Adoc a Franceschini: intervenire per evitare che Roma perda suoi simboli

“Roma sta perdendo la sua storia e la sua cultura, dopo il Cafè de Paris rischia di chiudere anche il Caffè della Pace, uno dei simboli della “dolce vita” capitolina”. A commentare con queste parola l’annunciata chiusura di un altro dei luoghi simboli di Roma è Lamberto Santini, Presidente dell’Adoc. “Sarebbe l’ennesimo grave sfregio alla città, ai suoi cittadini, alla sua memoria storica” aggiunge Santini che si rivolge al neo ministro della Cultura Franceschini affinché il Caffè della Pace venga salvato, così come i suoi dipendenti.

Comments are closed.