”

lunedì, 12 dicembre, 2016

Scienza e cinema insieme sul valore delle vaccinazioni: è quanto promosso da “Un Ciak per la Vita”, progetto di sensibilizzazione 2.0 realizzato dalla Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI) in collaborazione con la sede lombarda del Centro sperimentale di cinematografia. Il progetto nasce per contrastare il preoccupante fenomeno della “vaccine hesitancy”, ossia l’esitazione dei genitori a far vaccinare i propri figli a causa di paure infondate, false ideologie o per distorte informazioni ricevute. (altro…)



Piano di riordino ospedaliero, Cittadinanzattiva Puglia: garantire trasparenza

mercoledì, 7 dicembre, 2016

Il 6 dicembre Cittadinanzattiva Puglia ha riunito i responsabili delle sedi del Tribunale per i diritti del malato di tutte le province del territorio pugliese, per discutere e commentare il Piano di riordino ospedaliero da poco approvato, nella versione a disposizione dei cittadini. (altro…)



Giornata contro Aids, da oggi in farmacia l’autotest per l’HIV

giovedì, 1 dicembre, 2016

Arriva oggi nelle farmacie italiane l’autotest per la diagnosi dell’HIV. Per la prima volta in Italia, si potrà acquistare un test da eseguire a casa per diagnosticare il virus: costerà 20 euro, basteranno pochi minuti per conoscere il risultato, ha un’attendibilità molto elevata. Non servirà la ricetta ma bisognerà essere maggiorenni. Le diagnosi tardive rappresentano infatti un problema: in Italia si stimano da 6500 a 18 mila persone con HIV non diagnosticato. (altro…)



I liberi farmacisti scrivono a Poletti: dipendenti farmacia “al limite dello schiavismo”

mercoledì, 30 novembre, 2016

Il Movimento Nazionale Liberi Farmacisti scrive al Ministro del Lavoro Giuliano Poletti per richiamare l’attenzione sulla difficile situazione lavorativa del personale dipendente delle farmacie private, che lavora in una situazione “al limite dello ‘schiavismo’”. Fra virgolette, certo, ma il termine viene usato per denunciare una situazione lavorativa pesante, in assenza del rinnovo del contratto nazionale, con una paga bassa e col riscorso al sistema dei voucher e agli stage. La sigla chiede l’intervento del Ministro nel rinnovo del CCNL. (altro…)



Farmaci, dieci anni di liberalizzazione. Altroconsumo: risparmi fino al 15%

martedì, 29 novembre, 2016

“La liberalizzazione ha fatto bene al mercato, ma bisogna fare di più. Liberalizzare anche i farmaci in fascia C con ricetta: quelli pagati direttamente dal cittadino”. Così Altroconsumo, che ha condotto un’indagine sulla liberalizzazione del mercato dei farmaci senza ricetta, a dieci anni dalla legge Bersani, per cercare di capire l’andamento dei prezzi. (altro…)



In Lombardia il primo gruppo consiliare regionale per i pazienti onco-ematologici

giovedì, 24 novembre, 2016

In Lombardia sono oltre 564.000 le persone vive dopo una diagnosi di cancro e il numero stimato di nuovi casi nel 2016 è di circa 63.000. Queste cifre definiscono l’entità del carico diagnostico-assistenziale che pesa sulla Regione Lombardia, ma mostra anche la sua avanguardia nella ricerca, cura e assistenza ai pazienti. In questo contesto nasce, per la prima volta in Italia, un Intergruppo consiliare regionale dedicato alla tutela dei diritti dei pazienti onco-ematologici, presso il Consiglio regionale della Lombardia. Un nuovo importante traguardo per il progetto “La salute: un bene da difendere, un diritto da promuovere”, ideato e coordinato da Salute Donna onlus, associazione di pazienti oncologici che da 3 anni, insieme ad altre 12 associazioni di pazienti, una Commissione tecnico-scientifica e un Intergruppo di oltre 70 parlamentari, prova a migliorare l’assistenza e la cura dei pazienti oncologici, caratterizzate da ritardi e gravi disparità a livello regionale. (altro…)



Vaccini obbligatori per il nido, Regioni in ordine sparso. Il Lazio verso il sì

giovedì, 24 novembre, 2016

Le Regioni si dividono sull’obbligo dei vaccini per iscrivere i bimbi agli asili nido. La Regione Emilia-Romagna sta facendo da apripista, e così alla decisione della giunta regionale – per poter frequentare gli asili nidi dell’Emilia-Romagna i bambini dovranno essere vaccinati – ha fatto seguito l’indicazione del Lazio, orientata a seguirne l’esempio. L’annuncio è stato dello stesso presidente regionale del Lazio Nicola Zingaretti, che su twitter ha scritto: “Presenterò al Consiglio regionale la legge sull’obbligo dei vaccini per i bimbi che vanno al nido. Un passo avanti di civiltà per il Lazio”. (altro…)