Ludopatia, Lombardia approva legge sul gioco

Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato la legge sulla ludopatia. “La norma – ha detto il governatore Roberto Maroni – è stata votata all’unanimità, ciò vuol dire che abbiamo lavorato bene, convincendo anche la minoranza”. Con questa legge, ha spiegato il numero uno di Palazzo Lombardia, “diamo una regolamentazione, all’interno delle nostre competenze, alla diffusione delle ‘macchinette’ e delle ‘slot’, per mettere un freno ad un fenomeno che sta facendo rovinare molte famiglie”. Soddisfazione per la legge di contrasto alle ludopatie è stata espressa dal Movimento Consumatori di Milano.

Era un provvedimento atteso anche in assenza di una normativa nazionale che prevenga le patologie correlate al gioco d’azzardo – dichiara Piero Pacchioli, presidente del Movimento Consumatori Milano – Il gioco d’azzardo, in questo momento di forte crisi, assume con estrema facilità forme patologiche e crea difficoltà insormontabili sia alle vittime che alle loro famiglie nel silenzio delle Istituzioni. Proprio per questo la legge approvata costituisce un buon punto d’inizio per far fronte al problema”.

“Ora – conclude Pacchioli – è necessario fare fronte comune perché la legge sia applicata e sortisca effetti positivi. Da questo punto di vista l’associazionismo di consumatori farà la sua parte sia vigilando sulla corretta applicazione del provvedimento sia assistendo le vittime con gli sportelli di SOS mutui e prestiti”.

Comments are closed.