A L’Aquila tre giorni dedicati al Volontariato

Tre giorni di condivisione, di confronto e di dibattito per riflettere sul ruolo che assume oggi il volontariato nel contesto nazionale, europeo e internazionale e su come lo stesso volontariato possa delineare una costruttiva risposta per contribuire ad uscire dall’attuale crisi, dando il proprio responsabile contributo per soluzioni partecipative che delineino un cambiamento culturale che ponga al centro la responsabilità di ogni cittadino per la ridefinizione di politiche attive del welfare. E’ la VI Conferenza Nazionale del Volontariato, organizzata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali in collaborazione con l’Osservatorio Nazionale per il Volontariato e in partenariato con la Provincia dell’Aquila e il Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato – CSVnet. La Conferenza si svolgerà all’Aquila, nell’Auditorium della Scuola Sottufficiali della Guardia di Finanza, dal 5 al 7 ottobre prossimo.

“Negli ultimi anni, più che mai, il mondo del Volontariato ha assunto un ruolo fondamentale e spesso indispensabile per la nostra realtà territoriale – ha dichiarato il Presidente della Provincia dell’Aquila, Antonio Del Corvo – è un grande piacere avere contribuito ad organizzare una manifestazione dall’alto profilo umano, mosso da principi che dovrebbero essere la linea guida anche per noi amministratori”.

Per favorire una Conferenza che rispecchi le attese delle Organizzazioni di Volontariato è stato ideato un percorso partecipato di incontri di approfondimento a partire dal testo preparatorio “Spunti di lavoro per il documento finale”, elaborato dal Gruppo di lavoro dell’Osservatorio Nazionale per il Volontariato appositamente costituito. Il documento è stato “discusso” nei territori con i volontari, le reti e le organizzazioni di volontariato, al fine di presentare a L’Aquila una sintesi condivisa che fosse rappresentativa del volontariato italiano.

Comments are closed.