Maxi retata nel videopoker, apprezzamento dell’Adoc

La lotta al gioco d’azzardo è fondamentale: così l’Adoc plaude all’intervento delle Forze dell’Ordine che hanno effettuato una maxi retata nel mondo dei videopoker. “Bene la maxi retata sui videopoker, la lotta al gioco illegale deve continuare, è la prima causa di diffusione della ludopatia, che oggi colpisce circa 1 milione di italiani più un 10% circa, stimiamo, di minorenni dipendenti – dichiara Lamberto Santini, presidente dell’Adoc – L’Adoc è in prima linea sul fronte del sostegno ai cittadini vittime del gioco d’azzardo e la presenza dello sportello d’assistenza nella nostra sede territoriale marchigiana ne è la dimostrazione. Fenomeni che vanno assolutamente contrastati, utilizzando anche parte delle rendite del gioco d’azzardo legale. Siamo convinti che parte degli incassi lo Stato debba investirli sia nella cura e nella prevenzione della ludopatia, sia nell’assistenza sociale e nella lotta alla malavita. Riteniamo difatti che contrastare la malavita nel settore dei giochi d’azzardo sia un imperativo. Ogni anno il gioco illegale fattura circa 20 miliardi di euro”.

Comments are closed.