1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Sanità’

Vaccini-malattie, Corte Giustizia Ue: indizi gravi possono provare legame

mercoledì, 21 giugno, 2017

“Non è indispensabile la certezza scientifica per provare che una malattia è stata causata da un vaccino”. Se non esiste consenso scientifico sul tema, il legame di causalità fra una malattia e il difetto di un vaccino può essere “provato” se esistono una serie di indizi “gravi, precisi e concordanti”, tali che l’esistenza di un difetto del vaccino sia “la spiegazione più plausibile dell’insorgenza del danno”. (altro…)



Gelli (Affari Sociali Camera): perchè le aziende sanitarie si devono assicurare

mercoledì, 21 giugno, 2017

Mondo sanitario e assicurativo a confronto. La ragione? Il nuovo impianto normativo introdotto nel sistema sanitario, pubblico e privato, dalla legge Gelli-Bianco n. 24/2017. Obiettivi della norma: garantire il principio della sicurezza delle cure e ridurre il contenzioso civile e penale riguardante la responsabilità medica, offrendo un efficace sistema risarcitorio per i danni sanitari subiti dai pazienti. (altro…)



Sanità, Cittadinanzattiva: rivedere atto di indirizzo per rispondere ai cittadini

venerdì, 16 giugno, 2017

“Sono anni che assistiamo ad una riorganizzazione della rete ospedaliera, caratterizzata da razionalizzazione ed alleggerimento dei servizi, ma che sarebbe dovuta avvenire contemporaneamente ad un contestuale potenziamento dell’assistenza sanitaria territoriale. Ma, nei fatti, quello che è avvenuto è che abbiamo meno offerta ospedaliera e meno offerta di servizi territoriali, in controtendenza con i bisogni di salute della popolazione”. (altro…)



Help Consumatori e i vaccini. Il direttore: qui non c’è spazio per chiacchiere da bar

mercoledì, 14 giugno, 2017

Gentile signora, sgombriamo il campo da un equivoco: siamo una voce libera, indipendente e al servizio dei consumatori. Ma non siamo la voce dell’associazionismo tout court. (altro…)



Vaccini, Ministero Salute: attivo il numero 1500. Veneto impugnerà decreto

mercoledì, 14 giugno, 2017

È attivo da oggi il numero di pubblica utilità 1500 del Ministero della Salute che darà ai cittadini, attraverso le risposte di medici ed esperti del Ministero e dell’Istituto superiore di sanità, le informazioni necessarie sulle novità introdotte dal decreto legge sull’obbligatorietà dei vaccini. Il numero di telefono sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 16. Intanto sul provvedimento monta la polemica politica. (altro…)



Choc in ospedale a Napoli, donna in un letto pieno di formiche. Lorenzin invia Nas

martedì, 13 giugno, 2017

Una donna giace in un letto di ospedale pieno di formiche. È un’immagine terribile, quella diffusa dal consigliere regionale dei Verdi della Campania Francesco Emilio Borrelli per denunciare le condizioni di degrado dell’ospedale San Paolo di Napoli. E il ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha deciso di inviare la task force ministeriale e i carabinieri del Nas per accertare quanto avvenuto. (altro…)



Decreto vaccini, Ministero Salute diffonde prime indicazioni operative

lunedì, 12 giugno, 2017

Arrivano le prime indicazioni operative sull’applicazione del decreto legge sull’obbligo vaccinale. Nei giorni scorsi infatti il Ministero della Salute ha emanato una Circolare con le indicazioni sull’applicazione del decreto 7 giugno 2017, n. 73, recante “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale”. (altro…)



TopNews / Censis: sanità negata, oltre 12 mln rinunciano alle cure

sabato, 10 giugno, 2017

Sanità negata. Rinuncia alle cure per ragioni economiche, perchè non si hanno i soldi per pagarsi visite, esami e farmaci. Boom del ricorso alla sanità privata, prima di tutto per fronteggiare le lunghe liste d’attesa. Se per una visita cardiologica bisogna aspettare più di due mesi, è evidente che non si può andare per le lunghe e si mette mano al portafogli. Ma il risultato è che molti italiani si sono impoveriti, hanno fatto debiti con parenti, amici o banche. (altro…)



