Disabili, Codici: Aeeg introduca principio di disalimentabilità nel servizio idrico

L’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas estenda il concetto di disalimentabilità alla fornitura idrica. E’ quanto chiede il Codici all’Autorità che già da anni garantisce la non sospensione della fornitura elettrica a tutti quei clienti che ad esempio sono connessi a macchine salvavita per ragioni di sopravvivenza, o ai clienti che svolgono funzioni di pubblica utilità. Secondo l’Associazione, l’Aeeg che ha da qualche mese tra le sue competenze anche quelle relative al settore idrico, dovrebbe introdurre una sorta di “tariffa sociale” a salvaguardia di questi soggetti.

Il Codici dimostra in questo modo l’attenzione costante verso i disabili e in questo contesto rinetra anche il protocollo siglato ieri con l’associazione Fiaba Onlus (Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche) che ha l’obiettivo di: impedire il sorgere e la diffusione di nuove barriere culturali e fisiche anche attraverso processi atti a fondare una cultura diffusa di pari opportunità per tutti ed inoltre stimolare e incentivare la nascita di nuovi spazi servizi e trasporti accessibili e fruibili da “tutti”; stimolare gli organi preposti a rafforzare la vigilanza per garantire l’osservanza della normativa esistente e  promuovere lo studio di snellimento ed armonizzazione della stessa, per evitare il sorgere di nuove barriere; attuare in sinergia azioni  atte a diffondere la cultura della diversità come ricchezza della società con il coinvolgimento attivo e fattivo di persone, associazioni, enti, forze produttive e istituzioni nazionali ed internazionali; organizzare in sinergia giornate di eventi e promozione dell’attività svolta per coinvolgere le Istituzioni centrali e locali, i cittadini, le forze sociali e produttive per la presa di coscienza delle problematiche di che trattasi e inoltre rappresentare “le buone pratiche”.

Comments are closed.