Estate a Milano: vademecum per combattere afa e solitudine divertendosi

C’è chi parte e chi resta. Luglio e agosto saranno anche quest’anno mesi di grandi spostamenti. Secondo i dati Coldiretti/Ixé siamo in pieno esodo estivo, con oltre 15 milioni di italiani pronti a partire o già arrivati a destinazione. Una o due le settimane di relax o, per i più fortunati, anche un mese. Milano, come tutte le metropoli, è pronta a svuotarsi. La città però non dimentica quanti restano in città e hanno voglia di compagnia o quanti arrivano da turisti e desiderano divertirsi.

Già dal mese di maggio, il Comune di Milano si è mosso per rendere più confortevole l’estate di anziani e disabili: un “esercito” di 40mila persone, di cui 8mila considerate più a rischio, costrette a fare i conti soprattutto con il caldo. L’amministrazione ha pensato di reclutare 100 “angeli custodi” volontari da affiancare alle categorie più fragili a supporto di assistenti domiciliari, badanti e custodi sociali, normalmente attivi tutto l’anno. Il piano estivo ha riscosso successo già nei primi giorni di giugno quando, complice l’anticipato caldo torrido, sono arrivate in Comune 500 richieste di assistenza domiciliare. Per usufruire del servizio basta chiamare il numero verde gratuito 800.777.888 attivo dalle 8 alle 19 dal lunedì al sabato oppure collegarsi al sito www.comune.milano.it/estate2017. I volontari, a seconda delle necessità, consegneranno i pasti a casa, daranno un mano a chi magari non riesce a farsi una doccia da solo, puliranno casa e accompagneranno, quanti lo desiderano, a fare la spesa, in posta o alla visita medica. Per chi, inoltre, avesse necessità di un assistente familiare anche solo per il periodo estivo è possibile rivolgersi allo sportello del Comune di Milano CuraMi. Tutte le informazioni sono disponibili su www.curami.net o al numero 02.40297643-44

Insieme ai servizi di assistenza, l’Amministrazione offre una serie di attività ricreative grazie a: 28 centri socio culturali (con pranzi, giochi da tavolo, tombolate, gite e visite guidate), 63 spazi di socialità nei cortili delle case del Comune e dell’Aler (con cinema all’aperto, laboratori artistici, tombolate, anguriate, merende, gite e visite guidate), 5 case del volontariato (con corsi di musica), Cam di corso Garibaldi 27 (con cinema, visite guidate, gite e piscine), piazza del Cannone al Castello Sforzesco (con concerti di musica classica e rock, letture e ballo). Le attività sono prenotabili al numero verde gratuito 800.777.888.

Per i più attivi e mondani o per i turisti, il Comune, in collaborazione con associazioni, musei, biblioteche e altre realtà, ha predisposto inoltre il piano “Milano Estate 2017”. Un ricco programma di appuntamenti per tutti fino a settembre: eventi culturali, ricreativi, concerti, mostre, cinema e altro per stare all’aperto in diversi luoghi della città. Il programma completo è consultabile all’indirizzo http://www.turismo.milano.it/wps/portal/tur/it/eventiamilano/danonperdere/milanoestate2017.

“Milano aperta d’Agosto 2017” è invece l’iniziativa promossa dal Comune per informare cittadini e turisti su negozi, artigiani e servizi che rimarranno aperti nel mese d’agosto per almeno una settimana. L’impegno è quello di garantire una metropoli accogliente, attraente e aperta sia per i residenti sia per i visitatori. Per questo è stata predisposta un’agevole piattaforma (https://milanoapertadagosto.comune.milano.it/agostomilano/) attraverso la quale i singoli esercenti possono direttamente comunicare i propri dati e i previsti periodi di apertura e chiusura della propria attività. Anche le Associazioni di categoria del commercio, dell’artigianato e dei servizi, che aderiscono all’iniziativa, possono comunicare i dati relativi all’apertura delle attività dei propri associati. Tutte le adesioni raccolte saranno georeferenziate su una mappa interattiva consultabile on line che verrà pubblicata a partire dal 20 Luglio 2017 sulla pagina del sito “Fare Impresa” (http://fareimpresa.comune.milano.it/joomla/index.php?option=com_content&view=article&id=321&Itemid=339), accessibile anche dal portale istituzionale del Comune di Milano tramite il link dell’iniziativa.

 

di Marianna Castelluccio

 

Notizia pubblicata il 14/07/2017 ore 17.25

Comments are closed.