1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Soldi’

Assicurazioni, Ivass: fra le nuove tendenze le micropolizze via app su smartphone

lunedì, 12 novembre, 2018

Nelle nuove tendenze delle assicurazioni ci sono le micropolizze attivabili con un’app direttamente dallo smartphone. Ci si può assicurare per un bisogno circoscritto, come il rischio di ritardo di un viaggio aereo. Oppure si può assicurare lo smartphone, il tablet appena comprato, la lavatrice di ultima generazione. Il lancio di nuovi prodotti assicurativi nei primi sei mesi del 2018 è il focus di un report dell’Ivass, l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, che evidenzia le nuove tendenze sul mercato dei prodotti assicurativi. (altro…)



Codacons: no all’assicurazione obbligatoria contro catastrofi naturali

giovedì, 8 novembre, 2018

“No alle assicurazioni obbligatorie contro le catastrofi naturali”. È la posizione espressa oggi dal Codacons, che si dice contrario a qualsiasi ipotesi di assicurazione obbligatoria contro le calamità naturali. La reazione scaturisce dalle dichiarazioni di Maria Bianca Farina, presidente dell’Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici (Ania). Per l’Ania in Italia “sulle catastrofi naturali serve una soluzione strutturale, una soluzione di sistema, che oggi ancora non c’è”. E va presa in considerazione una partnership pubblico-privato. (altro…)



Diamanti da investimento, Confconsumatori: dall’Antitrust un’arma per risparmiatori

mercoledì, 7 novembre, 2018

Confconsumatori ha acquisito gli atti dell’indagine svolta dall’Antitrust sui diamanti da investimento. Si tratta di un’arma importante, da utilizzare a sostegno delle singole battaglie giudiziarie per la tutela dei risparmiatori danneggiati dallo scandalo diamanti. (altro…)



Risparmio tradito, Federconsumatori: “Inaccettabile l’assenza dei Consumatori”

martedì, 6 novembre, 2018

Presto una manifestazione davanti al Parlamento per tutelare le vittime del risparmio tradito. Con un appello a tutte le associazioni dei consumatori che vorranno partecipare. E la volontà di contestare il Governo per l’assenza delle stesse associazioni al tavolo convocato con i comitati che rappresentano i risparmiatori “traditi”. Alla riunione convocata fra qualche giorno non sono state chiamate le associazioni dei consumatori. (altro…)



Assicurazioni, Konsumer al Governo: “Servono polizze per catastrofi naturali”

lunedì, 5 novembre, 2018

Serve un intervento della politica per rendere obbligatorie le polizze per catastrofi naturali sugli immobili. È quanto scrive Konsumer Italia al presidente del Consiglio Giuseppe Conte in una lettera aperta nella quale si chiede di non ripetere “l’immobilismo degli ultimi Governi”. L’associazione, scrive il suo presidente Fabrizio Premuti, “chiede al Governo di intervenire sulla materia con grande urgenza concertando con le imprese assicurative e con i consumatori un sistema mutualistico di garanzie che ne elimini le possibilità di speculazioni”.
(altro…)



Prestiti tra privati: un’opportunità anche secondo Bankitalia

lunedì, 5 novembre, 2018

Secondo i dati raccolti dalla piattaforma P2P Lending Italia il fenomeno dei prestiti tra privati in Italia continua a crescere senza sosta, tanto che solo nel primo trimestre di quest’anno le transazioni sono arrivate a toccare i 12,6 milioni di euro, con un incremento pari al 199% su base annua rispetto al 2017. (altro…)



Banche, Abi: tecnologia e clienti fanno crescere i pagamenti digitali

lunedì, 5 novembre, 2018

Tecnologia, evoluzione di mercato e aspettative dei consumatori trainano la crescita dei pagamenti digitali. Che saranno al centro del Salone dei Pagamenti, l’evento promosso dall’Associazione bancaria italiana (Abi) in agenda a Milano dal 7 al 9 novembre. Saranno tre giorni di conferenze, dibattiti e spazi espositivi aperti gratuitamente al pubblico per raccontare, insieme a tutti i soggetti coinvolti – banche, fornitori di tecnologia, gestori delle reti telefoniche, Pubblica Amministrazione, catene del commercio, cittadini,  scuole – la “rivoluzione” dei pagamenti. (altro…)