Vaccini, Ministero Salute: nel 2016 coperture basse e sotto la soglia del 95%

sabato, 10 giugno, 2017

Dal 2013 le coperture vaccinali sono in diminuzione, segno di una minore adesione ai programmi vaccinali e di sfiducia della popolazione nei confronti dei vaccini:  il valore di copertura vaccinale anti-polio era del 96,1% nel 2011 mentre è scesa al 93,4% nel 2015.  Fra i bambini di due anni, nel 2016 questo valore si ferma al 93,33% in media nazionale e ci sono solo sei regioni che superano la soglia di sicurezza del 95% indicata dall’Organizzazione mondiale della Sanità per garantire l’immunità di popolazione. (altro…)



Antibiotico resistenza, associazioni: che fine ha fatto il piano nazionale?

sabato, 10 giugno, 2017

Che fine ha fatto il piano d’azione del Ministero della Salute contro l’antibiotico resistenza? E quando saranno convocate le associazioni della società civile? Sono le domande che agitano un vasto gruppo di sigle che ha scritto al ministro della Salute Beatrice Lorenzin chiedendo un incontro e un confronto su un piano di cui, a oggi, non si sa nulla. L’allarme è grande. L’antibiotico resistenza è una minaccia crescente alla salute pubblica globale e l’Italia non fa certo eccezione. (altro…)



Privacy: botta e risposta tra farmacie e parafarmacie su ritiro referti analisi

venerdì, 9 giugno, 2017

I referti relativi a prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale possono essere consegnati, oltre che presso la struttura sanitaria che li ha redatti, solo presso “farmacie pubbliche e private operanti in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale” (decreto Ministero della salute, 8 luglio 2011) e non anche per altre categorie di soggetti (ad esempio parafarmacie, ndr). A ribadirlo, nel corso della presentazione della Relazione annuale della sua attività, è stato il Garante per la protezione dei dati personali, Antonello Soro. (altro…)



Farmaci equivalenti, Assogenerici: lento aumento dei consumi

giovedì, 8 giugno, 2017

Aumento lento del consumo di farmaci equivalenti nei primi tre mesi dell’anno. Nel periodo gennaio-marzo 2017 il consumo di farmaci generici di classe A in farmacia è cresciuto del 2,8% rispetto allo stesso periodo del 2016. I farmaci generici equivalenti totalizzano il 20,88% del totale del mercato a volumi, contro il 52,56% detenuto dai brand a brevetto scaduto, mentre le specialità sotto brevetto coprono il 26,56% dei consumi. Per ottenere il farmaco di marca rispetto al generico, nei primi tre mesi dell’anno i cittadini hanno pagato circa 286 milioni di euro – questo il differenziale di prezzo per avere il farmaco brand. I dati vengono da Assogenerici, che ha pubblicato il Report trimestrale sui trend del mercato italiano di settore, che assegna appunto ai generici equivalenti il 20,88% del totale del mercato farmaceutico a volumi nel canale delle farmacie aperte al pubblico (11,6% a valori). (altro…)



Riforma Terzo settore, Cittadinanzattiva scrive al sottosegretario Bobba

mercoledì, 7 giugno, 2017

A meno di un mese dall’approvazione definitiva dei decreti attuativi della Riforma del Terzo Settore, Cittadinanzattiva è stata audita dalla Commissione Affari Sociali, chiamata a esprimere un parere al Governo, obbligatorio ma non vincolante. (altro…)



