Auto-prezzo.net, anche Lo Sportello Europeo dei Consumatori si rivolge all’Antitrust

Si continua a parlare di auto-prezzo.net, il sito internet che offre un servizio di valutazione delle auto dietro pagamento di una cifra (59,50 euro) della cui esistenza i consumatori vengono a sapere solo in un secondo momento. A marzo Altroconsumo ha inviato una segnalazione all’Antitrust sospettando una pratica commerciale scorretta. Anche lo Sportello Europeo dei Consumatori si è aggiunto alla segnalazione di Altroconsumo rimettendo il giudizio nelle mani dell’Antitrust. La questione è molto ‘sentita’: molte le segnalazioni giunte allo Sportello di consumatori rimasti vittime del ‘tranello’. Lo sportello rincara la dose sottolineando, ancora una volta, i dubbi sulla legittimità di questa operazione: le condizioni di contratto sono confuse e contengono indicazioni non corrette ed il prezzo è sproporzionato rispetto al servizio offerto. “Un servizio che si basa sulla valutazione dell’auto effettuata a distanza, senza nemmeno l’invio di materiale fotografico, non può corrispondere ad una valutazione reale e personalizzata, ma si riduce ad una semplice elaborazione automatica dei dati forniti attraverso l’utilizzo di un database, sulla cui legalità, avendo accesso ad informazioni sensibili come l’indirizzo del proprietario del veicolo, abbiamo forti perplessità” spiega l’Associazione che aggiunge: “Ricordiamo che prima di inserire dati personali in rete è sempre indispensabile cercare le condizioni di contratto per capire a fondo cosa stiamo facendo: confermata la nostra volontà di inviare i dati e cliccato sul pulsante valutazione start in questo caso abbiamo stipulato un contratto”.

Comments are closed.