Accordo tra Aics e Assoutenti per fare degli sportivi utenti tutelati e soddisfatti

E’ stato siglato a Roma il protocollo di intesa siglato a Roma tra AICS – Associazione Italiana Cultura Sport e Assoutenti. L’accordo potrà contare su due basi associative molto nutrite e avrà come scopo quello di mettere al servizio dell’oltre milione di soci, sportivi e non, iscritti ad AICS, i servizi garantiti da Assoutenti nella tutela dei consumatori.

Nel corso del 2018, le due associazioni avevano già sviluppato insieme alcune iniziative di sensibilizzazione, tra cui il Premio “Crescita felice nello sport”, con l’intento di veicolare e promuovere gli esempi positivi ed etici presenti nel mondo dello sport di base. Obiettivo comune, sul quale le due Associazioni contano ora di rafforzare la propria azione, è quello di sostenere l’educazione alla cittadinanza attiva e alla sostenibilità consumerista, strumenti indispensabili per la costruzione di comunità coese e per la maturazione di cittadini consumatori che agiscono responsabilmente nel mercato e nella società. Secondo quanto riportato nell’Intesa, è infatti “interesse delle due associazioni rappresentare e tutelare gli interessi, non soltanto economici, dei cittadini, degli utenti e dei consumatori e, tra questi interessi, sostenere le istanze dello sport, della conservazione dell’ambiente, del turismo per tutti e, più in generale, dell’associazionismo in tutte le sedi istituzionali”.

“Il protocollo sottoscritto ha l’obiettivo di rendere sempre più incisivo il nostro impegno nel consumerismo, nello sport, nelle politiche sociali, nella cultura, nella tutela e conservazione dell’ambiente, nel contrasto alle nuove povertà, nonché nella formazione, come strumento di costruzione di cittadinanza attiva tra i cittadini consumatori e utenti – hanno commentato i presidenti di Aics Bruno Molea e di Assoutenti Furio Truzzi -. Ci uniranno progetti comuni, attività editoriali, iniziative pubbliche, oltre alla possibilità per i nostri iscritti di accedere ai servizi di entrambe le associazioni a condizioni particolarmente favorevoli”.

Comments are closed.