Fondo nuovi nati e “Percorso Famiglia”, AACC: un modo per ripartire

Rinnovo fino al 2014 del Fondo per i nuovi nati, proroga della sospensione dei mutui, riformulazione del prestito agli studenti e del sostegno per l’acquisto della prima casa e l’annuncio di un prestito vitalizio. Sono queste le misure che fanno parte del nuovo pacchetto di interventi a sostegno delle famiglie italiane, denominato appunto “Percorso Famiglia”, presentato oggi a Roma. Il “Percorso Famiglia” è stato realizzato attraverso una collaborazione triangolare tra l’Abi, il Governo e le Associazioni dei consumatori.

Ed ecco i commenti delle Associazioni firmatarie. Secondo l’Adoc si tratta di “un atto di grande rilevanza, uno dei più significativi del Governo Monti, grazie anche all’intervento del Ministro della Cooperazione internazionale e dell’Integrazione, con delega alla famiglia, Andrea Riccardi. Un atto di svolta nella difesa e nel superamento della crisi economico-sociale in cui versano i nuclei familiari”. “Stiamo rischiando di superare la linea di non ritorno – dichiara Lamberto Santini, Presidente dell’Adoc – per la prima volta, nella nostra società familistica, la famiglia non potrà più aiutare i propri componenti. Un dato gravissimo e iniziative come il Percorso Famiglia, con aiuti mirati all’acquisto della prima casa, ai nuovi nati e agli studenti, rappresentano il tentativo e la volontà di superare la crisi economica in cui versa il Paese. La disponibilità mostrata dall’Abi, in questo senso, la interpretiamo come un segnale forte di risposta, reale e concreta, ai bisogni dei singoli e dei nuclei familiari. Sul tema l’Adoc è decisa a costruire una nuova piattaforma che, utilizzando i mezzi attualmente a disposizione, tenda ad alleviare le difficoltà dei cittadini italiani”.

Aiutare le famiglie significa investire nel futuro del Paese. È con questo spirito e con questa convinzione che come Adiconsum abbiamo aderito all’iniziativa “Percorso famiglia”, insieme al Ministro Riccardi e all’Abi, – dichiara Pietro Giordano, Segretario Generale Adiconsum – Abbiamo dato concretezza a quanto, dall’inizio della crisi, andiamo denunciando: per risollevare il Paese bisogna risollevare le famiglie. Abbiamo trovato la disponibilità del Governo, attraverso il ministro Riccardi, non solo a condividere e a sottoscrivere le posizioni già condivise fra Consumatori e Abi, ma anche a ritenere come necessaria, per il raggiungimento degli obiettivi, la costruzione di un rapporto Governo-Consumatori-Abi. Solo unendo le forze, potremo ottenere i risultati sperati”.

Apprezzamento espresso da Cittadinanzattiva. “Siamo in particolare soddisfatti per la moratoria che riguarda i mutui. L’Associazione bancaria italiana e i Consumatori hanno rinnovato l’accordo per prolungare ancora una volta l’agevolazione diretta in primo luogo a quanti sono in difficoltà, i cui termini sarebbero scaduti proprio oggi – commenta il segretario generale di Cittadinanzattiva Antonio Gaudioso – La quarta proroga per la sospensione dei mutui, se da un lato attesta il senso di responsabilità del mondo bancario e delle Associazioni di tutela dei diritti, dall’altro non fa che sottolineare la perdurante crisi che stanno attraversando le famiglie italiane, nei cui confronti si stentano a delineare  all’orizzonte misure più efficaci”.

L’auspicio è che quanto prima istituzioni e sistema bancario sappiano agevolare le esigenze delle famiglie anche tramite l’accesso al credito, che in questa fase storica riveste un ruolo strategico per la ripresa del nostro Paese. Il Percorso Famiglia –  aggiunge Gaudioso – appare meglio strutturato e convincente per quanto riguarda il tema dei mutui e il fondo nuovi nati, mentre le restanti misure, in mancanza di una certezza dei tempi e delle procedure, sono buoni propositi che speriamo non servano solo ad innescare un inutile effetto annuncio”.

“La proroga del Fondo di credito per i nuovi nati fino al 2014, come del resto tutto il nuovo pacchetto di misure contenute all’interno del progetto “Percorso Famiglie”, rappresentano un valido sostegno ai nuclei familiari in difficoltà – commenta del Movimento Difesa del Cittadino (MDC) – Ci auguriamo che iniziative virtuose come questa vengano sostenute e rilanciate, valorizzare il percorso familiare è uno dei punti fondamentali da cui ripartire per far fronte a una crisi economica che ha messo in ginocchio soprattutto le famiglie“.

 

Comments are closed.