Giornata del Risparmio, Acri: “Più finanza etica, più Europa”

mercoledì, 31 ottobre, 2018

Bisogna far riemergere “una finanza finalizzata principalmente al sostegno dell’economia reale”. Mentre  “è innanzitutto responsabilità del Governo di non mettere a rischio il risparmio degli italiani”. Nell’euro bisogna rimanere ma questo non significa che non si possano innovare le istituzioni e le norme della Ue e dell’Eurozona. (altro…)



Giornata del Risparmio, Bankitalia: spread mette a rischio famiglie e banche

mercoledì, 31 ottobre, 2018

“La tutela del risparmio richiede in primo luogo politiche economiche volte ad assicurare il mantenimento di condizioni finanziarie equilibrate, a stabilizzare le fluttuazioni cicliche dell’economia, a migliorarne il potenziale di crescita”. Lo dichiara Ignazio Visco, nel suo intervento alla Giornata Mondiale del Risparmio, e ribadisce che “La vigilanza sugli intermediari finanziari vi contribuisce; opera per limitare gli episodi di crisi e le loro ripercussioni sull’economia, ma non può eliminarli”. (altro…)



Giornata del Risparmio, Abi: “Gli sforzi delle Banche non finiscono mai”

mercoledì, 31 ottobre, 2018

Le Banche in Italia proseguono i grandi sforzi per superare le conseguenze della crisi e per sostenere la ripresa: le sofferenze nette sono ridotte a 40 miliardi rispetto ai 90 del picco del 2015; i crediti deteriorati netti sono circa 100 miliardi rispetto ai 200 del 2015; i prestiti a famiglie e imprese crescono con i tassi d’interesse più bassi della storia d’Italia e fra i più bassi d’Europa. Ma tutto questo non basta. (altro…)



Mattarella: “Gestione del risparmio è motore di sviluppo sostenibile”

mercoledì, 31 ottobre, 2018

“La gestione del risparmio costituisce il motore di uno sviluppo responsabile e sostenibile”. Così il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della Giornata mondiale del risparmio. In un messaggio inviato l’evento di quest’anno, dedicato all’etica e allo sviluppo, Mattarella ricorda il “valore sociale del risparmio” e la tutela garantita dalla Costituzione, la necessità di “iniziative dirette alla crescita dell’economia reale” e l’attenzione alla finanza etica. (altro…)



Giornata del risparmio, Banca Etica: orgoglio per parole di Mattarella

mercoledì, 31 ottobre, 2018

“Le parole del Capo dello Stato ci danno nuovo entusiasmo per rafforzare il nostro percorso e innovare ancora la finanza, sia attraverso le scelte etiche sulle attività da finanziare sia con l’impegno per diffondere un’educazione critica alla finanza”, ha dichiarato il presidente di Banca Etica ed Etica sgr, Ugo Biggeri, commentando le parole del Capo dello Stato, Sergio Mattarella, in occasione della Giornata Mondiale del Risparmio. (altro…)



Giornata del Risparmio: Cittadinanzattiva lancia “Più informati, più protetti”

mercoledì, 31 ottobre, 2018

Rilevare le criticità riguardanti aspetti quali l’uso consapevole del denaro, le difficoltà quotidiane legate alle possibilità di risparmio (sempre più in erosione, come denuncia la Consob) e all’adozione di strategie per gestire i rischi a sua tutela. (altro…)



Giornata Mondiale Risparmio, Acri: italiani risparmiatori

martedì, 30 ottobre, 2018

Italiani propensi al risparmio. Anche per necessità. Il numero di italiani orientati al risparmio rimane elevato: sono l’86% (come nel 2017); di questi sono il 38% quelli che non vivono tranquilli senza mettere da parte qualcosa (erano il 37%). E’ l’incertezza a influenzare le decisioni di consumo o risparmio dei cittadini. E’ questa la fotografia scattata dall’indagine “Gli italiani e il risparmio” di Acri realizzata con Ipsos in occasione della Giornata Mondiale del Risparmio. (altro…)