Sanità pubblica, Rapporto Gimbe: l’impatto degli sprechi sul SSN

mercoledì, 7 giugno, 2017

“Anche se non esiste un disegno occulto di smantellamento e privatizzazione del servizio sanitario nazionale, continua a mancare un programma politico di medio-lungo termine per salvaguardarla”. Lo denuncia la Fondazione Gimbe nel suo Secondo Rapporto sulla sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale. (altro…)



Vaccini, Federconsumatori: “Serve campagna di informazione”

sabato, 27 maggio, 2017

Prima o poi bisognerà interrogarsi sul fatto che in Italia sia stato necessario reintrodurre l’obbligo di vaccinazione per fronteggiare una situazione che stava diventando preoccupante. Il decreto approvato nei giorni scorsi dal Consiglio dei Ministri – vaccini obbligatori per accedere a nidi e scuole dell’infanzia, necessità di mettersi in regola con le vaccinazioni per la scuola dell’obbligo – fa discutere nel contenuto e nelle modalità. (altro…)



TopNews / Vaccini, via libera del CdM all’obbligo per nidi e materne

sabato, 20 maggio, 2017

I vaccini saranno obbligatori nella fascia d’età da 0 a 6 anni, per l’iscrizione a nidi e scuola materna. Lo ha deciso ieri il Consiglio dei ministri, che ha dato via libera al decreto legge che introduce l’obbligatorietà della vaccinazioni per nidi e asili. I vaccini obbligatori saliranno da quattro a dodici. Ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni: “Ci troviamo di fronte alla costatazione del fatto che negli anni la mancanza di misure appropriate e il diffondersi negli ultimi mesi di teorie antiscientifiche ha provocato l’abbassamento dei livelli di protezione”. Saranno resi obbligatori una serie di vaccini che finora erano raccomandati, come quello contro il morbillo. (altro…)



Superticket, Cittadinanzattiva: raccolte oltre 35mila firme di cittadini per l’abolizione

sabato, 20 maggio, 2017

Oltre trentacinquemila firme per chiedere l’abolizione del superticket. Sono i numeri raggiunti in poco più di 6 mesi dalla petizione lanciata lo scorso anno da Cittadinanzattiva attraverso gli attivisti del Tribunale per i diritti del malato e la piattaforma change.org. “Sottoscrivendo la petizione, i cittadini hanno condiviso la necessità di una abolizione al più presto del super ticket che non è servito né ai cittadini né al Servizio Sanitario Nazionale”, commenta Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato”. (altro…)



TopNews/ Obbligo vaccini: Lorenzin va avanti. Miur: rispettare diritto allo studio

sabato, 13 maggio, 2017

Vaccini obbligatori per l’iscrizione nelle scuole: la proposta del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin non finirà oggi sul tavolo del Consiglio dei ministri – non è previsto in CdM l’esame di un testo di legge sul tema – ma c’è. Perché in Italia il calo delle vaccinazioni è stato consistente e il Ministero della Salute vuole correre ai ripari. Ci sono ora da contemperare due diritti: quello alla salute e quello all’istruzione. Tanto che dal Miur fanno sapere: “Si deve trovare il modo per garantire al contempo anche il diritto costituzionale all’istruzione”. (altro…)



Corruzione, MDC Parma parte civile nell’inchiesta su farmaci per terapia del dolore

venerdì, 12 maggio, 2017

Sperimentazioni cliniche illegittime su pazienti del tutto ignari e a spese del Servizio Sanitario Nazionale. È questa l’accusa che ha portato agli arresti domiciliari Guido Fanelli, specialista in terapia del dolore, docente di Anestesia e Rianimazione all’Università di Parma, titolare di diversi incarichi pubblici ed estensore della legge sulla Terapia del Dolore del 2010. (altro…)



