Green Hill, Cassazione: sì al sequestro preventivo

La Cassazione ha annullato con rinvio l’ordinanza con cui il Tribunale del riesame di Brescia aveva detto no al sequestro preventivo dei cani Beagle dell’allevamento Green Hill di Montichiari. “La pronuncia della Corte di Cassazione è una nuova positiva tappa della vicenda giudiziaria, dopo la recente sconfitta di Green Hill davanti al Gip del Tribunale di Brescia. La Suprema Corte ha confermato la validità del sequestro dei beagle che, con questa decisione, diviene preventivo rendendolo così più forte. I nostri legali sono impegnati per intervenire nel processo che a breve si aprirà per punire i responsabili di maltrattamenti, anche aggravati dalla morte, e di uccisione di animali e far chiudere definitivamente l’allevamento bresciano” hanno commentato Legambiente e LAV, custodi giudiziari dei cani, che hanno atteso la decisione con un sit in davanti alla sede

Comments are closed.