Diritti consumatori e cultura concorrenza, al via il Premio dell’Antitrust

Cultura della concorrenza e diritti dei consumatori: l’Autorità Antitrust ha deciso di premiare studenti, giornalisti e associazioni che si siano distinti nella promozione e diffusione di questi due valori attraverso l’istituzione di un premio annuale. Il riconoscimento (qui tutti i bandi) si rivolge a cinque categorie: studenti di scuola secondaria di secondo grado, studenti universitari, giornalisti, associazioni di consumatori e associazioni di imprese.

L’Autorità premierà dunque il miglior progetto individuale o collettivo sviluppato dagli studenti e volto a promuovere lo sviluppo della cultura della concorrenza e i diritti dei consumatori, che sia stato realizzato nell’anno in corso o immediatamente precedente alla pubblicazione del bando di indizione del Premio.  Il progetto può essere formalizzato attraverso un elaborato scritto o un file multimediale. Al primo classificato sarà assegnato un riconoscimento ufficiale da parte dell’Antitrust insieme alla possibilità di svolgere un’esperienza di alternanza scuola-lavoro. L’Autorità premierà poi la migliore tesi di laurea, discussa nell’anno accademico in corso o immediatamente precedente alla pubblicazione del bando di indizione del Premio, avente ad oggetto tematiche connesse all’attività dell’Autorità. Oltre a un riconoscimento ufficiale, il vincitore potrà svolgere uno stage presso la sede dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e partecipare alla “Trento Summer School on Advanced EU Competition Law and Economics”.

Un altro riconoscimento è diretto invece ai giornalisti e premierà l’elaborato giornalistico (stampa, agenzie, tv, radio, web) ritenuto più idoneo a promuovere lo sviluppo della cultura della concorrenza e i diritti dei consumatori, che sia stato realizzato nell’anno in corso o immediatamente precedente alla pubblicazione del bando di indizione del Premio. Associazioni dei consumatori e associazioni di imprese sono le altre due categorie che verranno premiate: sarà valorizzato, anche in questo caso, l’impegno nella diffusione dei valori della concorrenza e dei diritti dei consumatori.

La domanda di partecipazione dovrà essere compilata e inviata secondo le modalità indicate nel bando pubblicato sul sito www.agcm.it, mentre tutti gli elaborati delle diverse categorie, che saranno esaminati da una Commissione di esperti nominata dall’Autorità, dovranno essere inviati per via telematica (casella di posta premioantitrust@agcm.it) entro il 31 dicembre 2017.

lascia un commento