Giornata del risparmio, ProntoPro su bollette: nuovi infissi scelta più diffusa

martedì, 30 ottobre, 2018

Installazione di nuovi infissi, sostituzione della caldaia, ricorso alla domotica, fotovoltaico e isolamento termico delle parete esterne. Questi i 5 servizi più richiesti dagli italiani per risparmiare in bolletta. In occasione del 31 ottobre, Giornata mondiale del Risparmio, ProntoPro, il portale dei professionisti, ha analizzato le richieste di preventivo ricevute nell’ultimo anno per capire in che modo gli italiani hanno scelto di ridurre costi e sprechi quotidiani, rendendo la propria casa più efficiente e al contempo meno impattante sull’ambiente.

Al primo posto della classifica c’è l’installazione di nuove finestre per non disperdere il calore d’inverno e impedire al caldo estivo di entrare in casa. Tutto questo si traduce in una consistente riduzione dei costi in bolletta, con un decremento di oltre il 20% delle spese di climatizzazione e riscaldamento. Ma quanto costa risparmiare? Per una nuova finestra si parte dai circa 300 euro del pvc (il materiale più richiesto su ProntoPro) a salire fino ai 600 euro necessari in media per l’acquisto di una finestra in legno. A questa cifra vanno poi aggiunti i costi per la posa, i cui preventivi si aggirano sui 90 euro.

Sul secondo gradino del podio ci sono le richieste di coloro che hanno scelto di sostituire la vecchia caldaia. Per questa operazione si spendono in media 2000 euro, ma i preventivi variano notevolmente in base all’impianto scelto. Secondo il portale si tratta di un ottimo investimento, se si considera che il risparmio economico conseguente può arrivare fino al 30% e che, come per gli altri interventi di efficientamento energetico, con l’ecobonus verrà recuperato fino al 65% della spesa sostenuta.

Segue il ricorso alla home automation: oltre a migliorare la qualità della vita domestica, si possono razionalizzare i consumi, con un taglio dei costi in bolletta che può superare il 30%. Secondo i dati raccolti da ProntoPro, oltre il 20% ha richiesto un impianto di illuminazione intelligente e il 18% ha optato per un impianto di riscaldamento. Analizzando i preventivi raccolti – si legge in una nota – scopriamo che per un impianto domotico base installato in un’abitazione di 70 metri quadri occorrono circa 7.000 euro.

Al quarto posto della classifica dei servizi richiesti si piazza l’installazione di un impianto fotovoltaico. Senza tralasciare l’aspetto ecologico, grazie a questo tipo di impianto è il gestore elettrico a pagare al proprietario i kWh prodotti dai pannelli, con la possibilità di ottenere un risparmio dei costi in bolletta fino al 90%, a seconda della situazione di irraggiamento, dei consumi abituali e dell’autoconsumo. L’investimento iniziale? Circa 2000 euro per ogni Chilowatt, chiavi in mano.

Infine ProntoPro segnala le richieste di preventivo per l’isolamento termico delle pareti esterne: un investimento che consente di ridurre le spese fino al 40%. Per quanto riguarda i costi, per l’isolamento termico esterno, i preventivi di materiale e manodopera oscillano tra i 50 e i 100 euro al metro quadro, con variazioni in base al tipo di isolante, alla località, alla superficie da coprire e al numero di piani dell’edificio.