Giornata diritti del malato, Cittadinanzattiva: in prima linea contro liste d’attesa

giovedì, 4 maggio, 2017

Cittadinanzattiva dedica la Giornata europea dei diritti del malato alle liste d’attesa. “Chiediamo al Ministero della Salute e alla Conferenza delle Regioni di rilanciare una politica nazionale forte ed unitaria di governo delle liste di attesa”: così Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva. Per la Giornata europea dei diritti del malato, iniziativa in calendario fino all’11 maggio, sono 108 le iniziative in tutte le Regioni italiane dedicate in particolare al tema delle liste d’attesa. La celebrazione europea avrà luogo il 10 maggio a Bruxelles. La Giornata è promossa da Cittadinanzattiva, attraverso le sue reti del Tribunale per i diritti del malato e di Active Citizenship Network (ACN). (altro…)



Allarme su spesa sanitaria, FIMMG e Cittadinanzattiva: a rischio livelli assistenza

venerdì, 28 aprile, 2017

FIMMG e Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato si uniscono al grido d’allarme lanciato dall’Aula del Senato durante la discussione sul Documento di economia e finanza. (altro…)



Ddl concorrenza, Federconsumatori e Adusbef: liberalizzare farmaci fascia C

venerdì, 28 aprile, 2017

Liberalizzare i farmaci di fascia C, quelli prescritti dal medico ma totalmente a carico dei cittadini, e portarli fuori dal canale esclusivo delle farmacie: è quanto chiedono Federconsumatori e Adusbef, che hanno scritto al presidente e ai componenti X Commissione del Senato affinché, nella legge sulla concorrenza, venga reintrodotta la norma che prevede la liberalizzazione dei farmaci di fascia C. Un provvedimento che negli ultimi anni è costantemente naufragato, nonostante i tentativi fatti e le pressioni delle associazioni di parafarmacie e dei Consumatori. (altro…)



Malati cronici e rari, Cittadinanzattiva: diagnosi lunghe e costi insostenibili

giovedì, 27 aprile, 2017

A volte servono anni di attesa e sofferenza per arrivare a una diagnosi di patologia cronica o rara. Spesso ci si imbatte in una burocrazia “trita-diritti” che tutto fa tranne che agevolare il percorso del malato. Per non parlare dei costi per curarsi, che spesso diventano davvero insostenibili: se il centro medico di riferimento è lontano, se serve un’assistenza psicologica o esami diagnostici da fare a pagamento, quando bisogna comprare farmaci e parafarmaci, non c’è quasi limite al tetto massimo di spesa che un malato è costretto ad accollarsi. Ecco quanto dice “In cronica attesa”, il Rapporto nazionale sulle politiche della cronicità presentato da Cittadinanzattiva. (altro…)



Sanità troppo esosa per over 65, spesa media 455 euro. Uno su tre rinuncia

mercoledì, 26 aprile, 2017

La salute costa cara agli anziani. In media, nell’ultimo anno, gli over 65 hanno speso in sanità 455 euro, una cifra non lontana dall’importo di una mensilità di pensione minima (500 euro circa). Troppo oneroso anche l’accesso al sistema sanitario nazionale: più di un anziano su tre (il 35%) ammette di aver rinunciato ad una visita diagnostica specialistica, proprio a causa del costo eccessivo del ticket sanitario, mentre l’11% si è potuto avvalere dell’esenzione. (altro…)



Ministero Salute, Giornata Salute della Donna: 24 ore tra benessere e prevenzione

venerdì, 21 aprile, 2017

Un’intera giornata dedicata dalla donna e alla sua salute, perché solo prendendosi cura dell’universo femminile si può assicurare il benessere di un intero paese. Con questo intento, si svolgerà domani la seconda edizione della Giornata della salute della Donna.Una maratona di 24 ore dedicata alla salute al femminile che si aprirà con la presentazione, da parte del Ministro Beatrice Lorenzin, del calendario della salute della donna, un vero e proprio vademecum tascabile con i consigli più importanti di prevenzione. Molte le madrine del mondo dello spettacolo, dello sport e del web che hanno prestato il loro volto e la loro voce per divulgare il calendario della prevenzione con messaggi ad hoc per ogni fascia d’età. (altro…)