Fuochi pirotecnici, dall’UE norme per renderli più sicuri

Il Parlamento europeo ha adottato la proposta della Commissione orientata a snellire il mercato interno degli articoli pirotecnici. Successivamente alla votazione del Parlamento, gli articoli pirotecnici diventeranno in breve più sicuri nell’uso grazie a nuove regole che prescrivono istruzioni ed etichette più chiare nelle lingue di ciascuno Stato membro in cui i prodotti vengono messi in vendita. I prodotti conformi alle regole di sicurezza recheranno il marchio CE per indicare che soddisfano tutti i requisiti di cui alla pertinente legislazione. I fabbricanti devono conservare tutta la documentazione relativa per 10 anni.

Le regole aggiornate coprono prodotti quali i fuochi d’artificio, gli articoli pirotecnici teatrali e gli articoli pirotecnici per i veicoli come i generatori di gas utilizzati negli airbag o nei pretensionatori delle cinture di sicurezza. Le nuove norme intendono assicurare un accesso al mercato più agevole e un più alto livello di protezione della vita e della proprietà. L’obiettivo potrà essere raggiunto armonizzando e rendendo più rigorose le norme relative alla sicurezza di tali prodotti.

I fuochi d’artificio saranno ripartiti nelle seguenti categorie:

categoria F1: limite d’età 12 anni – fuochi d’artificio che presentano un rischio potenziale estremamente basso e un livello di rumorosità trascurabile e che sono destinati ad essere utilizzati in spazi confinati, compresi i fuochi d’artificio destinati ad essere usati all’interno di edifici d’abitazione;

categoria F2: limite d’età 16 anni – fuochi d’artificio che presentano un basso rischio potenziale e un basso livello di rumorosità e che sono destinati ad essere usati al di fuori di edifici in spazi confinati;

categoria F3: limite d’età 18 anni – fuochi d’artificio che presentano un rischio potenziale medio e che sono destinati ad essere usati al di fuori di edifici in grandi spazi aperti e il cui livello di rumorosità non è nocivo per la salute umana;

categoria F4: limite d’età 18 anni – fuochi d’artificio che presentano un rischio potenziale elevato e che sono destinati ad essere usati esclusivamente da persone con conoscenze specialistiche e il cui livello di rumorosità non è nocivo per la salute umana.

Gli Stati membri hanno facoltà d’innalzare i limiti d’età ove ciò sia giustificato per motivi di ordine pubblico, pubblica sicurezza o incolumità delle persone. Gli Stati membri hanno anche facoltà di abbassare i limiti d’età per le persone che hanno ricevuto una formazione professionale o che si trovano in formazione.

 

Comments are closed.