Dal 7 al 9 novembre la terza edizione del Salone dei Pagamenti

martedì, 30 ottobre, 2018

A Milano torna il Salone dei Pagamenti, l’appuntamento promosso da ABI per diffondere la cultura del digitale e dell’innovazione nella filiera dei pagamenti. Una occasione per promuovere il dialogo tra banche, imprese, Pubblica Amministrazione, professionisti, Istituzioni e cittadini. L’iniziativa si svolgerà dal 7 al 9 novembre al MiCo-Milano Congressi di Milano ed è organizzata da ABIServizi e promossa da ABI-Associazione Bancaria Italiana, in collaborazione con Feduf-Fondazione per l’educazione finanziaria e al risparmio, Consorzio CBI, Consorzio ABI Lab, sotto il patrocinio dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID). (altro…)



Codici: al via azione collettiva Banca Popolare di Bari

martedì, 30 ottobre, 2018

“La Banca Popolare di Bari ha proposto a semplici risparmiatori un investimento speculativo, senza metterli in guardia dai rischi che avrebbero potuto correre, senza fornirgli adeguati prospetti informativi e rassicurandoli che avrebbero potuto rivendere le azioni. Nell’ultimo anno, però, queste azioni hanno subito una svalutazione di oltre il 70%, non ci sono compratori ed il valore dei titoli rischia di azzerarsi. Abbiamo deciso di avviare un’azione collettiva per tutelare i risparmiatori di Bpb li invitiamo a rivolgersi all’Associazione Codici, che sarà al loro fianco in questa battaglia”. Lo ha detto il Segretario Nazionale dell’Associazione, Ivano Giacomelli. (altro…)



Il sondaggio di HC. Hai detto Spread?

lunedì, 29 ottobre, 2018

È sulla bocca di tutti ed è diventato più popolare di una star del web, sebbene non tutti sappiamo esattamente di cosa si tratti e perché sia così sotto i riflettori. Stiamo parlando dello spread e delle sue mille implicazioni nell’ambito dell’economia, nazionale da un lato ed europea dall’altro. (altro…)



Assicurazione furto- incendio auto, Facile.it: a Napoli più 200% rispetto a Milano

lunedì, 29 ottobre, 2018

Quanto varia il costo dell’assicurazione auto per furto e incendio? Tantissimo. Da una città all’altra si può arrivare una differenza di oltre il 280%. La sola assicurazione contro il furto d’auto a Napoli costa il 200% in più rispetto a Milano, a Roma il 40% in più rispetto a Torino. Il dato viene da Facile.it che ha analizzato il fenomeno confrontando i costi della garanzia accessoria furto-incendio in alcune delle principali città capoluogo e scoprendo che la differenza di prezzo tra una zona e l’altra del Paese può essere davvero enorme. (altro…)



Forum ANIA-Consumatori partecipa al “Mese dell’Educazione Finanziaria”

lunedì, 29 ottobre, 2018

Il Forum ANIA-Consumatori partecipa con “Io e i rischi” alla prima edizione del “Mese dell’Educazione Finanziaria” (1-31 ottobre 2018), iniziativa promossa dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria, organismo nazionale in cui siedono rappresentanti dei principali ministeri, Banca d’Italia, CONSOB, IVASS, COVIP, OCF e associazioni dei consumatori. (altro…)



Home banking, UNC: il 60% è abbastanza soddisfatto, il 34% chiede più assistenza

lunedì, 29 ottobre, 2018

“Il 63% dei consumatori ha un accesso online al proprio conto in banca, il 60% si dichiara abbastanza soddisfatto del servizio e il 34% vorrebbe che fosse migliorata l’assistenza in caso di necessità”. È quanto emerge dalla survey “Consumatori e banche al tempo di Internet” lanciata dall’Unione Nazionale Consumatori sul sito www.consumatori.it e sui suoi canali social e realizzata con la collaborazione di Agos, una delle primarie società finanziarie italiane specializzate nel credito al consumo. (altro…)



TopNews. Consob: cultura finanziaria delle famiglie rimane “contenuta”

sabato, 27 ottobre, 2018

Italiani ancora indietro nell’educazione finanziaria. Uno su due non sa definire nozioni finanziarie di base, meno di uno su cinque si orienta nel caso di concetti avanzati. Nel complesso “la cultura finanziaria delle famiglie italiane rimane contenuta”. (altro…)